Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 21 Gennaio 2021 - ore 09:52
 
MUSEO DELLA LINGUA ITALIANA
MUSEO DELLA LINGUA ITALIANA
Lavori al via a Firenze entro il 2021

Un museo completamente nuovo per sviscerare, raccontare, far conoscere la lunghissima storia della lingua italiana, dal primo documento che contiene frasi scritte per la prima volta consciamente in volgare italiano, ovvero la Carta di Capua del 960, fino alla lingua dei social degli anni 20 del XXI secolo, passando per Dante, Boccaccio, Petrarca, Ariosto, Galilei, Machiavelli, Leopardi, Manzoni, D’Annunzio, Sciascia. Il tutto con l’occhio rivolto alla modernità e all’interattività di un sapere non statico ma dinamico, come in fondo è la lingua stessa.

Il progetto del nuovo museo della Lingua Italiana è stato presentato a Firenze dal ministro per i beni e le attività culturali Dario Franceschini, dal sindaco Dario Nardella e dall’assessore alla cultura Tommaso Sacchi.

Il museo nascerà all’interno dell’area denominata ex Monastero Nuovo del complesso di Santa Maria Novella, e in particolare nel fabbricato che si affaccia su via della Scala. Il progetto di recupero e riqualificazione è stato approvato dalla giunta. Il cronoprogramma prevede l’avvio dei lavori entro il 2021. Il costo è di 4,5 milioni di euro. L’opera sarà finanziata dal Mibact nell’ambito del Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”.

“Siamo entusiasti - ha dichiarato il sindaco Nardella - di un progetto che sarà sicuramente il più concreto nell’anno delle celebrazioni dantesche e che per questo abbiamo fortemente voluto iniziare proprio adesso, con i lavori che partiranno entro il 2021. La lingua italiana è patrimonio non solo nostro ma del mondo e questo museo sarà il luogo deputato a una sua conoscenza e valorizzazione a livello internazionale”.

“Abbiamo approvato il progetto preliminare del museo - ha sottolineato l’assessore Sacchi - che andrà a incastonarsi in un polo davvero innovativo e sperimentale, quel complesso di Santa Maria Novella che ha acquisito negli ultimi anni una conformazione polifunzionale che mette insieme spazi civici, religiosi, artistici e museali e ne fa un unicum di elevata qualità culturale e sociale”.


11/12/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SCOPRIRE UNA FIRENZE INSOLITA
 
SCOPRIRE UNA FIRENZE INSOLITA
55 visite guidate gratuite

Dalla Firenze esoterica degli antichi culti solari al trekking urbano dedicato alla volta del cie ...

RIAPRONO I MUSEI CIVICI
 
RIAPRONO I MUSEI CIVICI
Lunedì 18 gennaio

I musei civici riaprono lunedì prossimo, 18 gennaio. Dopo il via libera del Governo, il Co ...

FIRENZE PRONTA A RIAPRIRE I MUSEI
 
FIRENZE PRONTA A RIAPRIRE I MUSEI
Ripensare le istituzioni culturali

Musei aperti in zona gialla nei giorni feriali. E´ l´ipotesi a cui il Governo sta lav ...

UFFIZI DA MANGIARE
 
UFFIZI DA MANGIARE
I dipinti interpretati da grandi chef

Nuovo format di video su Facebook per le Gallerie degli Uffizi: dal 17 gennaio, ogni settimana, u ...

NUOVO CDA PER GLI UFFIZI
 
NUOVO CDA PER GLI UFFIZI
Nominati due ex ministri

E’ stato nominato dal Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini il nuovo CdA delle G ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.