Firenze in diretta
Firenze, Martedì 12 Novembre 2019 - ore 12:08
 
SVENTATO FURTO IN APPARTAMENTO
SVENTATO FURTO IN APPARTAMENTO
Grazie alla segnalazione di un cittadino

La notte scorsa la Polizia di Stato ha sventato un colpo in un’abitazione di Firenze in via Cirillo ed ha arrestato sul fatto un cittadino albanese di 24 anni, già noto alle Forze di Polizia e ricercato per reati simili.

Volevano approfittarsi dell’assenza dei proprietari in occasione del Ferragosto, ma le Volanti sono arrivate prima che potessero completare l’opera.

Intorno alle 2.00 di notte due persone sospette sono state notate da un cittadino vicino al portone di una casa: mentre uno faceva da palo, l’altro si è arrampicato sulla cassetta delle poste, saltando poi su un balcone dove ha cominciato ad armeggiare sulla persiana.

Il tempo della segnalazione sulla linea 113 e le Volanti della Questura di Firenze, coordinate dalla Sala Operativa, sono entrate subito in azione.

Le pattuglie hanno raggiunto la zona a fari spenti da parti opposte, tagliando così ogni via di fuga ai malviventi.

Alla vista delle “pantere” lo scassinatore, con il volto travisato da uno scaldacollo, con un balzo si è lanciato giù dal balcone ed ha cominciato la fuga inseguito a piedi dagli Agenti.

La sua corsa è proseguita fino a via Borghini dove l’uomo è stato raggiunto dai poliziotti e, nonostante la reazione a calci e pugni, è stato bloccato definitivamente. Nella circostanza un poliziotto è rimasto lievemente contuso con una prognosi di 8 giorni.

L’arrestato aveva addosso un grosso cacciavite, una torcia, uno scaldacollo e un guanto.

Nel frattempo, approfittando del trambusto, il complice, che verosimilmente faceva da palo, è salito a bordo di una monovolume nera ed ha provato a lasciare il luogo del delitto, ma, vistosi senza scampo, ha abbandonato il mezzo ed è scappato a piedi, dileguandosi nella notte.

La Polizia ha subito scoperto che l’auto era stata rubata circa un mese fa a Borgo San Lorenzo durante un altro furto in abitazione. Dall’abitacolo sono saltati fuori due grossi piedi di porco, una smerigliatrice professionale con dischi da taglio e guanti da lavoro.

L’arrestato era già noto alle Forze di Polizia proprio per reati contro il patrimonio e pendevano su di lui ben due catture: era ricercato per espiare una condanna definitiva disposta dal Tribunale di Pordenone ed una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Treviso.

Gli inquirenti sono ora alla ricerca del complice, non escludendo - anche in ragione dell’attrezzatura professionale sequestrata - che i due possano essersi resi responsabili di altri analoghi episodi.

 


17/08/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
VICENDA LAVORATORI JUST EAT
 
VICENDA LAVORATORI JUST EAT
Richieste: riassunzione e ripristino dei diritti

La riassunzione di tutti i lavoratori e il superamento dei contratti a prestazione occasionale co ...

TARGA PER IDY DIENE
 
TARGA PER IDY DIENE
Un benefattore la restaurerà

“Un anonimo benefattore restaurerà a sue spese la targa di Idy Diene”. Ad annu ...

ROSSI ALLA MARCIA DI BARBIANA
 
ROSSI ALLA MARCIA DI BARBIANA
´Esperienza alta a cui ispirarsi´

"L´esperienza di Barbiana è così alta che non può essere infangata. Tutti de ...

VANDALIZZATA LA TARGA PER DIENE
 
VANDALIZZATA LA TARGA PER DIENE
Il senegalese ucciso sul ponte Vespucci

La targa in ricordo di Idy Diene, ucciso il 5 marzo 2018 sul ponte Vespucci da Roberto Pirrone, & ...

SCOSSA DI TERREMOTO A VICCHIO
 
SCOSSA DI TERREMOTO A VICCHIO
E´ stata avvertita dalla popolazione

Alle ore 1:16 è stata registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell´INGV una scossa d ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.