Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 22 Gennaio 2021 - ore 13:47
 
LA TOSCANA RESTA ARANCIONE
LA TOSCANA RESTA ARANCIONE
Polemica da parte della politica 

Il governo ha deciso che la Toscana rimarrà zona arancione fino alla prossima riunione del Comitato Tecnico scientifico, che dovrà rivalutare gli indicatori relativi al Covid-19.

Questa decisione però ha scatenato le proteste di diversi responsabili politici regionali a partire proprio dal presidente della Regione, Eugenio Giani, che pochi giorni fa aveva auspicato il pronto ritorno della Toscana in zona gialla.

"Ritengo questa decisione ingiusta e immotivata - sbotta Giani - la media in Toscana da una settimana è sempre stata di 500 positivi al giorno, uno dei minori livelli di contagio in confronto ad altre regioni. C´è una disparità di trattamento. Ci sono regioni da molto tempo in zona gialla che sono arrivate a 4 mila contagi giornalieri e noi siamo ancora arancioni.

Mi è stato detto che si è voluti essere rigidi sul principio di dover restare in zona arancione almeno per 14 giorni, prima di poter tornare alla gialla. Se i dati però migliorano - dice Giani - perché aspettare questi periodi? Il mio appello al ministro della Sanità e al presidente del Consiglio è di riunire la Cabina di regia di nuovo lunedì o martedì prossimo. Questo potrebbe consentire la zona gialla già a metà della prossima settimana".

Molto critico sulla decisione anche il presidente del Consiglio regionale, Mazzeo: "Questa estrema rigidità non mi convince. I numeri dell´ISS ci dicono che l´evoluzione del virus nella nostra regione, grazie ai sacrifici di queste settimane, ha decisamente rallentato. La classificazione complessiva del rischio è moderata. Abbiamo tutti gli indicatori da zona gialla, ma le rigide interpretazioni burocratiche ci costringeranno ancora in arancione".

Anche il sindaco di Firenze Nardella ha detto che vorrebbe conoscere le motivazioni tecniche e scientifiche di questa decisione, perchè la chiarezza permette di placare le polemiche e di accettare i sacrifici richiesti ai cittadini.

Sara Aldobrandi


12/12/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LA MINISTRA AZZOLINA A FIRENZE
 
LA MINISTRA AZZOLINA A FIRENZE
Prima agli Uffizi, poi al Gobetti-Volta

La ministra all´istruzione Lucia Azzolina è stamattina a Firenze dove ha partecipato ...

SLITTA IL RIENTRO A SCUOLA
 
SLITTA IL RIENTRO A SCUOLA
Nardella: ´Avvilente il tira e molla sulle date´

Slitta ancora la riapertura delle scuole superiori, che era prevista per il 7 gennaio, ma non avv ...

QUERELLE SULLO STADIO FRANCHI
 
QUERELLE SULLO STADIO FRANCHI
Nardella: ´Nessuno ha detto niente nel 90´

La vicenda dello stadio Franchi sta diventando a dir poco stucchevole. Da quando è emersa ...

GIANI: AMAREGGIATI DALLA DECISIONE
 
GIANI: AMAREGGIATI DALLA DECISIONE
´Serve lo sforzo di tutti per uscirne presto´

Il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha parlato, in una diretta Facebook della decisione d ...

NARDELLA PRESIDENTE DI EUROCITIES
 
NARDELLA PRESIDENTE DI EUROCITIES
La più grande organizzazione delle città europee

Il sindaco di Firenze Dario Nardella è il nuovo presidente di Eurocities; rappresenter&agr ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.