Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 22 Gennaio 2020 - ore 23:47
 
GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Una panchina rossa in piazza Dalla Costa

Una panchina rossa per dire no alla violenza sulle donne e contribuire a mantenere viva la memoria delle vittime anche attraverso un segno tangibile. Il nuovo elemento di arredo urbano, donato al Comune di Firenze dalla onlus Firenze in rosa, è stato collocato oggi in piazza Elia Dalla Costa nel Quartiere 3. All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, l’assessore al Decoro urbano e partecipazione Alessia Bettini, l’assessore alle Pari opportunità Sara Funaro, la presidente del Quartiere 3 Serena Perini e la presidente di Firenze in rosa Lucia De Ranieri. La cerimonia si è svolta in occasione della giornata internazionale contro la violenza del 25 novembre.

“Le panchine rosse – hanno detto le assessore Bettini e Funaro - sono ormai diventate simbolo del rifiuto della violenza nei confronti delle donne e segno tangibile e permanente di memoria. Oggi abbiamo ribadito il nostro ‘no’ alla violenza aggiungendo all’arredo urbano cittadino un altro simbolo di questa lotta, grazie alla donazione di Firenze in rosa. L’iniziativa di oggi – hanno proseguito le assessore - segue un progetto sociale di sensibilizzazione sul tema che abbiamo avviato nel 2018, grazie al quale cinque panchine delle stesso modello e colore sono state collocate in altrettanti giardini nei quartieri di Firenze”.

“La violenza colpisce le donne ovunque – ha detto la presidente De Ranieri -: nella propria casa, sul posto di lavoro, nelle scuole e nelle università, sulla strada, sui trasporti pubblici e su Internet. Costituisce una violazione dei diritti umani tra le più diffuse e persistenti in tutto il mondo: in Italia il fenomeno ha raggiunto una portata tale da non poterlo non considerare un’emergenza. Con questa panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza e ogni forma di abuso sulle donne, desideriamo innanzitutto esprimere la nostra solidarietà alle vittime e alle loro famiglie. Una panchina rossa per riflettere e per promuovere una cultura di rispetto della persona – ha proseguito De Ranieri - facendo un fronte comune per spezzare il silenzio e l’indifferenza e per risvegliare le anime delle persone ormai troppo abituate ad un´aggressività quotidiana e alla violenza verbale e anche fisica. Una maggiore consapevolezza può renderci più forti di fronte a quello che è divenuto un fenomeno sociale da combattere ma che si può sconfiggere”.

“Ogni giorno lavoriamo per liberare le donne dalla violenza, in ogni sua forma – ha detto la presidente Perini -. Le donne maltrattate fra le mura domestiche, ma anche le donne che in strada la notte sono costrette a prostituirsi. Vogliamo educare al rispetto della persona, dei diritti delle donne e combattere gli stereotipi che sono alla base di una visione errata di donne e uomini nella società”.


25/11/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
RICORDO DELLA SHOA AGLI UFFIZI
 
RICORDO DELLA SHOA AGLI UFFIZI
Le collezioni ebraiche deportate

Centinaia di migliaia di opere d’arte trafugate dai nazisti durante gli anni della seconda ...

FLORENCE SWING FESTIVAL
 
FLORENCE SWING FESTIVAL
Un fine settimana dedicato al ballo

Per quattro giorni Firenze capitale internazionale dello swing. È questo quello che succed ...

PITTI BIMBO INIZIA GIOVEDI´ 
 
PITTI BIMBO INIZIA GIOVEDI´ 
I provvedimenti per la circolazione

Archiviata ieri l’edizione Uomo di Pitti Immagine con le operazioni di smontaggio degli sta ...

GIANNA NANNINI IN CONCERTO
 
GIANNA NANNINI IN CONCERTO
Prima tappa il 30 maggio al Franchi 

Il 30 maggio 2020 Gianna Nannini torna live in Italia con un grande concerto allo Stadio Artemio ...

OMAGGIO A PIERO FARULLI
 
OMAGGIO A PIERO FARULLI
A cento anni dalla nascita

Il ricordo di Piero Farulli, violista per oltre trent’anni del celebre Quartetto Italiano e ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.