Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 20 Settembre 2019 - ore 23:26
 
<strong>PICCHIATA IN CENTRO A FIRENZE</strong>
PICCHIATA IN CENTRO A FIRENZE
Katia racconta la sua vicenda

“Aiutatemi a trovare il mio aggressore”. E´ l´appello lanciato da Katia, 35 anni: lo scorso sabato notte uno sconosciuto l´ha raggiunta in piazza de´ Nerli e dopo una serie di insulti l´ha presa a pugni in faccia, causandole ecchimosi e contusioni che i medici hanno poi giudicato guaribili in 15 giorni. La ragazza, origini messicane, sta cercando di rintracciare il suo aguzzino, riuscito a scappare dopo la colluttazione. I suoi amici hanno aperto un gruppo privato su Facebook per aiutarla nella sua ricerca. Senza esito, per il momento.

“Ero stata a cena al ristorante Napoleone col mio ragazzo, in piazza del Carmine, abbiamo raggiunto la nostra macchina ma non siamo riusciti a uscire dal parcheggio di via de´ Nerli, perché un´altra auto, una Polo nera, la chiudeva” racconta con la voce ancora rotta per la paura. “Così abbiamo fatto un giro nei locali della zona, chiedendo se quell´auto che ostruiva il passaggio fosse di qualcuno”. Ma l´automobilista indisciplinato non viene fuori. “Siamo tornati alla macchina e abbiamo cominciato a suonare il clacson per attirare l´attenzione: è stato allora che un uomo alto e grosso ci ha raggiunto”. Lo sconosciuto avrebbe subito cominciato ad offenderla: “Mi ha dato della stupida, perché stavo facendo rumore e a suo dire stavo svegliando i residenti, mettendo nei guai i locali della movida. Io ho risposto per le rime e lui mi ha aggredito”.

Il suo ragazzo, fiorentino, 38 anni, prova a farle da scudo, prendendosi a sua volta qualche cazzotto alla schiena e alla testa. “Non vedevo più niente, avevo sangue dappertutto, la gente usciva dai locali e mi si faceva intorno” ricorda Katia. Poi la fuga di quello che a prima vista, secondo le vittime, è un buttafuori. Lei è ridotta a una maschera di sangue, lui si getta all´inseguimento dell´aggressore, ma non riesce a prenderlo. Arrivano l´ambulanza che la porterà al Cto e la polizia, mentre dal “Flet”, che si trova di fronte, esce un dipendente che le porta del ghiaccio. Gli agenti domandano ai responsabili del locale se abbiano un buttafuori e si sentono rispondere di no. Il suo ragazzo, nel frattempo, è in piazza Tasso: “mi ha chiamato sul cellulare, dicendomi di dire alla polizia che lui era ancora dietro all´aggressore e di raggiungerlo per acciuffarlo. Gli agenti invece mi hanno detto di dirgli di tornare indietro”. L´aguzzino scompare.

Adesso Katia, che ha fatto anche denuncia ai carabinieri di Borgo Ognissanti, cerca di dare un nome all´uomo che l´ha picchiata. Residente, buttafuori o passante che sia. E´ già andata a farsi un giro nei negozi della zona, per capire se qualcuno ha telecamere installate che abbiano ripreso la scena. “Uno l´ho trovato, ma non mi ha dato la cassetta: dice che devono essere le forze dell´ordine a chiedergliela”. Così, dello sconosciuto resta solo la sua descrizione: “Sui 35-40 anni, col pizzo e i capelli corti scuri, occhi scuri, alto circa un metro e ottanta. Aveva una giacca nera scura con sotto una maglia, anch´essa nera, e dei jeans”.

 

La scorsa notte, peraltro, un´altra aggressione si è verificata nella sala d´attesa del pronto soccorso di Santa Maria Nuova. Intorno alle 1.30 un napoletano di 51 anni - finito in ospedale dopo essere stato soccorso in serata, completamente ubriaco, in piazza Tasso – ha preso a pugni una guardia giurata che gli chiedeva di non fumare in sala d´aspetto e di smetterla di molestare gli altri pazienti. Tra lo sconcerto dei presenti il vigilante, 52 anni, ha anche sbattuto la testa contro un bancone dopo essere stato spintonato. Fortunatamente, l´uomo non ha riportato conseguenze gravi a seguito della colluttazione, cavandosela con 5 giorni di prognosi per le lesioni subite. Denunciato per violenza e resistenza il 51enne.

FONTE: Mugnaini da firenze.repubblica.it


04/12/13

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SVASTICA DAVANTI AL MUSEO NOVECENTO
 
SVASTICA DAVANTI AL MUSEO NOVECENTO
La condanna del sindaco e dell´assessore Sacchi

Una svastica è stata incisa sui gradini del Museo Novecento, proprio vicino a una lapide c ...

DICIANNOVENNE CADE DA UNA TERRAZZA
 
DICIANNOVENNE CADE DA UNA TERRAZZA
Ricoverato in gravi condizioni in ospedale

Un diciannovenne inglese è caduto da un terrazzino in una corte interna in via San Gallo e ...

A1 CHIUSA LA DIRETTISSIMA
 
A1 CHIUSA LA DIRETTISSIMA
Nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13

Sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, per programmati lavori di ordinaria manutenzione degli impia ...

GIOVANE MUORE IN UN INCIDENTE
 
GIOVANE MUORE IN UN INCIDENTE
Travolto da un tir sull´A12

Il ventisettenne fiorentino, Lorenzo Lunghi, è morto ieri in un incidente stradale avvenut ...

CENTURIONE IMPORTUNA I TURISTI
 
CENTURIONE IMPORTUNA I TURISTI
Identificato dalla polizia un quarantenne

Un quarantenne rumeno, senza fissa dimora e già conosciuto dalle forze dell´ordine, si &eg ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.