Firenze in diretta
Firenze, Sabato 16 Gennaio 2021 - ore 01:17
 
BANDA DEDITA A FURTI IN ABITAZIONE
BANDA DEDITA A FURTI IN ABITAZIONE
Individuati i tre componenti del gruppo

Nei giorni scorsi la Polizia ha dato esecuzione a un´ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Firenze su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo toscano, nei confronti di tre uomini di origini albanesi di età compresa tra i 25 ed i 27 anni (due di 25 anni e uno di 27), in Italia senza fissa dimora, per i reati di furti aggravati plurimi in concorso.

I tre sono stati ritenuti gravemente indiziati di 5 colpi di oggetti preziosi e di 2 tentativi, in altrettante abitazioni, messi a segno tra il 6 ed il 9 novembre 2020 in provincia di Firenze: i 5 furti messi a segno sono avvenuti, uno, a Barberino Tavarnelle il 6 novembre, due a San Casciano Val di Pesa il 7 novembre e due all’Impruneta il 9 novembre.

I due tentativi, invece, sono avvenuti, uno, a Barberino, dove i tre indagati sembrerebbero essere stati messi in fuga dall’allarme installato nell’abitazione, mentre l’altro a San Casciano il 7 novembre.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Firenze - Sezione Reati contro il patrimonio, hanno avuto inizio in seguito al controllo dei tre indagati, che viaggiavano a bordo di un’autovettura, da parte di una Volante nella zona dell’Isolotto, la sera del 9 novembre 2020.

Uno dei tre indagati era stato trovato in possesso di alcuni preziosi, tre anelli ed un paio di orecchini, che, nel corso delle investigazioni, sono stati identificati come beni sottratti, poche ore prima, durante i due distinti furti avvenuti poco prima all’Impruneta.

L’analisi del traffico telefonico dei cellulari in uso ai tre uomini e l’analisi dei sistemi di videosorveglianza, hanno permesso di ricostruire i movimenti dei tre durante la loro permanenza in questo capoluogo.

Le indagini hanno permesso di ricostruire come i tre indagati fossero giunti dal sud Italia a bordo di un’autovettura intestata ad un prestanome dotata di doppiofondo, utile per occultare i beni rubati. Prima di ogni furto sembra che i tre facessero una sorta di sopralluogo nelle aree dell’hinterland fiorentino in orario pomeridiano-serale per passare poi all’azione ed entrare nelle abitazioni dalle finestre o dalle porta-finestre in assenza dei proprietari per commettere i furti.

Uno dei due indagati 25enne è stato catturato a Maddaloni (CE) da personale della Squadra Mobile di Firenze, con la collaborazione della Squadra Mobile di Caserta, venerdì 8 gennaio, mentre proseguono le ricerche degli altri due indagati destinatari del provvedimento, attualmente irreperibili, perchè risultano essersi allontanati dall´Italia.

La refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari.


13/01/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
NUOVA TRUFFA AGLI ANZIANI
 
NUOVA TRUFFA AGLI ANZIANI
Fingono di dover fare il vaccino anti Covid

Nuovi raggiri ai danni di persone anziane, contattate telefonicamente per un appuntamento di somm ...

CASO CIATTI, AD APRILE IN AULA
 
CASO CIATTI, AD APRILE IN AULA
Di Maio risponde alla lettera del sindaco

“Ho dato istruzioni alla nostra Ambasciata a Madrid affinché intervenga formalmente ...

IN VOLO PER DIRE GRAZIE AGLI INFERMIERI
 
IN VOLO PER DIRE GRAZIE AGLI INFERMIERI
Due mongolfiera sono partite da San Casciano

Si sono alzate nel cielo di San Casciano per dire grazie agli infermieri di Firenze e Pistoia e a ...

446 NUOVI POSITIVI AL COVID-19
 
446 NUOVI POSITIVI AL COVID-19
Oltre 60.700 i vaccini somministrati

Sono 446 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 127.0 ...

AUTORE DI 4 SPACCATE E FURTI
 
AUTORE DI 4 SPACCATE E FURTI
Arrestato un trentatreenne

Ieri 14 gennaio la Polizia ha eseguito un´ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.