Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 1 Ottobre 2020 - ore 15:06
 
SVALIGIANO APPARTAMENTI
SVALIGIANO APPARTAMENTI
Colti in flagrante dalla polizia

Venerdì notte la Polizia ha arrestato due cittadini georgiani di 30 e 38 anni, sorpresi subito dopo aver messo a segno un furto in un appartamento in viale Ariosto a Sesto Fiorentino.

Intorno alle 3.30 la volante del Commissariato di Sesto è intervenuta in zona per la segnalazione di un’auto sospetta, parcheggiata nei posti riservati ai condomini dei palazzi circostanti.

Gli agenti hanno subito verificato che il mezzo, con il motore ancora caldo, non era intestato a nessun residente della zona e si sono appostati tra i cespugli per approfondire la vicenda.

Passato un po’ di tempo, ecco arrivare due uomini che stavano illuminando la strada con una piccola torcia e con in spalla uno zaino nero. I due hanno aperto la macchina e hanno riposto lo zaino nel bagagliaio.

I poliziotti sono entrati in azione: il 38enne si è disfatto delle chiavi dell’auto gettandole nel prato, mentre l’altro ha spintonato gli agenti dandosi alla fuga.

Quest’ultimo è stato poi raggiunto e fermato nei pressi della Stazione ferroviaria di Sesto, dopo alcune centinaia di metri di inseguimento.

All’interno dello zaino nero la Polizia ha recuperato della refurtiva, ovvero cinque orologi, due paia di occhiali di marca e una console per videogiochi.

Nel bagagliaio sono stati poi rinvenuti anche i cosiddetti “ferri del mestiere”: un astuccio con all’interno tre lastre di plastica (solitamente utilizzate per aprire le porte chiuse senza mandate) nove grimaldelli, un coltellino e due torce.

Sotto il paraurti è stato successivamente scoperto un altro astuccio calamitato con all’interno alcune piastrine di plastica, anche queste notoriamente utilizzate per forzare le porte.

Il 38enne aveva invece in tasca una medaglia incisa e 3200 euro in contanti. Il denaro e gli altri oggetti rinvenuti sono risultati essere il bottino di un furto consumato nella notte in un appartamento di viale Ariosto.

Entrambi già noti per specifici precedenti di polizia, i due cittadini georgiani sono finiti subito in manette.

Il 30enne, denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale, era inoltre colpito da un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dalla Corte di Appello di Firenze in sostituzione di precedenti misure allo stesso applicate, sempre a seguito di reati contro il patrimonio.


29/08/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
COVID-19: 56 NUOVI CASI
 
COVID-19: 56 NUOVI CASI
Il 74% è asintomatico

In Toscana sono 14.707 i casi di positività al Coronavirus, 56 in più rispetto a ie ...

UN CASO COVID AL NIDO
 
UN CASO COVID AL NIDO
Classe in quarantena a Figline Incisa

In seguito all´accertamento di un caso di positività al Covid19, su disposizione del ...

ZTL: STOP ALL´APERTURA ANTICIPATA
 
ZTL: STOP ALL´APERTURA ANTICIPATA
Rimangono in vigore gli sconti nei garage

Non sarà prorogata l’apertura anticipata delle due porte della Ztl del lungarno Vesp ...

RILANCIARE PIAZZA SAN MARCO
 
RILANCIARE PIAZZA SAN MARCO
Palazzo Vecchio studia un piano

Rilanciare via Cavour e piazza San Marco e fare squadra per aiutare e sostenere le attività ...

85 NUOVI POSITIVI AL CORONAVIRUS
 
85 NUOVI POSITIVI AL CORONAVIRUS
Tre le persone decedute

In Toscana sono 14.651 i casi di positività al Coronavirus, 85 in più rispetto a ie ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.