Firenze in diretta
Firenze, Domenica 9 Agosto 2020 - ore 10:04
 
SCHMIDT IN VISITA A MONTELUPO
SCHMIDT IN VISITA A MONTELUPO
Tour alla Villa Medicea 

Un ospite di eccezione oggi 20 luglio ha varcato il portone della Villa Medicea dell’Ambrogiana.

Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, ha visitato le sale, i corridoi e le celle di questo luogo valorizzato da Cosimo III dei Medici e poi, dopo tante vicissitudini, destinato a ospedale psichiatrico giudiziario dal 1850 (per alcuni anni fu solo manicomio) fino al 2017.

Si è trattato di un sopralluogo che Schmidt ha effettuato assieme ai suoi tecnici per conoscere e visitare il complesso dell’Ambrogiana. Ad accoglierlo il sindaco Paolo Masetti, i tecnici del comune e l’assessore alla cultura Aglaia Viviani.

«Devo dire che sono stato sorpreso e onorato quando ho ricevuto la richiesta del direttore degli Uffizi di poter visitare la Villa dell’Ambrogiana – afferma il sindaco Paolo Masetti e prosegue – Credo che si tratti di un’occasione importante per riaccendere i riflettori su questo luogo che non ha eguali. L’Ambrogiana è l’unica villa medicea con approdo fluviale, ha vissuto una storia indubbiamente particolare come sede di un ospedale psichiatrico giudiziario.

Una storia umana e architettonica le cui ferite sono incise sui muri delle celle e degli spazi interni.

Certamente il complesso ha necessità di un grande intervento di recupero, ma presenta aspetti che lo rendono unico.

Il mio auspicio ovviamente è che la visita di oggi possa essere la prima di molte altre e che segni l’avvio di una collaborazione fruttuosa».

Alla visita ha preso parte anche Lucia Mannini, capo delegazione del FAI di Firenze, perché proprio quest’anno il complesso dell’Ambrogiana è candidata fra i “Luoghi del Cuore”.

Il complesso dell’Ambriogiana, che ricordiamo essere di proprietà del Demanio, è composto da principalmente tre aree facilmente individuabili: la Villa, il corridoio di collegamento con il convento Alcantarino (voluto da Cosimo III dei Medici) e le scuderie, una parte ristrutturata in epoca recente e fortemente connotata come struttura carceraria.

La superficie complessiva è di 38.000 mq, di questi 9000 sono edificati, i restanti sono giardini e spazi a verde, anch’essi da recuperare.

Durante la sua permanenza a Montelupo Eike Schmidt ha avuto anche modo di fare una breve visita al Museo della ceramica, accompagnato dal direttore scientifico Alessandro Mandolesi.


20/07/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TAMPONI DIRETTAMENTE IN AUTO
 
TAMPONI DIRETTAMENTE IN AUTO
Saranno ripristinati in Mugello

Saranno ripristinati presto a Borgo San Lorenzo i tamponi Covid-19 “Drive Through”. N ...

FUMA IN TRENO E SCATTA LŽALLARME ANTINCENDIO
 
FUMA IN TRENO E SCATTA LŽALLARME ANTINCENDIO
Arrestato un sorvegliato speciale

Ieri pomeriggio, per la violazione della “sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno&rd ...

PARRUCCHIERA AFFETTA DA COVID
 
PARRUCCHIERA AFFETTA DA COVID
70 persone in quarantena nel Mugello

Una parucchiera del Mugello, che lavora a Borgo San Lorenzo, è risultata positiva al Coron ...

13 CASI DI COVID-19
 
13 CASI DI COVID-19
Nessun deceduto

In Toscana sono 10.560 i casi di positività al Coronavirus, 13 in più rispetto a ie ...

SOTTOPASSO DI VIA VITTORIO EMANUELE
 
SOTTOPASSO DI VIA VITTORIO EMANUELE
Riaperto dopo lŽadeguamento antisismico

Rispettati i tempi per la riapertura del sottopasso di via Vittorio Emanuele, il cui cantiere &eg ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.