Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 15 Luglio 2020 - ore 10:08
 
RIAPERTO PALAZZO PITTI
RIAPERTO PALAZZO PITTI
Schimdt accoglie i primi visitatori

Circa una settantina di visitatori, oggi, per la prima mattinata di riapertura di Palazzo Pitti, a Firenze.

L´ex reggia medicea, che accoglie, tra i vari musei, la galleria Palatina con i dipinti rinascimentali e barocchi, e la Galleria d´arte moderna con opere dell´Ottocento e Novecento, torna accessibile dopo oltre due mesi e mezzo di lockdown. A salutare i primi gruppi di visitatori, stamani alle 8,30, è stato lo stesso direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt.

"Palazzo Pitti oggi si riapre con i suoi meravigliosi musei e con due mostre bellissime – ha detto - la prima grande monografica dedicata alla pittrice del Seicento Giovanna Garzoni e Ai Piedi degli dei, l´esposizione dedicata alle antiche calzature ed all´influenza del loro stile sul cinema e la moda contemporanea.

Consideriamo inoltre adesso che sta per riaprire anche la grande mostra nazionale su Raffaello alle Scuderie del Qurinale, alla quale gli Uffizi hanno prestato una cinquantina di opere, che Palazzo Pitti resta comunque lo scrigno con la massima concentrazione di opere dell´Urbinate al mondo. Vorrei infine ricordare il nostro sconto orario sul biglietto: chi arriva prima delle nove del mattino paga il biglietto la metà".

In Palazzo Pitti vigono tutte le norme nazionali e regionali contro la diffusione del coronavirus. È dunque vietato l’ingresso a persone con temperatura corporea oltre 37,5 gradi (viene misurata con termoscanner agli ingressi); è obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la permanenza; è necessario mantenere una distanza interpersonale di almeno 1,80 m; sono proibiti gli assembramenti; i gruppi non possono essere formati da più di 10 persone; le guide turistiche devono sempre utilizzare il sistema whisper (microfono e auricolari). Immutato il prezzo del biglietto. Cambiano però, in questa prima fase di riapertura, gli orari: per consentire le quotidiane operazioni di sanificazione, Palazzo Pitti resterà infatti aperto dalle 8,30 alle 13,30. Inoltre gli spazi del Tesoro dei Granduchi e del Museo delle Porcellane, dove per ragioni architettoniche e logistiche non è possibile garantire il rispetto delle regole sul distanziamento sociale, per il momento rimarranno chiusi.


28/05/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
NELLA DIVINA ACCADEMIA
 
NELLA DIVINA ACCADEMIA
Un video per raccontare le opere in modo diverso

È l’ora di chiusura, la Galleria dell’Accademia di Firenze si svuota dei visit ...

IL PARLAMENTO A PALAZZO VECCHIO
 
IL PARLAMENTO A PALAZZO VECCHIO
L´Università trova le tracce

Firenze fu capitale del Regno d´Italia dal 1865 al 1871. E come tale ospitò il Parlamento. ...

RESTAURO DI PALAZZO MEDICI RICCARDI
 
RESTAURO DI PALAZZO MEDICI RICCARDI
Al via il progetto per i lavori

La Città Metropolitana di Firenze ha predisposto tutti i passaggi necessari per il restaur ...

RIAPRE FORTE BELVEDERE
 
RIAPRE FORTE BELVEDERE
E il complesso di Santa Maria Novella

Riaprono al pubblico due grandi poli culturali fiorentini: il complesso museale di Santa Maria No ...

GALLERIA DELL´ACCADEMIA
 
GALLERIA DELL´ACCADEMIA
Esteso l´orario di apertura

La Galleria dell’Accademia di Firenze, da martedì 7 luglio, amplia l’orario di ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.