Firenze in diretta
Firenze, Martedì 31 Marzo 2020 - ore 14:58
 
NOZZE D´ORO A PALAZZO VECCHIO
NOZZE D´ORO A PALAZZO VECCHIO
600 coppie festeggiano San Valentino

“Siete un esempio. Con la vostra esperienza potete ispirare tanti giovani. Mi affido a voi affinché possiate infondere loro tanto coraggio per vivere il matrimonio, che è un progetto di vita importante. In una società in cui si fa tutto e subito, in cui ci si annoia e si consuma tutto velocemente non abbiamo la forza, la pazienza, la determinazione e la passione di portare avanti progetti per tutta la vita, quasi spaventano. È importante invece affrontare e superare insieme le difficoltà e i problemi che la vita presenta. E i vostri 50 anni insieme ci dimostrano che è possibile”. Lo ha detto il sindaco Dario Nardella alle oltre 300 coppie di sposi che quest’anno festeggiano le nozze d’oro e che questa mattina erano nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per festeggiare San Valentino con l’iniziativa ‘Nozze d’oro a Palazzo Vecchio’. Nel pomeriggio ci sarà il secondo turno della’iniziativa, alla quale parteciperanno altrettante coppie.

“Oggi più di ieri è difficile costruire qualcosa per tutta la vita - ha continuato Nardella -. L’Italia del dopoguerra non era un’Italia in una buona salute, ma nonostante i tanti problemi economici c’erano fiducia, speranza e voglia di futuro. L’Italia di oggi è molto più ricca eppure c’è meno fiducia e meno speranza. Credo, quindi, che sia importante parlarsi, ascoltarsi, prendere esempio dagli altri e confrontarsi”. Il sindaco, rivolgendosi alle coppie presenti nel Salone dei Cinquecento, ha chiesto di “contagiare i concittadini più giovani di quella speranza e di quella fiducia che nutrivate e nutrite ancora”.

Durante la cerimonia Nardella ha ricordato Narciso Parigi, scomparso poco meno di un mese fa, e ha suonato al violino la canzone ‘La porti un bacione a Firenze’, dedicandola a Parigi e agli sposi d’oro. “Volevo molto bene a Narciso con cui condividevo l’amore per la musica”, ha dichiarato il sindaco.

Nel suo intervento Nardella ha citato anche Dante Alighieri che nella Divina Commedia parla molto di amore: “Io festeggio i vostri cuori gentili - ha detto rivolgendosi alle coppie - che si sono lasciati conquistare in modo profondo e perdurante dall’amore, che poi si trasforma nel corso del tempo e si arricchisce di complicità, comprensione, amicizia”. “La cosa più bella è che noi abbiamo il privilegio di vivere a Firenze - ha affermato Nardella - e anche la bellezza di questa città fa da cornice al nostro amore e al nostro progetto di vita. Io credo al fatto che alcune città abbiano uno spirito particolare. Non a caso Giorgio la Pira definiva Firenze la seconda Gerusalemme”.


14/02/20

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
OMAGGIO A NARCISO PARIGI
 
OMAGGIO A NARCISO PARIGI
La Canzone Viola suonata dai balconi domenica alle 18

È un omaggio a Narciso Parigi e alla sua composizione più famosa, la Canzone Viola, ...

TORNA L´ORA DELLA TERRA
 
TORNA L´ORA DELLA TERRA
Spenti i principali monumenti cittadini

Al buio alcuni dei principali monumenti di Firenze: accadrà domani 28 marzo dalle 20.30 al ...

IL 25 MARZO PRIMO DANTEDI´
 
IL 25 MARZO PRIMO DANTEDI´
Letture della Divina Commedia su Firenze Tv

Domani, 25 marzo, per la prima volta viene celebrato il Dantedì, la grande festa corale pe ...

IL DANTEDI´ DELLA CRUSCA
 
IL DANTEDI´ DELLA CRUSCA
Tutto il Paese legga la Divina Commedia

L’Accademia della Crusca invita gli italiani a rileggere Dante, proprio oggi, in particolar ...

APERITIVO SUL BALCONE
 
APERITIVO SUL BALCONE
Annullato il flash mob

Di fronte alle immagini drammatiche che arrivano dalle zone più colpite dall’emergen ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.