Firenze in diretta
Firenze, Sabato 7 Dicembre 2019 - ore 12:27
 
NEONATA TROVATA MORTA
NEONATA TROVATA MORTA
Era viva quando è nata

La neonata trovata morta il 19 novembre chiusa in una borsa accanto alla farmacia di via San Martino a Campi Bisenzio, era viva quando è nata.

Questi sarebbero i primi risultato dell´autopsia effettuata sul corpo della piccola da cui è emerso che la bambina ha respirato aria prima di morire.

Secondo alcune testimonianze la borsa con la bambina, sarebbe stata lasciata accanto alla farmacia nella notte tra domenica e lunedì. Sono in corso le indagini per risalire alla madre della neonata, sia attraverso le immagini delle telecamere della zona, sia attraverso lo studio degli accessi ai pronto soccorso.

Dopo questa vicenda la Regione ha voluto nuovamente diffondere il progetto ´Mamma segreta´, avviato nel 1999, e dal 2005 esteso poi a tutte le zone distretto socio-sanitarie della regione.

Obiettivo del progetto, costruire un percorso di prevenzione e di tutela che permetta alla donna in difficoltà di affrontare con consapevolezza la propria situazione, sia che decida di tenere il bambino, sia che decida di non riconoscerlo, partorendo quindi in anonimato.

La donna in difficoltà, che ha dubbi, richieste, vuole le prime informazioni, può rivolgersi al proprio medico, ai consultori, ai servizi sociali del Comune o della Asl, o anche, se si trova nell´imminenza del parto, direttamente alla maternità dell´ospedale più vicino.

Il servizio a cui la donna si rivolge si attiva per segnalare il caso all´équipe di sostegno competente (un´équipe multiprofessionale composta da infermiere, ostetrica, medico, assistente sociale, educatore, psicologo), che prende in carico la donna e la segue per tutto il percorso di maturazione della decisione.

L´équipe di Mamma segreta opera per garantire l´affermazione del principio del diritto alla segretezza, e quindi procedure di accoglienza, cura e tutela del tutto anonime.

Una volta assunta la decisione e a parto avvenuto, la donna viene dimessa dalla struttura ospedaliera e viene favorito e accompagnato il suo reinserimento socio-familiare insieme al bambino, nel caso in cui abbia scelto il riconoscimento, o in maniera distinta nel caso in cui abbia scelto di non riconoscere il bambino. Il bambino non riconosciuto alla nascita è iscritto nel relativo registro presso il Tribunale per i Minorenni, che provvederà alle procedure per la dichiarazione dello stato di adottabilità.

La Regione ha realizzato un opuscolo informativo e una locandina, tradotti in 7 lingue e distribuiti in maniera ampia e capillare su tutto il territorio regionale. Opuscolo e locandina spiegano sinteticamente il progetto e il percorso da seguire, e danno indicazione sulle strutture e le persone a cui la donna si può rivolgere: assistenti sociali del territorio, consultori familiari, medico di famiglia, il reparto di ginecoloiga/ostetricia dell´ospedale più vicino, gli assessorati ai servizi sociali dei Comuni di Firenze, Pisa, Prato e Siena.


21/11/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SEGREGATA E VIOLENTATA PER UN MESE
 
SEGREGATA E VIOLENTATA PER UN MESE
La vittima è riuscita a fuggire dal cognato sequestratore

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pontassieve hanno eseguito ne ...

PROTESI ALLŽANCA CON LA VISUALIZZAZIONE OLOGRAFICA
 
PROTESI ALLŽANCA CON LA VISUALIZZAZIONE OLOGRAFICA
Primo intervento al San Giovanni di Dio

Per la prima volta stamattina al San Giovanni di Dio verrà eseguito un intervento minivasi ...

SVALIGIATO IL MAGAZZINO DI DOLCE&GABBANA
 
SVALIGIATO IL MAGAZZINO DI DOLCE&GABBANA
Colpo da mezzo milione di euro

La notte scorsa è stato messo a segno un furto degno di Arsenio Lupin ai danni del magazzi ...

PIANO PER LA SICUREZZA
 
PIANO PER LA SICUREZZA
Stanziati 4 milioni di euro

Sei pattuglie a piedi della Polizia municipale nella zona di Santa Maria Novella e San Lorenzo, c ...

TOPI NELLA MENSA
 
TOPI NELLA MENSA
La denuncia di alcune mamme

La denuncia è da far venire i brividi, alcune mamme, durante un controllo a sorpresa della ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.