Firenze in diretta
Firenze, Sabato 23 Novembre 2019 - ore 00:03
 
MONTELLA: CAGLIARI RIVELAZIONE
MONTELLA: CAGLIARI RIVELAZIONE
Capiremo dove possiamo arrivare

Vincenzo Montella parla in sala stampa, alla vigilia del match contro il Cagliari: “Il Cagliari è la rivelazione del campionato. Ha la sua forza a centrocampo, in quella porzione di campo poche squadre hanno più qualità di loro. E’ una partita bella da giocare, troviamo una squadra in salute, una regione piena di entusiasmo. Il campo è un po’ stretto, favorirà la pressione. E’ una partita bella per capire a che punto siamo. Il Cagliari ha perso Barella, ma ha preso giocatori di alto livello: hanno ambizione, sono molto curioso e carico“.

Su Simeone: “Giovanni è un giocatore importante, lo è diventato a Firenze. Ha sofferto tanto qui, succede ai bravi ragazzi. Quando siamo rientrati dopo l’estate mi aspettavo qualcosa in più. Lui voleva rimanere, ma non vedevo dentro di lui la molla scattata per cambiare le cose. Gli abbiamo consigliato di cambiare, si merita tutto come calciatore e come bravo ragazzo. Mi auguro se lo ricordi anche domani di essere un bravo ragazzo“.

Su Nainggolan: “Lo seguo dalla prima esperienza a Firenze, l’ho sempre apprezzato molto e lo conosco personalmente. C’è stata la possibilità che venisse qui, era fortemente tentato anche se poi ha deciso di seguire il suo cuore per gli aspetti che conoscete. Complimenti a lui”.

Su Castrovilli in Nazionale: “Siamo contenti ed orgogliosi. Ci abbiamo scommesso con staff e società. Abbiamo deciso di tenerlo già da Moena. Abbiamo corso dei rischi, ma siamo felici perché è un ragazzo umile, siamo convinti che non la perderà l’umiltà, è la sua forza”.

Sui giovani: “Firenze non è una città di provincia. Non è facile per un giovane, si passa da eroi ad essere non pronti. Abbiamo deciso di puntarci, è un anno per capire il loro valore. Qualsiasi squadra, per ottenere risultati, ha bisogno di uno zoccolo duro del settore giovanile, che porta senso di appartenenza e fa risparmiare per compare altri giocatori. A volte bisogna capire che un errore ci può stare. Prendete Ranieri, sono felicissimo di lui, ma dopo l’errore di Genova sembrava non fosse buono. Tra l’altro ha rinnovato il contratto come Castrovilli, siamo contenti. Queste scelte che abbiamo fatto vanno sostenute fino alla fine del campionato. Qualcuno ha margini di crescita importanti, altri hanno dato di più di quello che ci aspettavamo“.

Dove deve migliorare Chiesa: “L’anno scorso per fare 2 gol ha impiegato 48 tiri. Quest’anno siamo sulle stesse cifre. Dopo Ronaldo è quello che tira di più, quindi qualche gol in più lo deve fare. Deve migliorare nella gestione della sua partita e nella continuità“.

Su alcuni tempi fatti meglio di altri: “Anche a me piacerebbe condurre la partita per tutti i 95 minuti, ma ci sono gli avversari. Con il Sassuolo il secondo tempo è stato straordinario, per quale alchimia dovremmo essere sempre a quel livello? Gli avversari ci sono, lavoriamo per arrivare a tenere sempre quel livello, ma è un percorso lungo. Sono poche le squadre che hanno una superiorità netta per tutta la partita“.

Sulle possibilità della stagione: “La partita di domani ci dirà qualcosa. La squadra è sempre viva, se la può giocare con tutti. Ha una forte identità, bisogna fare qualcosina in più in zona gol“.

Su Pedro: “Sta sempre con noi, sta crescendo di condizione”.

Sulla punta, in particolare Vlahovic: “Me lo chiedono tutti anche per strada. Vlahovic titolare ha giocato solo con me. Ci credo in lui, ha grandi prospettive. Ma non è semplice far giocare tanti ragazzini insieme, contro squadre molto esperte come il Parma. E’ subentrato tanto: lo sto gestendo, so che se dovesse sbagliare una partita, i giudizi cambierebbero. Siamo pronti a supportare un momento negativo a livello personale? Io non vorrei disperdere un patrimonio del presente, ma soprattutto del futuro“.

Sulla formazione: “I giocatori lo sanno chi gioca, ormai la formazione non la sbagliate più. Sono io che la sbaglio…“.

Su Gigi Riva: “Lo saluto con grande affetto e gli faccio gli auguri, è una persona rispettosa ed educata, un po’ come il nostro Giancarlo. Devo dire che Dusan un po’ gli somiglia, è il mio augurio finale per lui“.

Su Zurkowski: “Non mi ha deluso, ha voglia e struttura. Deve imparare a giocare nel nostro campionato e con i compagni. Ha corsa, nel nostro centrocampo è unico come caratteristiche. Sono contento di come sta crescendo“.

Su Caceres: “Sta bene, si è allenato con il gruppo“.

Su cosa ‘rubare’ al Cagliari: “Faccio i complimenti a Maran, sta facendo un grandissimo lavoro, ma non invidio niente, mi tengo i miei calciatori“.

Sulla maturità del centravanti: “Nel nostro campionato è difficile fare gol da giovani: Dusan ha 19 anni. Ci vuole malizia, quella te la dà l’età“.

Su Venuti e Lirola: “Sono felicissimo per Venuti, abbiamo fatto una scelta importante. E’ un jolly, può giocare ovunque. Ha senso di appartenenza vero. Ci sta dando una grande mano. Lirola sta bene, è disponibile“.

FONTE: fiorentina.it


09/11/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TORNA LA FIRENZE MARATHON
 
TORNA LA FIRENZE MARATHON
Domenica 24 novembre

Nuovo appuntamento con la Firenze Marathon: domenica 24 migliaia di atleti si cimenteranno sul pe ...

MONTELLA: SONO STATI SUPERIORI
 
MONTELLA: SONO STATI SUPERIORI
E´ mancata la reazione della squadra

Vincenzo Montella parla ai microfoni di Dazn dopo la pesante sconfitta rimediata dalla Fiorentina ...

TRACOLLO VIOLA A CAGLIARI
 
TRACOLLO VIOLA A CAGLIARI
Vlahovic l´unica nota positiva

La partita che Montella aveva descritto come un crocevia per capire dove la Fiorentina sarebbe po ...

CASTROVILLI CONVOCATO IN NAZIONALE
 
CASTROVILLI CONVOCATO IN NAZIONALE
E´ la prima volta per il centrocampista viola

Gaetano Castrovilli è stato convocato in Nazionale dal Ct Roberto Mancini. E´ la pirma vol ...

NUOVO STADIO ALLA MERCAFIR
 
NUOVO STADIO ALLA MERCAFIR
Il comune dimezza i tempi 

Avanti con il percorso verso il nuovo stadio e il nuovo Centro alimentare polivalente nell’ ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.