Firenze in diretta
Firenze, Sabato 21 Settembre 2019 - ore 08:00
 
PRESO TOPO D´APPARTAMENTO
PRESO TOPO D´APPARTAMENTO
Ritrovato con un tesoretto sospetto

Recuperato un piccolo tesoretto in monili in oro, di sospetta provenienza furtiva, in un appartamento a Rifredi.

La notte scorsa la Polizia di Stato ha fatto la scoperta, grazie ad una segnalazione al 113 di un’auto sospetta.

Gli agenti hanno sequestrato anche numerosi strumenti da effrazione e sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino albanese di 26 anni.

L’operazione è cominciata intorno alle 1.30 proprio quando un passante ha segnalato al 113 un’autovettura ferma nei pressi di via Bardelli dalla quale erano scesi due giovani sospetti.

La volante del Commissariato San Giovanni ha successivamente rintracciato la macchina parcheggiata nella vicina via Burci con il motore ancora caldo.

La Sala Operativa ha immediatamente predisposto un mirato servizio di vigilanza in tutta la zona, coordinando le volanti al fine di scongiurare eventuali furti in appartamento.

Due pattuglie hanno battuto l’intera zona, anche a piedi, fino alle 4.00 di notte, quando hanno notato la porta d’ingresso di un’abitazione in via Bardelli aperta e la luce dentro accesa.

Appena gli agenti si sono avvicinati, un 26enne albanese, molto sorpreso, è venuto loro incontro dall’abitazione. Non hanno fatto in tempo ad identificarlo, che hanno notato a terra, sotto il tavolo della cucina, un paio di guanti ed una tenaglia.

La polizia è subito voluta andare a fondo nella vicenda; scattato il controllo, in pochi attimi sono saltati fuori dall’appartamento una serie di strumenti da effrazione: cacciaviti, torce, guanti, una tenaglia a pompa idraulica, ricetrasmittenti e perfino dei tester per il riconoscimento dell’oro.

In una busta termosaldata i poliziotti hanno poi scoperto numerosi monili in oro (anelli, bracciali e catenine per un cinquantina di pezzi) e diversi telefoni cellulari, il tutto di sospetta provenienza furtiva.

Gli agenti hanno anche recuperato le chiavi dell’auto parcheggiata, dalla quale era partita la preziosa segnalazione al 113 che ha dato il via all’operazione.

Nella vettura sono stati successivamente rinvenuti e sequestrati ulteriori strumenti da effrazione, ovvero un flessibile con relativi dischi, piedi di porco, cacciaviti e occhiali da saldatore.

L’uomo al momento si trova al carcere di Sollicciano in quanto gravemente indiziato del reato di ricettazione. La polizia è ora a lavoro per identificare gli eventuali legittimi proprietari degli oggetti sequestrati.


23/08/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SVASTICA DAVANTI AL MUSEO NOVECENTO
 
SVASTICA DAVANTI AL MUSEO NOVECENTO
La condanna del sindaco e dell´assessore Sacchi

Una svastica è stata incisa sui gradini del Museo Novecento, proprio vicino a una lapide c ...

DICIANNOVENNE CADE DA UNA TERRAZZA
 
DICIANNOVENNE CADE DA UNA TERRAZZA
Ricoverato in gravi condizioni in ospedale

Un diciannovenne inglese è caduto da un terrazzino in una corte interna in via San Gallo e ...

A1 CHIUSA LA DIRETTISSIMA
 
A1 CHIUSA LA DIRETTISSIMA
Nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13

Sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, per programmati lavori di ordinaria manutenzione degli impia ...

GIOVANE MUORE IN UN INCIDENTE
 
GIOVANE MUORE IN UN INCIDENTE
Travolto da un tir sull´A12

Il ventisettenne fiorentino, Lorenzo Lunghi, è morto ieri in un incidente stradale avvenut ...

CENTURIONE IMPORTUNA I TURISTI
 
CENTURIONE IMPORTUNA I TURISTI
Identificato dalla polizia un quarantenne

Un quarantenne rumeno, senza fissa dimora e già conosciuto dalle forze dell´ordine, si &eg ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.