Firenze in diretta
Firenze, Domenica 23 Febbraio 2020 - ore 01:56
 
UFFIZI, APERTURA GRATUITA L´11 AGOSTO
UFFIZI, APERTURA GRATUITA L´11 AGOSTO
Per commemorare l´incendio del 1762

Apertura gratuita straordinaria alla Galleria degli Uffizi di Firenze domenica, per commemorare l’incendio che il 12 agosto 1762 danneggiò gravemente il corridoio di Ponente del museo distruggendone anche molte opere.

Durante la giornata di ingresso libero organizzata alla vigilia della ricorrenza, ci saranno anche focus con specialisti delle Gallerie dedicati alle grottesche dipinte sul soffitto dello stesso corridoio in seguito alla sua ricostruzione. Gli approfondimenti, gratuiti ed offerti in lingua italiana, saranno 4 nella mattinata e 4 nel pomeriggio (9,30; 10,30; 11,30; 12,30; 14,30; 15,30; 16,30; 17,30. Ritrovo davanti alla sala 42).

Grazie a questa iniziativa speciale i visitatori potranno ammirare, oltre alla collezione permanente dei capolavori del museo (recentemente ampliata con l’inaugurazione di nuove sale dedicate alla pittura del ‘500 fiorentina e veneta), anche due speciali esposizioni temporanee. Si tratta di ‘Cento Lanzi per il principe’, esposizione celebrativa per i cinquecento anni dalla nascita di Cosimo I de’ Medici, il primo Granduca di Firenze, con armature, dipinti, incisioni, abiti e la corazza dello stesso Principe dei Medici; e di ‘Tutti i colori dell’Italia ebraica’, rassegna accolta nell’aula Magliabechiana al piano terra della Galleria che racconta la storia degli ebrei italiani da una prospettiva inedita, quella dell’arte del tessuto, attraverso 140 opere tra arazzi, merletti, stoffe e addobbi.

“Con questa speciale giornata ad ingresso gratuito - spiega il direttore degli Uffizi Eike Schmidt - vogliamo ribadire l’immenso valore della sicurezza per i beni culturali. Vanno scongiurati, infatti, disastri come quello avvenuto il 15 aprile a Notre-Dame di Parigi. Purtroppo non è stato l’unico caso in tempi recenti: dobbiamo ricordare il tragico incendio del Museo Nazionale del Brasile, raso al suolo dalle fiamme insieme a tutta la memoria materiale del paese il 2 settembre 2018, e il rogo al Museo di Arte Moderna di Francoforte avvenuto il 29 di luglio.

È, dunque, di vitale importanza promuovere la sensibilità e l’impegno di tutti su questa fondamentale tematica”.


10/08/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LA DIDATTICA A 360 GRADI
 
LA DIDATTICA A 360 GRADI
Inizia un progetto europeo allŽUniversità di Firenze

Esplorare le potenzialità didattiche dei video immersivi nella formazione universitaria. E ...

TUTANKHAMON: VIAGGIO VERSO LŽETERNITAŽ
 
TUTANKHAMON: VIAGGIO VERSO LŽETERNITAŽ
Mostra in Palazzo Medici Riccardi con la tecnologia 3D

Dal 15 febbraio al 2 giugno 2020 la Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi ospita la ...

FONDAZIONE TEATRO DELLA TOSCANA
 
FONDAZIONE TEATRO DELLA TOSCANA
Accorsi è il nuovo direttore artistico

Accorsi diventa il referente culturale della Fondazione per le attività del progetto minis ...

DUE NUOVE SCULTURE AGLI UFFIZI
 
DUE NUOVE SCULTURE AGLI UFFIZI
Arricchiscono la raccolta di epoca romana

Due sculture femminili di epoca romana arricchiscono da oggi la vasta raccolta di oltre milleduec ...

IL RESTAURO E´ FIRMATO FERRAGAMO
 
IL RESTAURO E´ FIRMATO FERRAGAMO
Le statue in piazza Signoria e il David del Piazzale

E´ stato annunciato oggi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Vecchio, il progetto ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.