Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 20 Novembre 2019 - ore 13:56
 
AGENTI AGGREDITI DA DUE PERSONE
AGENTI AGGREDITI DA DUE PERSONE
I responsabili sono stati arrestati

Due persone arrestate in pochi giorni per aver aggredito gli agenti di Polizia Municipale. E in entrambi i casi le udienze per direttissima hanno confermato la misura cautelare in attesa del processo.

Il primo episodio risale a lunedì e si tratta dell’epilogo di un controllo effettuato la scorsa settimana dagli agenti del Reparto Analisi e Strategie. La pattuglia aveva fermato uno scooter perché risultato senza assicurazione ma la conducente si era allontanata senza fornire alcun documento. Gli agenti avevano però annotato la targa del veicolo e così è stato possibile risalire alla proprietaria e al suo indirizzo di residenza. Ma quando lunedì mattina gli agenti si sono presentati a casa della conducente, dove hanno trovato il mezzo, la reazione della donna li ha colti di sorpresa. Alla richiesta di documenti, la donna è andata in escandescenze: prima ha urlato e inveito contro gli agenti, poi ne ha aggrediti due con violenza fino a ferirli. Alla fine la donna e il padre, arrivato sul posto, sono stati accompagnati presso gli uffici della Polizia Municipale dove sono stati consegnati i documenti. Per la donna, 36 anni, è scattato l’arresto per resistenza, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di fornire generalità. L’arresto è stato confermato nell’udienza per direttissima in attesa del processo, fissato a ottobre.

Il secondo caso risale a martedì. Questa volta il protagonista è un cittadino straniero colto sul fatto mentre stava facendo i suoi bisogni a cielo aperto in via San Miniato fra le Torri, a lato dell’apparecchio per le fototessere. La pattuglia in borghese della Zona Centrale si è avvicinata all’uomo che ha iniziato a urlare offese. A questo punto gli agenti si sono resi conto che si trattava di una persona segnalata come autore di un furto avvenuto qualche giorno fa ai danni di un tassista che aveva sporto denuncia in Questura. L’uomo ha pure cercato di investire la pattuglia con la bicicletta mentre tentava la fuga. Alla fine è stato bloccato anche grazie all’arrivo di altri agenti e portato presso gli uffici della Polizia Municipale. Risultato senza documenti, è stato fotosegnalato presso il Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica. Si tratta di un 40enne straniero. Nel suo zaino, insieme a denaro e telefoni cellulari, anche due coltelli con lama di 6 e 8 centimetri. È stato quindi arrestato per violenza e minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi, atti osceni e atti contrari alla pubblica decenza. L’udienza per direttissima ieri mattina ha convalidato l’arresto con divieto di dimora nella Provincia di Firenze in attesa del processo fissato a settembre.


18/07/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LAVORATRICE MADRE LICENZIATA
 
LAVORATRICE MADRE LICENZIATA
Sciopero di solidarietà dei colleghi

Arval nei giorni scorsi ha sospeso in attesa di licenziamento una lavoratrice, part time, madre d ...

ANZIANA DISABILE SCIPPATA
 
ANZIANA DISABILE SCIPPATA
Il video dell´aggressione

Ieri mattina la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ...

OPERAZIONE CONTRO L´ABBANDONO DI SCARTI TESSILI
 
OPERAZIONE CONTRO L´ABBANDONO DI SCARTI TESSILI
36 persone denunciate, 12 furgoni sequestrati

Sacchi colmi di pezzi di stoffa scarti dell’industria tessile che finivano nei cassonetti o ...

VORAGINE SUL LUNGARNO DIAZ
 
VORAGINE SUL LUNGARNO DIAZ
Scoperta dopo una fuga di gas

Su lungarno Diaz a seguito di una fuga di gas scoperta ieri sera è stata individuata una c ...

A1, CHIUSA LA DIRETTISSIMA
 
A1, CHIUSA LA DIRETTISSIMA
Nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 novembre

Sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, per consentire programmati lavori di ordinaria manutenzione ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.