Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 20 Maggio 2019 - ore 23:44
 
VAGLIA, CONSIGLIO COMUNALE CONTESTATO
VAGLIA, CONSIGLIO COMUNALE CONTESTATO
La protesta del candidato Sacconi

Dopo i fatti avvenuti ieri al Consiglio Comunale di Vaglia, Guido Sacconi, candidato a Sindaco per la lista unitaria di centrosinistra “ScelgoVaglia”, ha rilasciato questa dichiarazione.

´Nella giornata di ieri, a Vaglia, si è verificato qualcosa di grave e, al tempo stesso, importante.

Nonostante i comizi elettorali siano già stati indetti, con un decreto governativo e un successivo decreto applicativo del Prefetto di Firenze (22/3/19), l’attuale Sindaco Borchi ha convocato un Consiglio Comunale straordinario per l’esame e l’adozione delle osservazioni presentate al Piano strutturale e al Piano Operativo.

Una convocazione – dunque – più che dubbia sotto il profilo della legittimità, non essendo la pianificazione territoriale riconducibile a quegli atti urgenti ed inderogabili che, solo loro, la legge consente di trattare in fase preelettorale.

In più, ai consiglieri il materiale, copioso e complesso, è stato consegnato in tempi inaccettabilmente vicini rendendo pressoché impossibile quell’esame attento e scrupoloso che la materia richiede. Confermando, con ciò, una concezione dell’assemblea elettiva come passiva cassa di risonanza del volere del Sindaco. Concezione evidentemente condivisa dai consiglieri di maggioranza che hanno ripetutamente, malamente e maleducatamente attaccato i loro colleghi di minoranza che sono invece entrati più volte nel merito, chiedendo spiegazioni e avanzando valutazioni critiche.

Hanno insomma trasformato l’Aula del Consiglio in un saloon da Far West.

Tuttavia, nonostante questo clima avvelenato è stato possibile sospendere il Consiglio e bloccare, per il momento, questa operazione giacché due consiglieri di opposizione, Giovanna Tomada (PD) e Gabriele Baldi (Vaglia Futura) – cui va tutta la mia stima e solidarietà -hanno giustamente lasciato l’aula facendo venir meno il numero legale, peraltro già eroso dalla assenza di altri due consiglieri facenti parte di quella maggioranza blindata cui sopra ho accennato.

Vedo che il Sindaco ha comunque riconvocato il Consiglio per martedì della prossima settimana, 9 aprile. Con tutta evidenza, se non ci fosse un auspicabile ripensamento in nome della democrazia informata e partecipata, la situazione sarebbe destinata a deteriorarsi ulteriormente anche sotto il profilo legale, obbligandoci a valutare tutte le strade percorribili per invalidare una tale, inaccettabile, forzatura.

Ma la mia domanda, - conclude Guido Sacconi - alla quale dubito di ricevere risposta, è questa: perché? Perché questa forzatura? A quale scopo un Sindaco – che peraltro ha deciso di ricandidarsi – intende imporre decisioni così importanti e strategiche all’ultimo minuto dopo un mandato che è durato cinque anni? Per quali scopi? Per quali interessi?´

 


06/04/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LE AMMINISTRATIVE IN TOSCANA
 
LE AMMINISTRATIVE IN TOSCANA
558 candidati a sindaco, solo il 22% sono donne

Sono 558 i candidati sindaco nei 187 Comuni toscani che andranno al voto il 26 maggio prossimo pe ...

SALVINI IN TOSCANA
 
SALVINI IN TOSCANA
A sostegno dei candidati a sindaco

Il tour fiorentino di Salvini a sostegno dei candidati a sindaco sostenuti dalla Lega è in ...

BOCCI: NON FESTEGGERO´ IL 25 APRILE
 
BOCCI: NON FESTEGGERO´ IL 25 APRILE
Insorgono sindacati e Anpi

Il candidato di centrodestra Ubaldo Bocci ha dichiarato, in un´intervista a Repubblica, che ...

NARDELLA-BOCCI SCONTRO SULLA TAV
 
NARDELLA-BOCCI SCONTRO SULLA TAV
Bocci contro la Foster, Nardella: ´Va fatta´

Dopo la nomina di Bocci ad antagonista di Nardella, scoppia la prima polemica tra i due candidati ...

NARDELLA ELETTO PRESIDENTE DEL CAL
 
NARDELLA ELETTO PRESIDENTE DEL CAL
Vicepresidente il sindaco di Grosseto

Il sindaco di Firenze e della Città metropolitana Dario Nardella è stato eletto pre ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.