Firenze in diretta
Firenze, Sabato 25 Maggio 2019 - ore 00:07
 
STOP AL LINGUAGGIO SESSISTA
STOP AL LINGUAGGIO SESSISTA
La Regione redige un manuale per il personale

Un manuale per informare e sensibilizzare il personale della Regione sull´uso di un linguaggio amministrativo non sessista nella redazione di atti e documenti. Servono a questo le Linee guida operative approvate dalla giunta regionale su proposta della vice presidente e assessora alla cultura università e ricerca Monica Barni e dell´assessore alla presidenza Vittorio Bugli. Un documento di una decina di pagine dove, senza prefigurare schemi rigidi o coniare neologismi, si suggerisce l´uso di espressioni e termini compatibili con il corretto uso della lingua italiana, per evitare riferimenti sessisti e dare visibilità concreta al genere femminile.

"Il linguaggio è l´espressione di una cultura - afferma la vice presidente Monica Barni - ma quando quest´ultima tarda ad evolversi il linguaggio può fare da traino per il cambiamento. Perché anche da piccole cose, apparentemente poco importanti, passa la battaglia contro gli stereotipi di genere che tanto pesano, anche dolorosamente, sulla vita del nostro Paese. E´giusto far uscire dall´invisibilità, anche in un documento burocratico, tante consigliere, assessore e sindache e, più in generale, dare conto del fatto che molti ruoli professionali, un tempo appannaggio maschile, sono adesso ricoperti da donne. La Regione vuole dare un segnale di consapevolezza, essere un punto di riferimento anche per altri che vogliano intraprendere la nostra scelta".

Nel manuale proposto al personale non si troveranno regole meccaniche né forzature linguistiche, ma il consiglio di trovare, caso per caso, la soluzione migliore secondo il testo da realizzare, partendo dal presupposto che le tradizioni culturali radicate nella nostra società, non disponendo la lingua italiana di un genere neutro, hanno portato all´uso generalizzato della forma maschile. In concreto, si cerca di dare avvio ad un percorso che conduca da un lato all´utilizzo, laddove possibile, di espressioni non discriminatorie tra i sessi; dall´altro, all´indicazione di strategie redazionali volte alla declinazione al femminile di alcuni termini riferiti a professioni e ruoli fino ad oggi riservati al genere maschile. Di qui, anche l´invito all´uso di "termini collettivi", tipo "la cittadinanza" al posto de "i cittadini", "l´utenza" al posto de "gli utenti", il "corpo insegnante" al posto de "gli insegnanti".

Neutralizzare il genere può voler dire anche "fare uso della forma passiva che permette di non esplicitare chi compie l´azione". Da usare il più possibile, poi, anche la forma impersonale, che "può servire ad aggirare l´uso del maschile generico". Un´altra tecnica raccomandata, l´uso di sostantivi promiscui, quelli che hanno un´unica forma sia al maschile che al femminile, accompagnati dall´articolo determinativo nel caso sia nota l´identità del soggetto. Esempio: il responsabile, la responsabile, il manager, la manager ecc.


13/03/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
COMIZIO DI SALVINI A FIRENZE
 
COMIZIO DI SALVINI A FIRENZE
Scontri con i manifestanti anti-Lega

Ieri sera Matteo Salvini era in piazza Strozzi a Firenze per un comizio di sostegno al candidato ...

LE AMMINISTRATIVE IN TOSCANA
 
LE AMMINISTRATIVE IN TOSCANA
558 candidati a sindaco, solo il 22% sono donne

Sono 558 i candidati sindaco nei 187 Comuni toscani che andranno al voto il 26 maggio prossimo pe ...

SALVINI IN TOSCANA
 
SALVINI IN TOSCANA
A sostegno dei candidati a sindaco

Il tour fiorentino di Salvini a sostegno dei candidati a sindaco sostenuti dalla Lega è in ...

BOCCI: NON FESTEGGERO´ IL 25 APRILE
 
BOCCI: NON FESTEGGERO´ IL 25 APRILE
Insorgono sindacati e Anpi

Il candidato di centrodestra Ubaldo Bocci ha dichiarato, in un´intervista a Repubblica, che ...

VAGLIA, CONSIGLIO COMUNALE CONTESTATO
 
VAGLIA, CONSIGLIO COMUNALE CONTESTATO
La protesta del candidato Sacconi

Dopo i fatti avvenuti ieri al Consiglio Comunale di Vaglia, Guido Sacconi, candidato a Sindaco pe ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.