Firenze in diretta
Firenze, Sabato 23 Marzo 2019 - ore 02:13
 
ARRESTATO SCIPPATORE
ARRESTATO SCIPPATORE
Aveva derubato due studenti nella stessa sera

La notte scorsa la polizia ha arrestato uno scippatore nella zona di Santa Croce. Intorno all’una, una volante della Questura di Firenze ha soccorso, in via De Benci, un ventenne americano che poco prima aveva subito in strada il furto con strappo della propria catenina d’oro.

Il giovane ha raccontato agli agenti di essere stato avvinato alle spalle da uno sconosciuto, che dopo aver poggiato per ben tre volte la mano sulla sua spalla, gli ha strappato improvvisamente la catenina, per poi darsi velocemente alla fuga.

La vittima ha provato anche a rincorrerlo ma, nella foga, è caduto a terra.

Neanche il tempo di diramare le ricerche del fuggitivo alle altre pattuglie, che un altro studente americano, vittima di un analogo episodio, si è avvicinato ai poliziotti raccontando la sua disavventura.

Quest’ultimo ha denunciato di essere stato avvicinato, sempre in nottata, da due cittadini stranieri in via del Proconsolo: dopo avergli inizialmente offerto dello stupefacente, uno gli avrebbe strappato la catenina dal collo mentre il complice gli bloccava un braccio.

Ma proprio mentre le due vittime ultimavano i loro racconti, la volante del Commissariato San Giovanni - coordinata dalla Sala Operativa 113 - ha rintracciato e fermato, tra Piazza Santa Croce e via Verdi, un 27enne marocchino con il fiatone.

Il cittadino straniero, già noto alle forze dell’ordine, proprio nell’ambito dei reati cosiddetti predatori, è stato subito riconosciuto da entrambe le vittime.

Durante il controllo, dalle sue tasche sono saltate fuori ben 3 catenine d’oro, ma solo una di queste è stata riconosciuta come propria dalla prima vittima; la polizia non esclude però che il bottino dell’altro episodio, trasformato - date le modalità - in una vera e propria rapina, sia sparito insieme al complice dell’arrestato.

Per quanto riguarda invece le altre due collanine, trovate addosso al cittadino magrebino, gli agenti ritengono verosimile che entrambe siano provento di altri analoghi delitti.

L’arrestato, finito in manette per lo scippo di via De Benci (del quale gli è stata rinvenuta addosso la refurtiva), è stato denunciato anche per la rapina di via del Proconsolo e per la ricettazione delle altre due catenine d’oro, attualmente sequestrate dalla polizia in attesa di individuarne i legittimi proprietari.

 


21/02/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
INCIDENTE SULL´A1
 
INCIDENTE SULL´A1
Muore un camionista

Nella giornata di ieri è avvenuto un incidente nel tratto dell´A1 Direttissima tra B ...

VENDEVANO MATERIALE CONTRAFFATTO
 
VENDEVANO MATERIALE CONTRAFFATTO
Denunciati la titolare e il dipendente di un negozio

Commerciavano prodotti di telefonia con marchio contraffatto in un negozio cittadino ma sono stat ...

OMICIDIO STRADALE, CONDANNATA A 2 ANNI
 
OMICIDIO STRADALE, CONDANNATA A 2 ANNI
La donna era al cellulare

Il processo con rito abbreviato per la morte in seguito a un incidente stradale del ventunenne Le ...

SICUREZZA IN CITTA´
 
SICUREZZA IN CITTA´
Rafforzati i presidi a obiettivi sensibili

Rafforzamento complessivo delle misure di sicurezza per la protezione dei luoghi di culto e degli ...

RECUPERATO IL CORPO DI ORSETTI
 
RECUPERATO IL CORPO DI ORSETTI
I genitori: ´I combattenti non siano processati´

La famiglia di Lorenzo Orsetti, caduto da combattente volontario in Siria per mano dell´Isi ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.