Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 21 Febbraio 2019 - ore 22:06
 
FESTA IN SANTA CROCE 
FESTA IN SANTA CROCE 
Messaggio del Presidente della Repubblica

Tutti insieme nel nome di Michelangelo. Emozione e clima di festa oggi pomeriggio, in Santa Croce, dove è stato presentato il restauro della pala di Giorgio Vasari per l’altare Buonarroti. C’erano almeno 400 persone – fiorentini, una rappresentanza dei donors provenienti dagli Stati Uniti, dal Canada, dalla Germania e dall’Italia - che con grande partecipazione hanno seguito il recupero, e anche numerosi turisti.

Tutti rapiti dallo splendore di un’opera che Claudio Paolini, della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, ha definito la più bella mai dipinta da Giorgio Vasari. Ad accogliere il pubblico la presidente dell’Opera di Santa Croce Irene Sanesi, Anna Mitrano del Fondo edifici di culto del ministero dell’Interno. Con loro Maria Teresa Castellano, la restauratrice protagonista dell’eccezionale recupero, alla quale in tanti hanno chiesto incuriositi dove fosse quel volto di Michelangelo riportato alla luce.

Il restauro della pala Andata al Calvario e incontro con Veronica è stato condotto dall’Opera di Santa Croce attraverso il progetto di fundraising In the Name of Michelangelo. Si sono mobilitati 127 donors di tredici paesi. La raccolta è andata ben oltre le attese e ha raggiunto i 120 mila euro.

Diverse le sorprese del restauro. L’opera, curata dai danni prodotti nella parte inferiore dall’alluvione del 1966 e liberata da una patina che la oscurava, ha ritrovato la luce dei suoi colori e particolari inaspettati come il volto di Michelangelo che, nelle sembianze di Nicodemo, guarda in direzione della sua tomba, e di Rosso Fiorentino, con un copricapo vermiglio, nelle vesti di Giuseppe d’Arimatea. Il cantiere di restauro è stato caratterizzato dall’apertura al pubblico dei visitatori che con grande interesse hanno seguito l’intervento.

Il restauro è iniziato nel dicembre del 2017. Tanto la grande cornice lignea quanto la pala sono state chiuse in sacchi di plastica in cui l’ossigeno è stato gradualmente sostituito da azoto, per eliminare gli insetti xilofagi. Si è proceduto con un’accurata pulitura selettiva, sui diversi strati di ridipintura e ritocco legati a restauri del passato, eseguita con miscele preparate specificatamente. La fase successiva è stata quella delle integrazioni pittoriche. Laddove possibile si sono colmate le lacune emerse durante la fase di ripulitura senza interferire sulla pittura originale.

L´evento si è aperto con la lettura del messaggio di saluto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L’alleanza tra cultura e impresa, secondo il presidente, può giocare un ruolo fondamentale per rendere più virtuosa la tutela dei beni culturali in un’ottica di crescita e benessere collettivo. “L’integrazione delle competenze e delle capacità diverse espresse dal mondo della cultura e da quello dell’impresa - afferma Mattarella - è, infatti, strumento essenziale per sostenere il coinvolgimento virtuoso di tutti i soggetti, pubblici e privati, nel quadro di un rafforzamento della concezione della tutela dei beni artistici intesa come valore imprescindibile di crescita e benessere”.

In riferimento all’iniziativa di oggi, il presidente della Repubblica ha scritto che “costituisce una preziosa opportunità di approfondimento e di condivisione di esperienze e di modelli innovativi in materia di sostenibilità degli investimenti in campo culturale”. Secondo Mattarella proprio questa ultima problematica costituisce un “nodo cruciale per la definizione di strategie che, superando l’ambito estemporaneo del singolo intervento, siano in grado di offrire, in una prospettiva lungimirante, contributi efficaci per la conservazione del nostro inestimabile patrimonio”.

 


24/11/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
ESPOSTI GLI ARAZZI DI GIUSEPPE
 
ESPOSTI GLI ARAZZI DI GIUSEPPE
Visibili su prenotazione nella Sala dei Duecento

Sono aperte le prenotazioni per ammirare i preziosi arazzi dedicati alle Storie di Giuseppe, il p ...

VILLA MEDICEA DI CASTELLO
 
VILLA MEDICEA DI CASTELLO
Restaurata la Grotta degli animali

"Siamo orgogliosi di contribuire all´intervento di restauro della Grotta degli animali dell ...

´VENTURINO VENTURI MATER´
 
´VENTURINO VENTURI MATER´
Mostra al Museo degli Innocenti

C’è un tema che tra tutti è stato caro a Venturino Venturi, sin dagli albori ...

SULLE TRACCE DELLA BATTAGLIA DI ANGHIARI
 
SULLE TRACCE DELLA BATTAGLIA DI ANGHIARI
Percorso leonardiano in Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio inaugura la stagione delle proprie iniziative volte alla celebrazione del quinto ...

SACRESTIA NUOVA DI MICHELANGELO
 
SACRESTIA NUOVA DI MICHELANGELO
Illuminazione ricrea il progetto originale

Nuova luce per la Sagrestia nuova delle Cappelle Medicee di Firenze, luogo di sepoltura di Lorenz ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.