Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 21 Febbraio 2019 - ore 22:09
 
POSTICIPATO IL DIVIETO DI ABBRUCIAMENTI
POSTICIPATO IL DIVIETO DI ABBRUCIAMENTI
Fino al 10 settembre

EŽ stato posticipato al 10 settembre il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi e il conseguente divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio regionale.

La proroga di dieci giorni rispetto alla scadenza fissata dalla normativa regionale al 31 agosto si è resa necessaria a causa del mantenimento delle attuali condizioni di rischio, previste nonostante il passaggio di una perturbazione che dovrebbe interessare gran parte della regione nei primi giorni di settembre.

La proroga del periodo a rischio si lega anche alla necessità di fronteggiare con gli strumenti della prevenzione una coda dellŽestate caratterizzata da un aumento del numero di incendi e di superficie boscata percorsa dal fuoco.

Nello scorso mese di giugno gli incendi sono stati appena 11 in tutta la regione con 3 ettari di superficie boscata bruciata. Nel mese di luglio gli eventi registrati sono stati invece 56, con una superficie interessata dalle fiamme contenuta in appena 16 ettari.

Più altalenante lŽandamento del mese di agosto. I primi 15 giorni hanno confermato i numeri estremamente contenuti del resto dellŽestate, ma nellŽultima decade del mese gli interventi di spegnimento da parte dellŽorganizzazione regionale antincendi boschivi sono sensibilmente aumentati e si sono anche verificati i primi incendi dellŽanno con superficie superiore ai 5 ettari. A oggi gli incendi boschivi del mese di agosto risultano in tutto 82 su una superficie boscata stimata in circa 62 ettari, in attesa dei rilievi ufficiali che forniranno le perimetrazioni definitive.

Negli ultimi 5 anni nel mese di agosto si sono contati mediamente 120 incendi boschivi estesi su una superficie di 250 ettari; a livello statistico i dati 2018 sono, quindi, nettamente sotto media. Per quanto riguarda la distribuzione per province in questo mese il numero di incendi più alto si è avuto in quella di Lucca (16), seguita da Pisa (14) e Livorno (12).

Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio il regolamento forestale della Toscana vieta qualsiasi accensione di fuochi in bosco, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e allŽinterno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta lŽapplicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

I cittadini sono invitati a segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800 425 425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.


30/08/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
MANCANO OSS A PONTE A NICCHERI
 
MANCANO OSS A PONTE A NICCHERI
LŽallarme dei sindacati

Da alcune settimane i 4 reparti di degenza medica dell’Ospedale SS. Annunziata stanno viven ...

EX CASA DI CURA VILLANOVA
 
EX CASA DI CURA VILLANOVA
Ospiterà le funzioni di alta specializzazione del Meyer

Una riqualificazione funzionale complessiva dell’ex Casa di cura Villanova di via di Caregg ...

DUE GIORNI DI FESTA PER LA LINEA T2
 
DUE GIORNI DI FESTA PER LA LINEA T2
Gli appuntamenti di sabato e domenica

Due giorni di iniziative per festeggiare l’arrivo della nuova linea della tramvia. Sabato e ...

STOP AL TICKET PER LA DIGITALIZZAZIONE
 
STOP AL TICKET PER LA DIGITALIZZAZIONE
Dal 1 aprile sarà abolito

Era stato annunciato dal presidente Rossi nella conferenza stampa di fine anno, lo scorso 22 dice ...

COLICA ADDOMINALE PER SEMPLICI
 
COLICA ADDOMINALE PER SEMPLICI
Operato dŽurgenza a Firenze

L´allenatore della Spal Leonardo Semplici è stato operato d´urgenza all´ ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.