Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 15 Novembre 2018 - ore 20:55
 
VERTENZA BEKAERT, VIA AL BOICOTTAGGIO
VERTENZA BEKAERT, VIA AL BOICOTTAGGIO
Lettera dei lavoratori ai produttori di spumante

I sindacati e i lavoratori impegnati nella complicata vertenza della Bekaert di Figline Valdarno, che ha comunicato il licenziamento di tutti i 318 dipendenti per spostare lo stabilimento in Romania, hanno dato il via all´azione di boicottaggio.

Per questo i lavoratori hanno sottoscritto una lettera indirizzata ai produttori di spumante italiani, chiedendo loro di non usare più le gabbiette per tappi dell´azienda.

Ecco il testo della missiva: ´Siamo i lavoratori della Bekaert di Figline Valdarno, un´azienda storica radicata nel territorio, che nasce nei primi anni ´20 come una fabbrica chimica, l´Azoto, per poi diventare, nell´immediato dopoguerra, proprietà della Pirelli, la più importante casa produttrice di pneumatici in Italia, come voi senz´altro saprete già. Da allora produciamo lo steel cord, una cordicella metallica usata per costruirci sopra la gomma dello pneumatico.

Da sempre lo steel cord prodotto a Figline è un´eccellenza italiana per Pirelli che tuttavia, qualche anno fa, decide di scorporare la produzione della cordicella metallica. La fabbrica viene acquistata da un gruppo belga, la Bekaert, appunto.

La fabbrica continua a produrre in Italia, fino ai recenti avvenimenti, quando la direzione aziendale ci comunica la sua intenzione di delocalizzare la produzione in altri paesi europei, con minor costo del lavoro e regimi di tassazione favorevoli.

Tornando a noi, lavoratori italiani della Bekaert e artefici di un prodotto ritenuto da tutti un´eccellenza nel nostro campo, siamo a chiedervi di sostenerci nella nostra battaglia. Sosteneteci, voi che producete un´eccellenza italiana ancora più visibile come i vini e gli spumanti che ci invidiano in tutto il mondo.

Dovete sapere che Bekaert e la principale produttrice delle gabbiette fermatappo usate per imbottigliare la maggioranza dei vini. Ebbene, Bekaert non può pensare di tappare gli spumanti italiani più famosi in tutto il mondo fregiandosi e facendone un vanto e al contempo trattare i lavoratori italiani peggio di un tappo di spumante di cattiva fattura.

Il nostro Paese e famoso nel mondo per le eccellenze che produciamo, frutto dell’ingegno che da sempre ha contraddistinto il lavoro italiano e degli italiani.

Anche i lavoratori della Bekeart sono un’eccellenza italiana e va difesa come il DOC dei nostri vini da voi prodotti con tanta sapienza quindi, siamo chiedervi il vostro sostegno, in questa nostra battaglia per tutelare il lavoro in Italia.

Come? Qualora Bekaert fosse un vostro fornitore, siamo a chiedervi di non acquistare le gabbiette prodotte da loro per le vostre bottiglie oppure ad aiutarci a far arrivare al vostro grossista, tutta la nostra - e pensiamo vostra - rabbia nei confronti di chi non rispetta il nostro Paese.

Ve ne saremo immensamente grati come cittadini, lavoratori italiani e come consumatori.´


10/07/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TRE GIORNI PER CONOSCERE LA RICHARD GINORI
 
TRE GIORNI PER CONOSCERE LA RICHARD GINORI
Laboratori creativi per bambini

Tre giorni da non perdere per gli amanti della bellezza senza tempo di Richard Ginori. Venerd&igr ...

RUBA LA BORSA A UNŽANZIANA 
 
RUBA LA BORSA A UNŽANZIANA 
Catturato grazie a due giovani

Hanno sentito un’anziana gridare in strada e visto un uomo scappare con una borsa da donna ...

OTTANTASEIENNE INVESTITA 
 
OTTANTASEIENNE INVESTITA 
Stava attraversando la strada

Stava attraversando la strada quando è stata urtata da un’auto. È accaduto st ...

VERTENZA BEKAERT
 
VERTENZA BEKAERT
Apre lŽufficio regionale preposto a Figline

E’ aperto da stamani, al terzo piano del municipio di Figline, l’ufficio che la Regio ...

OPERATE AL FEMORE A 104 E 105 ANNI
 
OPERATE AL FEMORE A 104 E 105 ANNI
Sono già tornate a camminare

Hanno 104 e 105 anni, sono state operate al femore lo scorso venerdì al San Giovanni di Di ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.