Firenze in diretta
Firenze, Martedì 17 Luglio 2018 - ore 04:16
 
COVERCIANO SI RIFA´ IL LOOK
COVERCIANO SI RIFA´ IL LOOK
Grazie alla collaborazione di 11 aziende del legno

In occasione del 60° anniversario della sua fondazione, il Centro Tecnico Federale di Coverciano entra nel futuro con un ampio e profondo restyling, frutto della collaborazione tra la Federazione Italiana Giuoco Calcio e FederlegnoArredo.

La casa delle Nazionali italiane, della Scuola Allenatori più famosa al mondo e del neonato centro di preparazione Var, rappresenta un punto di riferimento per il calcio internazionale, come ha recentemente confermato la scelta della FIFA di organizzare proprio sui campi di Coverciano il raduno premondiale della squadra arbitrale. La FIGC è intenzionata a potenziare la sua funzionalità, ma anche l’immagine del Centro, ed è proprio in questa ottica che si inquadra il progetto presentato oggi nell’Aula Magna, alla presenza del direttore generale della FIGC Michele Uva, del direttore generale del Salone del Mobile Marco Sabetta, del presidente del Settore Tecnico della FIGC Gianni Rivera, del presidente dell’AIA Marcello Nicchi, del presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani e dell’Assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci.

La partnership tra la FIGC e la Federazione delle industrie del legno e dell’arredo-design è stata siglata alla fine del 2016 e ha previsto il rifacimento della pavimentazione, delle luci e degli arredi di cinque aree del Centro, cui hanno partecipato 11 aziende leader del settore.

Il progetto, nato da un’idea di Paola Bottelli, è stato affidato all’architetto Giancarlo Tintori, fondatore di Italian Design & Architecture Agency, e riposiziona Coverciano come icona internazionale di stile del made in Italy, del comfort e della funzionalità.

“Finalmente il Centro di Coverciano ha completato un’ampia opera di ristrutturazione – ha dichiarato il Dg Michele Uva - che l’ha reso più moderno, più funzionale e anche più bello. Grazie alla collaborazione con FederlegnoArredo e le aziende leader nel design italiano, si presenta oggi come un esempio di stile del made in Italy. La FIGC ha investito molto nel Centro perché rappresenta un patrimonio del calcio italiano che genera valore in termini di professionalità e credibilità anche in campo internazionale”.

“Grazie alla disponibilità di 11 tra le più importante aziende del settore, che hanno partecipato con entusiasmo a questo progetto – le parole del direttore generale del Salone del Mobile Marco Sabetta- siamo riusciti a realizzare qualcosa di bello e funzionale e i complimenti che ci sono arrivati da chi vive tutti i giorni questo Centro (calciatori, allenatori, arbitri e dirigenti) sono il miglior premio cui potevamo ambire. Spero che la collaborazione con la FIGC sia solo all’inizio”.


09/07/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
CECCHERINI E´ DELLA FIORENTINA
 
CECCHERINI E´ DELLA FIORENTINA
Arriva da Crotone a titolo definitivo

La Fiorentina ha acquistato, a titolo definitivo, il difensore centrale Federico Ceccherini dal C ...

LA FIORENTINA PARTE PER MOENA
 
LA FIORENTINA PARTE PER MOENA
L´incognita del preliminare di Europa League

La Fiorentina è partita oggi dalla stazione di Campo di Marte per recarsi nel ritiro estiv ...

HANCKO PRIMO ACQUISTO VIOLA
 
HANCKO PRIMO ACQUISTO VIOLA
Contratto di cinque anni

La Fiorentina ha acquistato, a titolo definitivo, il difensore David Hancko dal MSK Zilina.

...
MORTE DI DAVIDE ASTORI
 
MORTE DI DAVIDE ASTORI
La famiglia chiede il silenzio stampa

La famiglia di Davide Astori, morto a Udine il 4 marzo scorso mentre era in ritiro con la Fiorent ...

BEACH RUGBY IN SANTA CROCE
 
BEACH RUGBY IN SANTA CROCE
Venerdì 15 e sabato 16 giugno

In piazza Santa Croce torna il Beach Rugby. Venerdì 15 e sabato 16 giugno sul ‘sabbi ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.