Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 24 Luglio 2019 - ore 11:51
 
CASAMICA A DICOMANO
CASAMICA A DICOMANO
Un tetto per le famiglie in difficoltà

Un appartamento per accogliere chi ha perso il lavoro e si trova a dover affrontare uno sfratto: CasAmica è un progetto gestito dalla cooperativa Il Cenacolo, dal consorzio Co&So e dal Comune di Dicomano.

Nell’appartamento da quattro posti letto le persone che entrano a far parte del progetto possono restare dai 3 ai 6 mesi e saranno qui ospitate ma anche aiutate ad acquisire gli strumenti necessari per trovare una tranquillità economica e una nuova casa.

“Per ristrutturare il piano terra dell’edificio la cooperativa Il Cenacolo ha investito circa 45mila euro nell´ambito del progetto Sprar, risorse che sono così destinate non solo ai migranti, ma diventano opportunità per rispondere alle esigenze socio-abitative del territorio”, spiega Andrea Ricotti dell’area inclusione e accoglienza sociale della cooperativa Il Cenacolo.

Per CasAmica è stato realizzato anche un logo che sarà il brand del progetto che Il Cenacolo porterà in giro per i piccoli comuni dell’area fiorentina: “Dopo l’esperienza positiva di Casa in Comune di Scarperia e San Piero (partita a ottobre scorso) e con la collaborazione delle amministrazioni locali Il Cenacolo propone un metodo collaudato per rispondere all’emergenza abitativa: non si tratta solo di ospitare per brevi periodi famiglie o singoli che si trovano sotto sfratto, si tratta di prendere in carico le persone dal punto di vista socio-educativo in modo che in, massimo un anno, sia possibile farle uscire dal progetto con un nuovo contratto di locazione e molti più strumenti per arrivare a una stabilità economica”.

Il “progetto Casa” del Cenacolo nasce anche dall’idea di convertire spazi che erano dedicati ai richiedenti asilo in luoghi capaci di rispondere alle problematiche sociali del territorio: “La disponibilità ad accogliere migranti sarà ricambiata con spazi destinati a famiglie in difficoltà e con servizi socio-educativi”.

"´CasAmica´ è un tetto sopra la testa per quelle famiglie che purtroppo attraversano un momento di difficoltà - sottolinea il sindaco di Dicomano Stefano Passiatore -. Un sostegno concreto che possa servire a superare le criticità e ripartire, questo è - continua - lo sforzo di tutti i soggetti del progetto. La cooperativa si è occupata di tutta la ristrutturazione e dell´allestimento delle stanze, mentre l´acquisto della cucina è stato finanziato dal Comune. E a poterne usufruire saranno famiglie seguite dai servizi sociali".

 


09/06/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
PROCESSO PER LA BOMBA DI CAPODANNO
 
PROCESSO PER LA BOMBA DI CAPODANNO
Condannati tre anarchici

Nella serata di ieri è stata emessa la sentenza per il processo sulla bomba esplosa nel ca ...

INCENDIO DOLOSO A ROVEZZANO
 
INCENDIO DOLOSO A ROVEZZANO
Inchiesta per attentato alla sicurezza dei trasporti

La procura di Firenze ha aperto un´inchiesta per attentato alla sicurezza dei trasporti, al ...

E´ SCOMPARSO FILIPPO DOBRILLA
 
E´ SCOMPARSO FILIPPO DOBRILLA
L´artista di Monte Giovi 

E’ scomparso a 51 anni Filippo Dobrilla, l’artista di Monte Giovi. Dobrilla era uno s ...

BIMBO RISCHIA DI MORIRE ANNEGATO
 
BIMBO RISCHIA DI MORIRE ANNEGATO
Salvato al Meyer grazie all´Ecmo

Ha rischiato di morire per annegamento, è arrivato al Meyer in coma ed è stato salv ...

CONTROLLI SULLE STRADE DELLE VACANZE
 
CONTROLLI SULLE STRADE DELLE VACANZE
26 patenti ritirate e 1.524 punti decurtati

È di 26 patenti ritirate e 1.524 punti sottratti il bilancio dell’operazione effettu ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.