Firenze in diretta
Firenze, Domenica 23 Settembre 2018 - ore 15:09
 
CRESCE L´USO DI DROGA
CRESCE L´USO DI DROGA
Il 91% dei consumatori è maschio

Nel 2017 è cresciuto il numero delle persone segnalate alla Prefettura dalle forze di polizia perché trovate in possesso di sostanze stupefacenti: 1431 a fronte delle 1091 nell’anno prima. E’ uno dei dati che emergono dal Rapporto del NOT, il Nucleo Operativo Tossicodipendenze della Prefettura, che viene elaborato annualmente e costituisce un importante punto di osservazione sul consumo di droga. La maggior parte (il 79%) è stata segnalata per aver detenuto hashish e marijuana, il 13% cocaina, il 7% eroina e l’1% altre sostanze (come extasy, lsd, ketamina).

Entrando nel dettaglio del report, risalta in particolare un elemento, quello relativo al genere: il 91% delle persone segnalate è di sesso maschile, ma riguardo al tipo di sostanza detenuta non ci sono differenze tra uomini e donne. Diversità si registrano, invece, in base all’età: nella fascia 18-25 anni vengono consumati maggiormente i cannabinoidi, mentre la cocaina è più usata nell’arco 40-50 anni, anche se è stato registrato un incremento nell’utilizzo di questa sostanza in tutte le fasce di età.

Un altro aspetto interessante per la valutazione del fenomeno è quello relativo alla nazionalità: 228 persone (il 18% del totale) non sono cittadini italiani e provengono soprattutto dal Marocco (45), dalla Romania (33), dall’Albania (28), dalla Nigeria (14), dall’ex-Jugoslavia (14), dalla Tunisia (11) e dal Perù (11).

In merito al livello di istruzione, si nota che i detentori di sostanze stupefacenti possiedono prevalentemente (58%) il diploma di scuola media inferiore, ma non si evidenziano particolari differenze nella relazione tra il titolo di studio e la sostanza posseduta.

Riguardo al tipo di occupazione svolta, la maggior parte dei consumatori lavora (47%) oppure studia (34%), quindi si tratta di persone impegnate stabilmente in attività; disoccupati o sottoccupati risultano una minoranza (15%).

Di tutti i soggetti segnalati e convocati, al colloquio con le assistenti sociali del NOT si sono presentate 587 persone, un numero che può sembrare basso però va considerata anche l’alta percentuale di turisti e senza fissa dimora segnalati ma non reperibili.

Relativamente ai provvedimenti adottati, nei confronti di 369 persone (segnalate per la prima volta per la detenzione di droghe cosiddette leggere) è stato rivolto l’invito formale a non fare più uso di sostanze stupefacenti, mentre è stata disposta l’archiviazione del procedimento amministrativo per le 136 persone segnalate che hanno effettuato un programma terapeutico presso il Sert in base al protocollo stipulato con la ASL 10 di Firenze.

La sanzione amministrativa, che comporta la sospensione della patente, del passaporto e del porto d’armi per un periodo da un mese a un anno, è stata erogata alle 255 persone che non hanno svolto alcun percorso terapeutico o che non si sono presentate al colloquio con le assistenti sociali. Inoltre, nei confronti delle 100 persone, che al momento dell’accertamento disponevano di un veicolo, le forze dell’ordine hanno eseguito il ritiro immediato della patente di guida.

Anche nel 2017 la Prefettura ha continuato a svolgere non solo i compiti assegnati dalla normativa sulle tossicodipendenze, ma è stata costantemente impegnata in un’opera di prevenzione e sensibilizzazione sul problema delle droghe soprattutto nei confronti dei giovani.

A questo riguardo, va segnalato che nel 2017 è stato portato avanti il patto educativo “Prevenzione delle dipendenze negli istituti scolastici”, che si inserisce nell’ambito delle attività del Comitato “Scuola Sicura Insieme”, coordinato dalla Prefettura. Avviato in via sperimentale in cinque istituti superiori fiorentini, in collaborazione con le forze dell’ordine e il Dipartimento Dipendenze della ASL di Firenze, l’iniziativa ha fornito agli insegnanti strumenti, sia teorici che pratici, per meglio individuare e affrontare il problema del disagio giovanile e dell’uso di sostanze stupefacenti.

Infine, sempre nel corso del 2017, è proseguita la costante e proficua collaborazione con il Comune di Firenze, grazie alla quale sul sito “www.sostanze.info” è possibile acquisire informazioni sul procedimento amministrativo che aspetta coloro che vengono trovati in possesso di sostanze stupefacenti


14/05/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SACCHEGGIAVANO I DUTY FREE
 
SACCHEGGIAVANO I DUTY FREE
Arrestati due cittadini rumeni

La Polizia di Stato li ha sorpresi con oltre 100 profumi rubati al duty free di Peretola, ma gli ...

POLIZIA RECUPERA REFURTIVA
 
POLIZIA RECUPERA REFURTIVA
Gli oggetti in attesa di riconoscimento

Nei giorni scorsi la Squadra Mobile di Firenze, nel corso di perquisizioni delegate dall’Au ...

UBRIACA SI GETTA IN ARNO
 
UBRIACA SI GETTA IN ARNO
Salvata ragazza americana

Una ragazza americana di venti anni, completamente ubriaca, si è gettata in Arno la notte ...

SCIPPO AI DANNI DI UN´ANZIANA
 
SCIPPO AI DANNI DI UN´ANZIANA
Ferita la vittima, catturato il ladro

Ieri sera intorno alle ventuno una 74enne, turista americana di origini italiane, mentre passeggi ...

GLI EVENTI PER CURE2CHILDREN
 
GLI EVENTI PER CURE2CHILDREN
Ai Renai di Signa anche Lorenzo Baglioni

Dai voli in elicottero allo spettacolo di Lorenzo Baglioni passando per il lancio dei paracadutis ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.