Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 24 Settembre 2018 - ore 04:45
 
1° MAGGIO MANIFESTAZIONE DEI SINDACATI
1° MAGGIO MANIFESTAZIONE DEI SINDACATI
La Regione sarà presente con il gonfalone

Il Gonfalone della Regione Toscana sarà presente al corteo del 1º Maggio organizzato a Prato da Cgil, Cisl e Uil e che sarà concluso dai segretari Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Al centro delle celebrazioni della Festa dei Lavoratori di questŽanno la salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, tema sempre tragicamente di attualità, come ricordano le cronache di queste ultime settimane anche in Toscana.

"Morti bianche e infortuni sul lavoro non accadono per fatalità - afferma il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in vista del 1º Maggio e nella Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro - ma per lassismo e noncuranza, di cui è responsabile anzitutto la classe dirigente, quella datoriale e quella che ha ruoli di direzione istituzionale. Siamo ormai in presenza di una vera e propria mattanza dei lavoratori. Chiamerò, per quel che mi compete, ciascuno alle proprie responsabilità. In generale, laddove si lavora con impegno la mortalità si riduce fino ad azzerarsi. E questo deve essere fatto ovunque".

"LŽaumento dello sfruttamento dei lavoratori - prosegue Rossi - corrisponde allŽintensificazione dei tempi e dei ritmi, la mortalità dei lavoratori, la loro insicurezza è un indice del maggiore sfruttamento. In questi anni il lavoro e i diritti dei lavoratori sono stati svalutati, si è pensato giustamente alla mancanza del lavoro ma troppo poco alla qualità del lavoro e alla sicurezza. Dobbiamo ora batterci per scongiurare che i costi di questa crescita con poca occupazione gravino interamente sul lavoro esistente con lŽindebolimento delle tutele e dei diritti e con particolare attenzione alle condizioni dei lavoratori più anziani e delle aziende in crisi e ai nuovi lavoratori immersi in un oceano di precarietà".

"Credo che anche Parlamento e Governo sul tema devono battere un colpo - aggiunge il Presidente - Sono trascorsi dieci anni dallŽapprovazione del Testo Unico sul settore (D. lgs 81/2008) ma allŽappello mancano ancora, come ricorda lŽAnmil, una ventina di decreti attuativi, come quello sul sistema di certificazione delle imprese, nonché una serie di provvedimenti previsti dallo stesso testo, a partire dalla patente a punti in edilizia, la procura nazionale specializzata nelle indagini sugli infortuni sul lavoro".

La Toscana è da anni in prima linea con iniziative mirate sia al maggiore controllo, sia alla diffusione di una maggiore cultura della sicurezza e della prevenzione.

"Abbiamo deciso di non restare fermi - sottolinea Rossi - In questi anni abbiamo costruito dei progetti speciali, da quello per Prato a quello per il marmo, che hanno prodotto risultati confortanti. Tra alcuni giorni compiremo un altro passo. Firmeremo un protocollo con Inail, Vigili del fuoco, e il mondo del lavoro sia sindacale che datoriale. Puntiamo a raggiungere lŽobiettivo di un quadro di riferimento onnicomprensivo della situazione e la possibilità di coordinare le azioni per raggiungere standard elevati di sicurezza, con una attenzione sempre maggiore verso i settori più a rischio come cantieristica, attività estrattive, agricoltura, edilizia, porti, i distretti del tessile e del pronto moda".


28/04/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
PIANO CONTRO LA POVERTAŽ
 
PIANO CONTRO LA POVERTAŽ
Stanziati 120 milioni di euro

Varato dalla Regione il Piano regionale per la lotta alla povertà, per sostenere persone e ...

RENZI ALLA FESTA DELL´UNITA´
 
RENZI ALLA FESTA DELL´UNITA´
Spara a zero sul governo giallo-verde

"Vediamo che un ministro dell´Interno apre un avviso di garanzia come se fosse una busta di ...

LŽASSESSORE FRATINI DIVENTA GELATAIO
 
LŽASSESSORE FRATINI DIVENTA GELATAIO
ŽArtigiano per un giornoŽ 

Prove da artigiano per lŽassessore Massimo Fratini che questa mattina, sotto la guida di esperti ...

LA MINISTRA GRILLO A FIRENZE
 
LA MINISTRA GRILLO A FIRENZE
Scoppia la polemica sul farmaceutico militare

Il prefetto Laura Lega ha accolto Giulia Grillo, giunta a Firenze per visitare lo Stabilimento Ch ...

AGGRESSIONE A MILITANTI DELLA LEGA
 
AGGRESSIONE A MILITANTI DELLA LEGA
Devastato un gazebo in via Masaccio

Sono stati aggrediti ieri alcuni militanti della Lega che stavano distribuendo volantini sotto un ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.