Firenze in diretta
Firenze, Domenica 23 Settembre 2018 - ore 11:21
 
I MILLE ANNI DI SAN MINIATO A MONTE
I MILLE ANNI DI SAN MINIATO A MONTE
Gli eventi e le celebrazioni in programma

L´inaugurazione delle tre porte lignee e del Ciborio della Basilica appena restaurati, composizioni musicali poetiche inedite ed eseguite per la prima volta in assoluto; e ancora, una grande festa per le famiglie e la cittadinanza, incontri e installazioni artistiche, convegni internazionali e giornate di studio, letture e performance: sono oltre 50 gli appuntamenti distribuiti tra quest´anno e il 2019 con cui la Basilica di San Miniato al Monte celebra i suoi 1000 anni di storia.

Il 27 aprile saranno infatti 1000 anni esatti dalla firma del vescovo fiorentino Ildebrando sull´autorevole «Charta ordinationis» con la quale si inaugurava una nuova pagina di bellezza e spiritualità nella storia di Firenze. Il 27 aprile 1018 Ildebrando recuperò fra le rovine della precedente chiesa carolingia le reliquie del martire Miniato, un esule armeno ucciso nel 250 dai soldati dell´imperatore Decio, e le collocò più dignitosamente in un altare destinato a diventare la prima, vera pietra di fondazione di una nuova Basilica romanica. Il vescovo consegnò poi il pastorale ad un prete del suo presbiterio, di nome Drogo, perché fosse il primo abate di una comunità monastica chiamata a vivere sulla collina di San Miniato secondo la Regola di san Benedetto.

Gli eventi in programma nel Millenario dell´Abbazia di San Miniato sono i seguenti.

Venerdì 27 aprile sarà dunque una giornata davvero intensa: alle ore 11.00 viene presentato il francobollo emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico nella serie tematica "Il Patrimonio artistico e culturale italiano" dedicato all´Abbazia di San Miniato al Monte nel millenario della fondazione; alle 17.30 viene aperta la Porta Santa seguita dalla celebrazione eucaristica presieduta dall´Arcivescovo di Firenze Cardinale Giuseppe Betori. Alle 21 sono in programma la compieta con l´inaugurazione dell´installazione di Marco Bagnoli, la liturgia gregoriana e le musiche di Luca di Volo, le meditazioni sul tempo, "Mille anni per te sono come un giorno" di Massimo Cacciari e di Madre Maria Ignazia Angelini; il tutto arricchito dalla poesia inedita composta e recitata per l’occasione dal poeta Davide Rondoni.

Come preludio dell´anniversario, il 20 aprile alle ore 19, viene presentato il restauro delle tre porte della Basilica realizzato in collaborazione con alcuni Rotary e il 26 alle ore 11 è la volta della presentazione del restauro del bellissimo Ciborio interno alla Basilica grazie all´intervento dei Friends of Florence. L’architettura michelozziana, le tavole di Agnolo Gaddi e le aquile bronzee di Maso di Bartolomeo vengono restituite alla pubblica ammirazione dopo lunghi mesi di restauro le cui fasi saranno illustrate da un video, dai tecnici della Sovrintendenza e dagli stessi restauratori. Un breve concerto di canto gregoriano dei Viri Galilaei restituirà quelle opere alla loro piena destinazione spirituale.

"Firenze ha sempre concorso ad abbellire di arte e sapienza questo luogo - osserva Don Bernardo Gianni, Priore dell´Abbazia di San Miniato - che si è offerto a generazioni di pellegrini e visitatori di ogni provenienza e convinzione quale spazio di pace, di speranza, di riflessione, dai grandi artisti del passato fino, in tempi recentissimi, a figure rappresentative quali il Dalai Lama, Paul Evdokimov, Marguerite Yourcenar, Kofi Annan, Thich Nhat Hanh e tanti altri". "Da questa terrazza simbolicamente protesa su tutte le nazioni - prosegue - da questo laboratorio di convivenza evangelica, la comunità monastica e il Comitato Nazionale per la celebrazione dei mille anni di San Miniato al Monte, istituito lo scorso 20 dicembre dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, invitano a festeggiare i dieci secoli di questa straordinaria avventura di bellezza, di fede e di speranza interpellando non solo le sue fonti storiche, ma anche arti, linguaggi e intuizioni della nostra contemporaneità".

Gli eventi proseguiranno per tutto l’anno, nei mesi di maggio, giugno, settembre e ottobre.


16/04/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
CHIAVI DELLA CITTA´ A DUE DONNE
 
CHIAVI DELLA CITTA´ A DUE DONNE
Premiazione per Franca Valeri e Lina Wertmuller

L’attrice Franca Valeri e la regista Lina Wertmüller riceveranno domani le Chiavi dell ...

ED SHEERAN AL FIRENZE ROCKS
 
ED SHEERAN AL FIRENZE ROCKS
La prima data italiana il 14 giugno

La superstar internazionale Ed Sheeran ha annunciato oggi nuovi concerti e date all’interno ...

FINE SETTIMANA IN MUSICA
 
FINE SETTIMANA IN MUSICA
Si aprono le porte di luoghi insoliti

Si riaprono le porte dei ‘luoghi insoliti´ della Regione Toscana. Dopo la pausa estiva torn ...

FIRENZE ROCKS 2019
 
FIRENZE ROCKS 2019
The Cure sul palco del Visarno

THE CURE sono i primi headliner annunciati dell’edizione 2019 di FIRENZE ROCKS. La band ing ...

DUE GIORNI DEDICATI AGLI ANIMALI
 
DUE GIORNI DEDICATI AGLI ANIMALI
200 eventi alla Fortezza da Basso

Dimostrazioni e prove aperte di agility dog, disc dog e sheep dog con istruttori cinofili e campi ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.