Firenze in diretta
Firenze, Domenica 19 Agosto 2018 - ore 17:39
 
INCENDIA IL CENTRO DI ACCOGLIENZA
INCENDIA IL CENTRO DI ACCOGLIENZA
Giovane nigeriano accecato dalla gelosia

I Carabinieri di Montelupo Fiorentino hanno arrestato ieri J.B., 24enne nigeriano, richiedente asilo, attualmente senza fissa dimora, per i reati di incendio e furto in abitazione.

Il ventiquattrenne è accusato di aver appiccato un incendio che ha distrutto un camper interessando anche il centro d’accoglienza di via Fratelli Cervi, che fu evacuato per il rogo.

Secondo le indagini il gesto sarebbe motivato dalla gelosia nei confronti dell´ex fidanzata, una connazionale ospite della struttura.

La ragazza nigeriana, dopo 2 anni di fidanzamento, a gennaio scorso aveva deciso di interrompere la relazione perché l’uomo spesso diventava aggressivo dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. Proprio a causa dei suoi modi violenti, era già stato infatti allontanato da un centro profughi di Capraia e Limite e da allora era senza fissa dimora.

I vari testimoni hanno confermato che il giovane non aveva mai accettato la fine del rapporto e molto spesso si recava al centro chiedendo di poter parlare con la ragazza. I colloqui, però, spesso terminavano con urla, aggressioni e minacce.

La mattina del 5 aprile scorso, dopo l’ennesima richiesta di incontro e le conseguenti minacce al telefono per il rifiuto della ragazza a incontrare il suo ex, lui le aveva detto di voler incendiare la struttura pur di portarla via con sé. La giovane così ha deciso di andare in un´altra struttura, avvertendo gli ospiti del pericolo.

La stessa sera l’uomo si è effettivamente presentato al centro e, dopo aver appreso dell’assenza dell’ex fidanzata, ha dato in escandescenze, forzando la porta di ingresso e introducendosi nelle stanze per verificare di persona. Prima di uscire ha rubato una bicicletta con cui si è allontanato. Da una delle finestre una ragazza ospite del centro, mentre le prime fiamme divampavano dal camper, ha visto il connazionale che si allontanava in bicicletta. Poi i soccorsi, l’arrivo dei vigili del fuoco e l’evacuazione del centro d’accoglienza.

Vista la pericolosità del soggetto, ne è stato disposto l´arresto. Per lui anche l´accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata.

Alle 20.00 di ieri l’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri a Montelupo Fiorentino, nei pressi della stazione ferroviaria. Aveva già chiamato la ex ragazza richiedendo un altro incontro ma è stato immediatamente bloccato dai Carabinieri che lo hanno trovato in possesso di un paio di forbici appuntite che sono state sequestrate.

Il fermato è stato quindi condotto nel carcere di Sollicciano.

Sara Aldobrandi


07/04/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
I 100 ANNI DI SUOR COSTANZA
 
I 100 ANNI DI SUOR COSTANZA
Una vita dedicata a Dio e agli altri

Con una messa concelebrata e attorniata dall´affetto di tutte le sue consorelle, Suor Costanza ha ...

MORTE DI DUCCIO DINI
 
MORTE DI DUCCIO DINI
Funaro: ´Amareggiati per i domiciliari del rom´

“Siamo veramente amareggiati per la notizia della scarcerazione di uno degli individui coin ...

4 ORE SU UN CORNICIONE
 
4 ORE SU UN CORNICIONE
La protesta di un uomo appena licenziato

Un cinquantunenne algerino ha tenuto tutti con il fiato sospeso ieri dalle 17,30 alle 21,30 quand ...

UNA APP PER IL CONTROLLO DEI BUS
 
UNA APP PER IL CONTROLLO DEI BUS
17 sanzionati in un´ora e mezzo

Diciassette multe a pullman turistici in un’ora e mezzo perché non avevano pagato il ...

FUNERALI DI ALBERTO E MARTA
 
FUNERALI DI ALBERTO E MARTA
Oggi a Pisa domani una cerimonia a Firenze

I funerali di Alberto e Marta, i due fidanzati morti nel crollo del ponte di Genova, sono stati c ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.