Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 19 Ottobre 2018 - ore 22:59
 
PRESO PIRATA DELLA STRADA
PRESO PIRATA DELLA STRADA
Ha investito un ragazzo in motorino

Risolto in meno di un giorno il caso di omissione di soccorso avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì all’incrocio tra via Valentini e via Ferrucci, dove uno scooter condotto da un ventenne pratese era stato travolto da un’auto passata con il rosso, che transitava a forte velocità, il cui conducente si era subito dato alla fuga.

Le condizioni del ragazzo ferito permangono tuttora molto gravi a causa delle numerose fratture riportate a seguito del violento impatto, pur fortunatamente non in pericolo di vita. "Ancora una volta nella nostra città si è verificato un grave caso di omissione di soccorso e il responsabile è stato individuato in pochissime ore - ha sottolineato il sindaco Matteo Biffoni -. Voglio ringraziare gli agenti della Polizia Municipale di Prato e i Carabinieri di San Piero a Ponti: grazie alla loro attività investigativa e alla collaborazione si è risolto immediatamente il caso. Al giovane investito auguro una pronta guarigione".

Fin dal primo momento la Polizia Municipale di Prato, intervenuta sul luogo dell’incidente, aveva acquisito elementi tali da restringere il campo di ricerca ad un preciso modello e colore di autovettura. I piccoli pezzi rimasti sull’asfalto dopo l’impatto hanno fatto capire immediatamente che si trattava di una Toyota Yaris Verso di colore azzurro, corrispondente ad un ben determinato periodo di immatricolazione.

Dopo accurati controlli nel pomeriggio di ieri la polizia municipale ha individuato il veicolo ricercato che era stato parcheggiato su area privata non visibile dall’esterno, in zona Indicatore Signa.

È stata poi decisiva l’intuizione dei Carabinieri della Stazione di San Piero a Ponti ai quali un venticinquenne residente a Campi Bisenzio si era appena presentato per denunciare il furto della Toyota Yaris del padre, avvenuto a suo dire la notte precedente in piazza Mercatale a Prato. I militari hanno subito sospettato della versione fantasiosa e poco credibile fornita, fino a far vacillare le affermazioni del giovane, costringendo il venticinquenne ad ammettere definitivamente la propria responsabilità.

Per il conducente fuggitivo sono scattate due distinte denunce: simulazione di reato e lesioni stradali aggravate da fuga e da passaggio con semaforo rosso.

Il veicolo è stato sequestrato e la patente del giovane è stata immediatamente ritirata.


30/03/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
MORTE DI DUCCIO DINI
 
MORTE DI DUCCIO DINI
Sei rom accusati di omicidio volontario

Il procuratore Giuseppe Creazzo e il sostituto Tommaso Coletta hanno chiuso le indagini per la mo ...

MENINGITE, MIGLIORA LA TURISTA SPAGNOLA
 
MENINGITE, MIGLIORA LA TURISTA SPAGNOLA
E´ stata sciolta la prognosi

E’ stata confermata dal laboratorio del Meyer la diagnosi di meningococco tipo W riscontrat ...

SCOPERTA TRATTA DI ESSERI UMANI
 
SCOPERTA TRATTA DI ESSERI UMANI
Donne nigeriane costrette a prostituirsi

I carabinieri hanno arrestato una coppia di nigeriani, entrambi trentatreenni e residenti a Scand ...

COLPO IN VILLA A TRESPIANO
 
COLPO IN VILLA A TRESPIANO
Rubati gioielli per 200 mila euro

Una villa sulla collina di Trespiano è stata svaligiata nella notte tra martedì e m ...

MINACCIA UNA DONNA CON UN COLTELLO
 
MINACCIA UNA DONNA CON UN COLTELLO
Denunciato un ventottenne

Un ventottenne fiorentino, pregiudicato, è stato denunciato dai carabinieri di Borgo San L ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.