Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 18 Gennaio 2019 - ore 07:33
 
RESTAURO DELLA STATUA DI LEDA
RESTAURO DELLA STATUA DI LEDA
Sarà visibile per i visitatori del Museo Archeologico

Inizia oggi, nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, il restauro della Statua di Leda, interessante copia romana di marmo del II sec. d.C., a grandezza naturale, di un originale greco di età Ellenistica (III sec. a.C.), la cui storia rimane carica di mistero. Certamente esposta per lungo tempo all’aperto, verosimilmente in un giardino, non apparteneva alle collezioni mediceo-lorenesi (non viene infatti dagli Uffizi) e non ha numero di inventario…faceva forse parte degli arredi del Palazzo della Crocetta già all’epoca di Cosimo II e Maria Maddalena de’ Medici? Il restauro, a cura di Daniela Manna e Simona Rindi, diretto da Mario Iozzo, con il coordinamento generale di Stefano Casciu e con la supervisione tecnica dei restauratori del Museo, Fabrizio Gennai e Stefano Sarri, è realizzato grazie al sostegno finanziario di Friends of Florence. Il progetto fu candidato alla prima edizione del Premio Friends of Florence Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze nel 2012 e da quest’anno ha potuto trovare un donatore che ne ha permesso l’avvio. L’area dei lavori è situata lungo il percorso di visita del Museo, in modo da consentire a tutti i visitatori di osservare dal vivo un restauro in corso d’opera. Con una durata prevista di circa due mesi, il restauro della Leda (che sarà accompagnato da analisi ed esami condotti con tecniche non invasive) chiarirà molti punti spinosi, innanzitutto se la testa sia pertinente o se non sia addirittura una integrazione del XVI secolo. La ripulitura e il restauro restituiranno certamente la bellezza originale a questa immagine della sensuale Leda, la bella moglie di Tindaro, re di Sparta, che fece innamorare Zeus, il quale la sedusse sotto forma di un grande cigno magico (solitamente anch’esso raffigurato, ma non in questa statua). Dal Padre degli dei così trasformato, Leda generò un uovo dal quale nacquero Castore e Polluce, i Dioscuri (Dios-Kouroi, i figli di Zeus) e la donna più bella del mondo, Elena, per la quale sarebbe poi scoppiata la Guerra di Troia.


26/02/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TORNATO L´AUTORITRATTO DI RAFFAELLO
 
TORNATO L´AUTORITRATTO DI RAFFAELLO
Sarà esposto in Palazzo Pitti

L´Autoritratto di Raffaello, dipinto realizzato da Sanzio nei primi anni del ´500 e d ...

FONDAZIONE ZEFFIRELLI E FONDAZIONE STROZZI
 
FONDAZIONE ZEFFIRELLI E FONDAZIONE STROZZI
Nasce una collaborazione

Nasce la collaborazione tra la Fondazione Franco Zeffirelli e la Fondazione Palazzo Strozzi e d&a ...

UN LASER PER RIMUOVERE LE SCRITTE
 
UN LASER PER RIMUOVERE LE SCRITTE
Angeli del bello all´opera su Ponte Vecchio

Un’innovativa tecnologia laser che rimuove completamente le scritte e i graffiti lasciati s ...

SEI LUOGHI DELLA CULTURA
 
SEI LUOGHI DELLA CULTURA
La nuova mappa disegnata da Nardella

Sei contenitori che verranno ridisegnati con un preciso fine politico: fare sempre più di ...

100 MILA VISITATORI PER ABRAMOVIC
 
100 MILA VISITATORI PER ABRAMOVIC
La mostra ´The Cleaner´ è tra le più viste

The Cleaner ha superato i 100.000 visitatori considerandosi l´evento culturale italiano da ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.