Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 19 Febbraio 2018 - ore 07:03
 
COMBATTERE IL TERRORISMO CON L´ARTE
COMBATTERE IL TERRORISMO CON L´ARTE
In mostra 52 idee di barriere 

Sedute di ogni dimensione e forma, comprese alcune molto curiose come una bocca rossa (e non a caso il progetto si chiama ‘Bacio’), vasi e fioriere con fiori e alberi, soluzioni psichedeliche con luci e colori: i 52 progetti arrivati al Comune di Firenze per la Chiamata alle Arti - #Florencecalling, l’avviso pubblico lanciato in estate per trasformare in arredo urbano le barriere antisfondamento in città, posizionate dopo i recenti attacchi in Spagna d’intesa con il Comitato per l’ordine e la sicurezza, sono stati oggi esposti nel refettorio del complesso di Santa Maria Novella. Cultura contro terrore, questo il leitmotiv della giornata e del progetto dell´amministrazione.

L’esposizione si è svolta alla presenza del sindaco, dell’architetto Stefano Boeri che ha lanciato l’idea delle barriere artistiche, e dall’assessore all’urbanistica e architettura di Parigi Jean Louis Missika. La presenza di Missika, in particolare, vuole sottolineare la nascita di un asse Firenze-Parigi sui temi della difesa delle città, dato che Missika è uno degli esponenti politici più attivi e attenti al nodo tra urbanistica e tutela della sicurezza. La Chiamata alle Arti e la mostra evidenziano inoltre che Firenze è una città che si confronta in maniera aperta con il mondo dei creativi e dei progettisti e che è sempre disponibile a valutare ed accogliere nuove proposte, mantenendo titolarità e copyright agli autori, innescando nel contempo un dibattito propositivo e utile al futuro posizionamento delle barriere artistiche antisfondamento, e fornendo suggerimenti utili ad altre città. Fu il sindaco, condividendo l’idea lanciata dall’architetto Stefano Boeri, a suggerire la necessità di una città che abbinasse sicurezza con bellezza e cultura.

A settembre è stata quindi lanciata una consultazione di idee dal titolo #florencecalling, ovvero una ‘Chiamata alle arti’ per trovare soluzioni innovative in grado di selezionare dispositivi di protezione della città capaci di essere elementi di sicurezza ma anche di arredo urbano. L’obiettivo era quindi quello di avere protezioni di difesa passiva in grado di non compromettere con un’invasione di barriere in cemento, ma anzi di migliorare la qualità estetica e urbana degli spazi pubblici del centro storico di Firenze. In totale sono arrivate 52 proposte, molte da Firenze ma anche da altre città d’Italia, da nord a sud e alcune dall’estero.

Molti dei proponenti sono architetti, singoli o associati, ma ci sono anche ingegneri, agronomi, garden e interior designer, studenti. Fioriere a sedute sono i temi dominanti: tra i vari progetti ci sono fioriere a forma di simbolo della pace, panchine che si richiudono a libro e scompaiono (in modo da garantire flessibilità di utilizzo), sedute come massi lucidi o ‘panettoni’ luminosi, persino delle barriere a forma di tartaruga oppure sedute a forma di uova colorate.


26/01/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
UFFIZI: OTTO SALE DEDICATE A CARAVAGGIO
 
UFFIZI: OTTO SALE DEDICATE A CARAVAGGIO
Lunedì 19 febbraio l´inaugurazione

Le Gallerie degli Uffizi aprono le porte alla città di Firenze per mostrare le nuove sale ...

DOMENICA MUSEI CIVICI GRATUITI
 
DOMENICA MUSEI CIVICI GRATUITI
In ricordo dellŽElettrice Palatina

Musei civici gratuiti domenica prossima, 18 febbraio, in occasione dell’anniversario della ...

SI INAUGURA IL CENTRO STUDI GALILEI
 
SI INAUGURA IL CENTRO STUDI GALILEI
Primo istituto europeo per la fisica teorica

Il Galileo Galilei Institute (GGI), istituto d’eccellenza per l’alta formazione in Fi ...

LA CONTESSA DI ALBANY IN SALA DŽARME
 
LA CONTESSA DI ALBANY IN SALA DŽARME
Spettacolo teatrale a ingresso libero

Lo spettacolo La Contessa di Albany, a cura dellŽAccademia Teatrale di Firenze diretta da Pietro ...

RITROVATE CINQUE TOMBE ROMANE
 
RITROVATE CINQUE TOMBE ROMANE
Durante gli scavi per la tramvia

Il cantiere della tramvia in viale Belfiore si sta rivelando una vera e propria miniera per gli a ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.