Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 15 Novembre 2018 - ore 20:54
 
L´EXPORT FIORENTINO CRESCE DELL´8,1%
L´EXPORT FIORENTINO CRESCE DELL´8,1%
Pelletteria e abbigliamento fanno da traino

L’export fiorentino continua a procedere a passo spedito totalizzando al 3° trimestre del 2017 8.646 milioni di euro, l’8,1% in più rispetto all’analogo periodo del 2016, presentandosi così più vivace sia della Toscana (+6,1%) che dell’Italia (+7,3%).

“I dati dell’ufficio statistica e studi della Camera di Commercio di Firenze sono incoraggianti, in particolare perché il sistema moda, che ha una quota molto incisiva sull’export complessivo e che concentra molte piccole imprese (il 63% del comparto è artigiano), è cresciuto dell’8,7%, con punte del 13,7% per la pelletteria e del 10,4% per l’abbigliamento – commenta Franco Vichi, direttore generale di CNA Firenze – Un traino per il settore, in grado di bilanciare la perdita del tessile (-8,4%) che comunque incide poco sull’export totale (2%)”.

Tra gli altri settori rilevanti per artigianato e Pmi, cresce anche l’export di mobili, prodotti in metallo e chimica.

A segno meno, invece, le vendite estere dell’alimentare che perde il 12,7%, perlopiù a causa della contrazione delle esportazioni di oli (-29,8%), della metallurgia (-8,5%), dei prodotti della lavorazione dei minerali non metalliferi come vetro e ceramica (-2,2%) e dei macchinari (-9,2%).

“Per contrastare il trend negativo, sostenere quello positivo e rispondere alla domanda estera di Made in Florence occorre allontanarsi dagli interventi spot e adottare invece misure strutturali che sostengano le Pmi nel loro percorso d’accesso ai mercati stranieri – dichiara Giacomo Cioni, presidente di CNA Firenze – Dai contributi per la partecipazione a mostre e fiere in paesi target ai voucher per l’internazionalizzazione, dai contributi a fondo perduto per l’accesso/formazione all’e-commerce all’organizzazione di incontri B2B a margine dei maggiori eventi espositivo-fieristici che si svolgono in città”.

A trainare l’export di Firenze e provincia è la Svizzera con 1.303.645.131 euro, seguita da Francia (1.079.772.118), Stati Uniti (992.908.783) e Germania (689.985.010).

In crescita rispetto al 2016 le esportazioni versoPaesi Bassi, mercato svizzero, Russia, Spagna, Francia, Germania e Cina, mentre decelerano quelle verso gli Usa e diminuiscono quelle per Belgio, Regno Unito, Austria, Romania, Giappone e Grecia.


12/01/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
NUMERI RECORD PER GLI AGRITURISMI
 
NUMERI RECORD PER GLI AGRITURISMI
Quasi 4 milioni le presenze in Toscana

Sfiorano i 4 milioni le presenze annue negli agriturismi toscani, di cui oltre due terzi da parte ...

LA POVERTA´ IN TOSCANA
 
LA POVERTA´ IN TOSCANA
62 mila famiglie in povertà assoluta

Dal secondo Rapporto sulle povertà in Toscana dell´Osservatorio Sociale Regionale, e ...

ALLERTA GIALLA PER IL VENTO
 
ALLERTA GIALLA PER IL VENTO
Dalle 5 a mezzanotte del 16 novembre

Attenzione domani, 16 novembre, al vento: è infatti allerta gialla dalle 5 del mattino fin ...

AUMENTANO GLI ACCESSI AL PRONTO SOCCORSO
 
AUMENTANO GLI ACCESSI AL PRONTO SOCCORSO
Careggi alla prova del primo freddo

Nelle ultime 48 ore si evidenzia un incremento degli accessi al Pronto Soccorso di Careggi, condi ...

FOODORA VENDE A GLOVO
 
FOODORA VENDE A GLOVO
200 ciclofattorini perderanno il lavoro

In questi giorni nel settore del food delivery è stata annunciata la vendita di Foodora a ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.