Firenze in diretta
Firenze, Domenica 21 Gennaio 2018 - ore 11:40
 
L´EXPORT FIORENTINO CRESCE DELL´8,1%
L´EXPORT FIORENTINO CRESCE DELL´8,1%
Pelletteria e abbigliamento fanno da traino

L’export fiorentino continua a procedere a passo spedito totalizzando al 3° trimestre del 2017 8.646 milioni di euro, l’8,1% in più rispetto all’analogo periodo del 2016, presentandosi così più vivace sia della Toscana (+6,1%) che dell’Italia (+7,3%).

“I dati dell’ufficio statistica e studi della Camera di Commercio di Firenze sono incoraggianti, in particolare perché il sistema moda, che ha una quota molto incisiva sull’export complessivo e che concentra molte piccole imprese (il 63% del comparto è artigiano), è cresciuto dell’8,7%, con punte del 13,7% per la pelletteria e del 10,4% per l’abbigliamento – commenta Franco Vichi, direttore generale di CNA Firenze – Un traino per il settore, in grado di bilanciare la perdita del tessile (-8,4%) che comunque incide poco sull’export totale (2%)”.

Tra gli altri settori rilevanti per artigianato e Pmi, cresce anche l’export di mobili, prodotti in metallo e chimica.

A segno meno, invece, le vendite estere dell’alimentare che perde il 12,7%, perlopiù a causa della contrazione delle esportazioni di oli (-29,8%), della metallurgia (-8,5%), dei prodotti della lavorazione dei minerali non metalliferi come vetro e ceramica (-2,2%) e dei macchinari (-9,2%).

“Per contrastare il trend negativo, sostenere quello positivo e rispondere alla domanda estera di Made in Florence occorre allontanarsi dagli interventi spot e adottare invece misure strutturali che sostengano le Pmi nel loro percorso d’accesso ai mercati stranieri – dichiara Giacomo Cioni, presidente di CNA Firenze – Dai contributi per la partecipazione a mostre e fiere in paesi target ai voucher per l’internazionalizzazione, dai contributi a fondo perduto per l’accesso/formazione all’e-commerce all’organizzazione di incontri B2B a margine dei maggiori eventi espositivo-fieristici che si svolgono in città”.

A trainare l’export di Firenze e provincia è la Svizzera con 1.303.645.131 euro, seguita da Francia (1.079.772.118), Stati Uniti (992.908.783) e Germania (689.985.010).

In crescita rispetto al 2016 le esportazioni versoPaesi Bassi, mercato svizzero, Russia, Spagna, Francia, Germania e Cina, mentre decelerano quelle verso gli Usa e diminuiscono quelle per Belgio, Regno Unito, Austria, Romania, Giappone e Grecia.


12/01/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
I 50 ANNI DEL NICCHERI
 
I 50 ANNI DEL NICCHERI
Festa e 36 milioni per ammodernarlo

Presente questa mattina al compleanno del Santa Maria Annunziata, conosciuto anche come Osma, l´a ...

TRAMVIA, RESTRINGIMENTI IN VIA DI NOVOLI
 
TRAMVIA, RESTRINGIMENTI IN VIA DI NOVOLI
Chiusa per due notti via Valfonda

Da lunedì 22 gennaio è in programma la posa di pali a sbraccio e lanterne semaforic ...

I LAVORI DELLA PROSSIMA SETTIMANA
 
I LAVORI DELLA PROSSIMA SETTIMANA
Tutte le strade interessate

La riqualificazione della pavimentazione in pietra in via Pellicceria, le asfaltature in via D&rs ...

MALTEMPO, CODICE GIALLO
 
MALTEMPO, CODICE GIALLO
Vento forte fino alle 6 di domenica

Peggioramento delle condizioni meteo a partire dal pomeriggio di oggi, sabato 20 gennaio, con tem ...

OCCHIO DELLA CITTA´ INTELLIGENTE
 
OCCHIO DELLA CITTA´ INTELLIGENTE
Una App per aiutare gli ipovedenti

Si chiama "Occhio della città intelligente" ed è una nuova App che consente a perso ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.