Firenze in diretta
Firenze, Domenica 21 Gennaio 2018 - ore 11:38
 
SEQUESTRATE SERRE CINESI
SEQUESTRATE SERRE CINESI
Condizioni igieniche disastrose

Da tempo i cittadini di Campi Bisenzio lamentavano esalazioni di fumi maleodoranti e la produzione di ortofrutta di dubbia salubrità, prodotta da aziende cinesi sui territori della piana fiorentina dove la “colonizzazione” è stata rapida ed estesa da parte di ditte cinesi sul territorio, soprattutto nel Comune di Campi.

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto, con il supporto di personale dell’Arma territoriale e Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri, unitamente al personale della Polizia Municipale di Campi Bisenzio, dell’ASL PISLL e il Servizio fitosanitario della Regione Toscana, nell’ambito di una campagna di controlli congiunti dedicata al fenomeno, si sono recati nel Comune di Campi Bisenzio, presso i terreni agricoli in uso ad una ditta individuale.

Detti terreni agricoli risultavano di proprietà di un cittadino italiano, residente a Campi Bisenzio, regolarmente dati in locazione alla ditta, la quale vi effettuava un’attività lavorativa consistente nella coltivazione di ortaggi, le cui cultivar sono risultate essere di origine cinese. L’ispezione congiunta ha portato il personale intervenuto a fare affiorare diverse criticità, legate alla sicurezza dei luoghi di lavoro, alla presenza di manodopera irregolare, allo sfruttamento di manodopera clandestina, alla gestione illecita di rifiuti.

Alcune delle persone identificate vivevano all’interno delle serre in condizioni igienico sanitarie disastrose. Sui terreni agricoli all’interno di una delle serre vi erano ubicati dei dormitori fatiscenti, una stanza con doccia provvista di boiler elettrico, servizi igienici non conformi con dispersione sul terreno.

Tutte le strutture, serre comprese, sono risultate abusive dal punto di vista edilizio.

Si rilevava inoltre un accumulo di rifiuti speciali, nonché il ritrovamento all’interno di alcune serre, di numerosi contenitori di prodotti diserbanti e fitosanitari tossici/nocivi, di origine ignota, alcuni vuoti altri pieni o parzialmente usati, non custoditi; inoltre la ditta non produceva il previsto registro dei formulari dei rifiuti prodotti con la sua attività.

Tutta l’area è stata sequestrata in via preventiva, per la presenza delle numerose irregolarità rilevate e sono state elevate anche sanzioni amministrative per migliaia di euro ed il titolare dell’attività che è stato denunciato.

E’ in espansione il fenomeno che vede cittadini italiani affittare propri terreni a cinesi che costituiscono aziende agricole, la cui principale attività è la coltivazione di ortaggi in serra e di provenienza cinese, con semenze importate o prodotte clandestinamente, senza alcuna cautela, tracciabilità o quarantena fitosanitaria. La produzione tra l’altro non è destinata alle sole comunità cinesi ma anche ai mercati rionali.

La manodopera impiegata per questa attività è generalmente irregolare, spesso lavora vive e dorme nel luogo di lavoro, in condizioni inumane, in precarie condizioni igieniche e di sicurezza.


12/01/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
DONNA INVESTITA DA UNO SCOOTER
 
DONNA INVESTITA DA UNO SCOOTER
E´ morta dopo il trasporto in ospedale

Ieri sera intorno alle 23,30 una donna di sessantasei anni è stata investita in via Pistoi ...

CAMPER SENZA ASSICURAZIONE
 
CAMPER SENZA ASSICURAZIONE
Sequestrato e rimosso in viale Guidoni

È stato rimosso ieri dalla Polizia Municipale un camper parcheggiato in viale Guidoni perc ...

GATTO FA 50 KM NEL COFANO DI UNŽAUTO
 
GATTO FA 50 KM NEL COFANO DI UNŽAUTO
Salvato dai vigili del fuoco

Ha fatto quasi 50 chilometri chiuso dentro il vano motore di unŽauto, un gattone rosso partito da ...

E´ MORTO MICHELE GESUALDI
 
E´ MORTO MICHELE GESUALDI
Era malato di Sla da tre anni

E´ morto Michele Gesualdi, 75 anni, l´ex presidente della Provincia di Firenze che fu ...

MAFIA CINESE, 8 IN FUGA
 
MAFIA CINESE, 8 IN FUGA
Si rifugerebbero all´estero

L´operazione della squadra mobile di Prato e dello Sco della polizia di Stato che ieri ha c ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.