Firenze in diretta
Firenze, Martedì 11 Dicembre 2018 - ore 00:19
 
PITTI UOMO AL VIA
PITTI UOMO AL VIA
Gli appuntamenti da non perdere

Tutto quanto fa cinema per il Pitti Uomo pronto a sbarcare a Firenze. L’uomo che viaggia, si muove di continuo, elegantemente e senza spiegazzarsi. Insieme alle immagini che hanno annunciato la modernità, come quelle del cinema. L’uomo leggero, spigliato e svelto e il cinema che è simbolo del dinamismo. Il movimento e’ la regola comune. “ Pitti live movies” è il tema che, sotto la direzione creativa di Sergio Colantuoni, trasforma in festival cinematografico la 93a edizione di Pitti Uomo in Fortezza dal 9 al 12 gennaio, con 1.230 marchi ( 44% dall’estero, 227 tra novità e rientri) della più selezionata industria della moda maschile che presentano le collezioni per l’inverno 2018- 2019. Tra proiezioni, locandine e poltrone da sala cinematografica, la Fortezza sembrerà Cannes o Venezia con le 14 diverse sezioni di una moda che va dal classico- contemporaneo al luxury underground, dai brand consolidati alla nuova generazione del design, dalla tradizione alla ricerca di cui Pitti è campione.

 

Passando da accadimenti speciali. Dalla riapertura dello spazio Gucci in piazza Signoria, trasformato in “ Gucci Garden” dalla fantasia di Alessandro Michele, il designer che ha fatto del brand il fenomeno attuale del successo mondiale. Diviso tra il museo curato da Maria Luisa Frisa, la boutique con pezzi in esclusiva e il ristorante curato del pluristellato chef Massimo Bottura. Ai 200 anni che i Brooks Brothers, dopo aver vestito 45 presidenti Usa, festeggiano a Palazzo Vecchio. O la mai osata presentazione a quattro mani di due stilisti insieme, come accadrà invece per Undiscover by Jun Takahashi e Takahiromiyashita The-Soloist, i due designer più amati del Giappone. E poi i nuovi talenti dalla Finlandia, dalla Corea di Concept Korea e dal Giappone, il David “ vestito” dai tessuti del pratese lanificio Ricceri a opera di Felice Limosani, il ritorno a Firenze del Woolmark Prize, le “ prime” dell’eclettico designer e dj Dorian Stefano Tarantini o di Robin Cavalli, figlio di Roberto, i rientri o le new entry importanti come Corneliani, Fratelli Rossetti, Major Giovanni Allegri, Del Carlo, tra gli altri.

 

«Una novità assoluta è la mostra, al Museo della moda e del costume, di 72 disegni di moda da uomo fatti da Roberto Capucci per il teatro e mai visti prima”, annuncia Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine, la società che organizza i saloni per conto del Centro di Firenze per la moda italiana presieduto da Andrea Cavicchi. Al centro di tutto, la nuova moda maschile pratica, leggera, elegante ma ispirata dall’athleisure, lo stile che in virtù dei sempre più avanzati risultati della ricerca tecnologica permette ai segreti dell’abbigliamento sportivo di entrare nel bel vestire cittadino. «Un uomo sempre più divertente che può scegliere tra una quantità di opzioni diverse», dice Napoleone che sottolinea l’importanza dei tanti marchi esteri presenti. «Pitti è la piattaforma globale della moda maschile » , dice, spiegando il momento «favorevole per la moda Uomo che nei primi sei mesi dl 2017 ha aumentato l’export del 3,7 con punte in Cina, Corea, Russia. In calo solo in Usa, ma per via della rivoluzione in atto nella loro distribuzione».

 

Fra gli appuntamenti di questa edizione (attenzione, sono su invito tutti eccetto quelli indicati):

Gucci garden. Negozio, ristorante e museo. Ideato dal direttore creativo della maison Gucci Alessandro Michele, all’interno dello storico palazzo della Mercanzia di piazza della Signoria apre Gucci garden, un nuovo spazio che sarà un negozio, dove saranno disponibili prodotti in edizione unica, un ristorante a cura del patron dell’Osteria Francescana Massimo Bottura, e uno spazio museale curato da Maria Luisa Frisa. Quello di Bottura è uno dei nomi più noti della ristorazione a livello mondiale; oltre ad aver ricevuto le tre stelle Michelin, la sua Osteria Francescana è stata prima tra i 50 best restaurant del mondo (9 gennaio, p.zza della Signoria, ore 18,30)

 

Fabric is art. Dieci tessuti del lanificio Luigi Ricceri, eccellenza produttiva del made in Italy,

saranno protagonisti di Fabric is art, video installazione di Felice Limosani in occasione di Pitti, che li vedrà proiettati sul David di Michelangelo, in un connubio tra tecnologia e arte, un punto di incontro tra l’ingegno italiano e l’ideale di bellezza (9 gennaio, Galleria dell’Accademia, ore 19,30)

 

Stili ribelli alla Compagnia. Toscana movie nights, diretto da Samuele Rossi per la promozione della cinematografia toscana, apre in occasione di Pitti Immagine 93 con l’anteprima del teaser della serie tv Stili ribelli, realizzata per Sky Arte. Partecipa la regista Lara Rongoni. (9 gennaio, cinema La Compagnia, ore 18,30. su invito o con 100 bilgietti gratuiti fino a esaurimento)

 

Cuoio di Toscana. Cuoio di Toscana, consorzio leader nella produzione di cuoio da suola, torna a Pitti Immagine con un nuovo progetto a sostegno dell’alto artigianato italiano: sarà presentata giovedì 11 gennaio alle ore 20 al Teatro Odeon di Firenze una capsule collection di calzature firmate da Mario Bemer Firenze. Ad aprire la serata –su invito - la proiezione del cortometraggio, nel cui cast figurano Caterina Murino, brand ambassador per Cuoio di Toscana, lo chef Simone Rugiati, oltre ai ballerini dell’Opus Ballet, compagnia diretta da Rosanna Brocanello. (11 gennaio, cinema Odeon, ore 20)

 

Maliparmi. L’ 11 gennaio Annalisa Paresi, presidente di Malìparmi, sarà la padrona di casa di uno speciale appuntamento nella boutique di via del

Parione 11. Per la prima volta a Firenze verrà presentata Murrha Special Edition, la capsule collection creata in collaborazione con l’artista, mastro vetraio di Murano, Davide Salvadore ideata per il 40esimo anniversario del brand. Dalle 11 alle 14 la presentazione diverrà l’occasione per un brunch di inizio anno, con uno “sguardo alle stelle”, a tu per tu con l’astrologo Massimo Giannone. (11 gennaio, maliparmi boutique, ore 11).

FONTE: firenze.repubblica.it


09/01/18

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
I 90 ANNI DEL MAGGIO MUSICALE
 
I 90 ANNI DEL MAGGIO MUSICALE
" class="ArtSottotit">Il pubblico intona: "buon compleanno"

Un teatro pieno, pieno come quel lontano 9 dicembre 1928. A distanza di 90 anni, la città ...

SAN MINIATO SOTTO UNA NUOVA LUCE
 
SAN MINIATO SOTTO UNA NUOVA LUCE
Inaugurata l´illuminazione della facciata

Uno spettacolo di luci colorate sulla facciata della Basilica di San Miniato al Monte, che pu&ogr ...

FIRENZE SI ILLUMINA PER NATALE
 
FIRENZE SI ILLUMINA PER NATALE
Accesi gli alberi e i giochi di luce sui monumenti

F-light, Firenze Light Festival, ha preso ufficialmente il via: dopo gli auguri di fronte all&rsq ...

I 25 ANNI DELLA BANDABARDO´
 
I 25 ANNI DELLA BANDABARDO´
Venerdì grande festa al Mandela Forum

Quest’anno la Bandabardò compie 25 anni di attività e li festeggia nel modo c ...

FIRENZE RICORDA NELSON MANDELA
 
FIRENZE RICORDA NELSON MANDELA
Grande murales in piazza Leopoldo

La città di Firenze oggi ricorda Nelson Mandela nel quinto anniversario della sua morte, a ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.