Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 26 Settembre 2018 - ore 07:49
 
VIOLENZA SESSUALE A EMPOLI
VIOLENZA SESSUALE A EMPOLI
Arrestato un ventiquattrenne marocchino

Un marocchino di 24 anni è stato arrestato per violenza sessuale, rapina ed estorsione nei confronti di una giovane italiana.

I fatti sono accaduti la notte tra il 29 e il 30 dicembre nel centro storico di Empoli, quando la ragazza è stata avvicinata dal giovane che, in evidente stato d’ebbrezza, le ha chiesto un rapporto sessuale in cambio di una dose di cocaina.

La ragazza ha subito tentato di allontanarsi, ma l’extracomunitario l´ha bloccata, palpeggiata, tentando poi di spingersi oltre, mentre con una mano le copriva la bocca per non farla urlare.

La vittima lo ha morso ed è riuscita a scappare, nonostante il tentativo di lui di trattenerla per la borsa, cosa che l´ha fatta anche cadere a terra.

Nella fuga i due hanno raggiunto Piazza della Vittoria, e lì l’aggressore, dopo averla nuovamente colpita, vista la presenza di altre persone, se n´è andato portandole via la borsa.

La ragazza ha denunciato tutto ai carabinieri che sono riusciti a identificare il soggetto tramite le telecamere della zona e dopo vari appostamenti lo hanno rintracciato in casa di un connazionale.

Sotto il letto aveva la borsa della ragazza, dopo il riconoscimento adesso è in carcere a Sollicciano.

Il sindaco del Comune di Empoli, Brenda Barnini, ha manifestato la sua solidarietà alla giovane: «Mi preme particolarmente portare la solidarietà dell’amministrazione comunale e la mia vicinanza personale alla ragazza che è stata vittima del grave episodio. Come sindaco e come cittadina di Empoli provo profondo rammarico per quello che è accaduto.

Il nostro impegno per una città più sicura è quotidiano così come è costante il confronto con le forze dell’ordine su queste tematiche. Ancora una volta l’impianto di videosorveglianza comunale è servito a ricostruire parzialmente il fatto, sintomo che le telecamere sono utili. Siamo a disposizione delle forze dell´ordine per valutare un ulteriore potenziamento della presenza di occhi elettronici. Consapevoli che allo stesso tempo bisogna lavorare anche su altri fronti. Ringrazio i carabinieri che, dopo la denuncia della giovane donna, in poco tempo, sono riusciti a individuare il presunto responsabile».

Sara Aldobrandi


30/12/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
NARDELLA RICORDA JANE FORTUNE
 
NARDELLA RICORDA JANE FORTUNE
La filantropa delle donne artiste

“La cara Jane Fortune ci ha lasciato troppo presto ma avremo per sempre nel cuore la sua pa ...

CHIUSO PER 15 GIORNI IL MANDUCA
 
CHIUSO PER 15 GIORNI IL MANDUCA
Dopo l´ultima aggressione a un cliente

Il questore ha deciso la sospensione della licenza per la durata di 15 giorni al noto locale &ldq ...

RECUPERATA REFURTIVA
 
RECUPERATA REFURTIVA
Stava per essere portata in Marocco

9 biciclette di marca, oltre 50 telefoni cellulari, computer e perfino attrezzi da giardinaggio c ...

CAPOTRENO AGGREDITA
 
CAPOTRENO AGGREDITA
Denunciato un ventenne

Stamattina la capotreno del regionale diretto da Borgo San Lorenzo a Santa Maria Novella è ...

VENTUNENNE IN OVERDOSE
 
VENTUNENNE IN OVERDOSE
E´ morta all´ospedale di Careggi

Una ragazza di ventuno anni, a Firenze per motivi di studio, si è sentita male ieri pomeri ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.