Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 24 Novembre 2017 - ore 23:12
 
RISSA A BORDO DEL BUS
RISSA A BORDO DEL BUS
Coinvolti anche minori ospiti di un centro d´accoglienza

Un episodio di violenza giovanile ha scosso la serata chiantigiana ieri 29 ottobre intorno alle 20,30, quando 7 ragazzi, 2 grevigiani e 5 minori albanesi ospiti del Centro d’Accoglienza Il Cenacolo che si trova in località Il Ferrone, hanno dato vita a un´accesa rissa all’interno del pullman della “Busitalia”.

L’autista del mezzo pubblico ha immediatamente chiamato il 112, fermando la corsa in località La Martellina, e una volta aperte le porte del pullman i giovani stranieri si sono dileguati.

I due ragazzi italiani (di 18 e 21 anni) hanno raccontato l’episodio ai propri familiari e questi, alcuni armati di bastoni, si sono presentati al Centro d’Accoglienza per fare giustizia sommaria.

Per fortuna, la segnalazione dell’autista al 112 ha evitato il peggio e l’intervento dei militari ha consentito ai 5 ragazzi di rientrare senza ulteriori conseguenze nella struttura ricettiva.

Il bilancio della movimentata serata riporta, oltre a 7 persone denunciate per rissa e 2 per porto di armi od oggetti atti ad offendere, diversi giorni di prognosi per lievi lesioni, tra i 4 ed i 5 giorni, per tutti i giovani coinvolti, eccetto che per un albanese a cui è stata riscontrata una “frattura del quinto metacarpo della mano destra” giudicata guaribile in 21 giorni.

I responsabili del centro Il Cenacolo hanno commentato la vicenda con una nota: “Un fatto gravissimo, siamo molto dispiaciuti per quanto accaduto, un brutto episodio che rischia di vanificare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Il progetto e´ nato per creare i presupposti di una vera integrazione e ha permesso di aiutare tanti ragazzi in difficoltà. Il nostro codice di condotta e´ chiaro e rigido e non abbiamo mezze misure per chi viola i valori dell´accoglienza. Abbiamo già attivato tutte le procedure interne per il trasferimento dei ragazzi coinvolti in un´altra struttura e cercheremo di ricostruire la dinamica di un episodio sicuramente da condannare. Abbiamo poi incrementato da subito, come assicurato al Comune, il sistema di controllo e presidio per i ragazzi rimasti ospiti della struttura perché episodi del genere non si verifichino più.

Restiamo comunque convinti della bontà di un progetto che in questi mesi non ha mai fatto registrate problematiche di questa gravità. Ai ragazzi rimasti feriti il nostro più sincero augurio di pronta guarigione.”

 Sara Aldobrandi


30/10/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
A FUOCO UN APPARTAMENTO
 
A FUOCO UN APPARTAMENTO
Disabile salvato dai vigili del fuoco

Un incendio è divampato stamani in un appartamento nella zona di San Donnino e all´i ...

PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
 
PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
Mezzo rimosso da via Fabiani

Aveva trasformato una vecchia roulotte in un pied-a-terre dove svolgere la sua attività, m ...

VARIANTE DI CAFAGGIOLO
 
VARIANTE DI CAFAGGIOLO
Accordo per la realizzazione tra gli enti interessati

Accordo tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Comuni d ...

DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
 
DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
A causa di una centralina urtata da un bus

Ieri è stata una giornata di blocco quasi totale per l´università a Firenze p ...

TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
 
TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
Aumentano anche i bambini vittime di maltrattamenti

In Toscana 101 femminicidi tra il 2006 e il 2016. Dal 2009 al 2017, 18.939 le donne che si sono r ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.