Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 24 Novembre 2017 - ore 23:12
 
SUCCESSO PER VIVI L´AUTUNNO
SUCCESSO PER VIVI L´AUTUNNO
Domeniche da tutto esaurito a Palazzuolo

Un’ultima giornata serena e ricca di colori ha chiuso la Sagra del Marrone e dei frutti del sottobosco – Vivi l’Autunno 2017, che a Palazzuolo sul Senio ha fatto registrare un vero e proprio tutto esaurito. A dispetto di una stagione segnata dal caldo e dalla siccità i marroni palazzuolesi, dolcissimi, sono letteralmente stati presi d’assalto da un pubblico che ne ha apprezzato particolarmente la loro dolcezza. A questo si aggiunge il successo dei due spazi enogastronomici gestiti dalla Pro Loco di Palazzuolo, dei quali sono stati apprezzati la cordialità dell’accoglienza, oltre alla varietà e qualità dell’offerta. Come particolarmente apprezzate sono state le offerte dei locali di Palazzuolo. Alcune decine di migliaia le persone che in questi quattro week end hanno scelto la perla dell’Appennino, per degustare gli ottimi marroni IGP del territorio, ma non solo. La vivacità dei mercatini, gli spettacoli, semplici e non invadenti, la suggestiva cornice data dai colori dell’autunno hanno portato non solo tanta gente ma tanti commenti positivi. A questo hanno fatto da cornice splendide e luminose giornate, che, tranne una, sono state quasi primaverili nel clima, condizione ideale per una passeggiata ed una giornata nella natura che in questo momento offre il meglio di sè. Anche la rodatissima macchina della ristorazione gestita dalla locale Pro Loco, è stata messa a dura prova dalla folla che ha preso d’assalto il piccolo centro della Romagna Toscana. Ma, come si suol dire, i volontari della Pro Loco hanno terminato questo mese di impegni stanchi ma felici.

“Grande soddisfazione per l’andamento di questa edizione, spiega la presidente della locale Pro Loco, Luisa Tavolai, che ha raggiunto livelli mai visti di partecipazione. Chiaramente per realizzare tutto questo fondamentale è stato il supporto del paese e dell’importante nucleo di volontari che ha dedicato ore e passione alla riuscita dell’avvenimento. A loro il mio ringraziamento più grande. Ed ora, dopo qualche giorno di riposo, meritato, subito a lavoro in vista degli appuntamenti di dicembre.”

 


30/10/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
A FUOCO UN APPARTAMENTO
 
A FUOCO UN APPARTAMENTO
Disabile salvato dai vigili del fuoco

Un incendio è divampato stamani in un appartamento nella zona di San Donnino e all´i ...

PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
 
PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
Mezzo rimosso da via Fabiani

Aveva trasformato una vecchia roulotte in un pied-a-terre dove svolgere la sua attività, m ...

VARIANTE DI CAFAGGIOLO
 
VARIANTE DI CAFAGGIOLO
Accordo per la realizzazione tra gli enti interessati

Accordo tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Comuni d ...

DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
 
DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
A causa di una centralina urtata da un bus

Ieri è stata una giornata di blocco quasi totale per l´università a Firenze p ...

TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
 
TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
Aumentano anche i bambini vittime di maltrattamenti

In Toscana 101 femminicidi tra il 2006 e il 2016. Dal 2009 al 2017, 18.939 le donne che si sono r ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.