Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 24 Novembre 2017 - ore 23:02
 
IL CHIANTI DICE NO AL GIOCO D´AZZARDO
IL CHIANTI DICE NO AL GIOCO D´AZZARDO
Niente slot machine nei circoli di San Casciano

Il Chianti stacca la spina al gioco d’azzardo. Con l’ultima azione concreta, quella della Casa del Popolo di Mercatale che dimette quattro slot machine dai propri ambienti, San Casciano è uno dei pochi comuni italiani in cui tutti i circoli presenti sul territorio, Arci, Acli e Mcl, hanno scelto di contrastare ed eliminare le macchinette mangiasoldi e tutto ciò che ne deriva. Difficoltà familiari, disagio sociale ed economico, radici di un fenomeno purtroppo sempre più diffuso che sfocia nel tunnel della ludopatia.

“I Comuni del Chianti, che non risultano immuni dalle pesanti ripercussioni di questo problema, si impegnano da tempo nell’azione di contrasto alla ludopatia – commentano le assessore delegate alle Politiche sociali per l’Unione comunale del Chianti fiorentino Elisabetta Masti, Cristina Faini e Giulia Casamonti – il fenomeno registra un graduale aumento nel numero dei casi, rilevati negli ultimi cinque anni. L’obiettivo condiviso dall’Unione è quello di portare avanti e rafforzare una serie di azioni specifiche mirate alla prevenzione e al recupero dei soggetti individuati dai servizi sociali. Stiamo lavorando in stretta collaborazione con il Servizio Dipendenze Patologiche della Asl per intervenire non solo sul giocatore ma anche sulla famiglia. Al momento nei nostri territori sono emersi 5 casi ed è un dato significativo se si considera che lo scorso anno non avevamo neanche un utente affetto da questa patologia”.

Slot senza vita per il Circolo Arci di Mercatale Val di Pesa. “La nostra è una scelta etica, condivisa dall’assemblea dei soci – dicono la volontaria Fabiana Falciani e Romana Panti del consiglio direttivo - non possiamo accogliere questo tipo di gioco che tanti problemi più o meno gravi crea nelle persone, soprattutto in quelle più fragili. La presenza delle slot machine ha determinato un introito negli anni, è vero, ma ne faremo volentieri a meno, tante sono le attività che fervono in questo circolo come la pizzeria, la scuola di lingua italiana per stranieri che favoriscono l’inclusione, un’anima sociale forte e vitale che vive dell’impegno dei soci e dei cittadini”. Domenica 29, a partire dalle ore 16, la Casa del Popolo di Mercatale ospiterà una vera e propria festa antislot, aperta alla comunità, con la partecipazione del sindaco Massimiliano Pescini e del presidente Arci Iacopo Forconi.

E’ da quindici anni che il Circolo Arci di San Casciano non fa più scorrere la ruota della fortuna delle macchinette. Al posto del gioco che crea dipendenza ci sono i biliardini, i tavoli da ping pong, il calcio balilla, il gioco a carte e da tavolo. “Abbiamo tenuto le slot – commenta il vicepresidente Giovanni Fusi - erogatrici non di soldi ma di gettoni da tradurre in buoni per la consumazione al bar, solo per qualche anno, poi la decisione unanime di eliminarle radicalmente, i nostri 180 soci, molti dei quali giovani, ci aiutano a sostenere le tante attività di questa importante realtà per San Casciano e tutto il territorio che aspira ad offrire uno spazio e un luogo di incontro a disposizione di tutti”. A San Casciano ci sono poi circoli dove le slot non sono mai state accese come l’Arci di Cerbaia. “L’intrattenimento mangiasoldi – aggiunge Tiziano Borelli – non fa parte di noi, gli spazi di una struttura così ampi li utilizziamo per altro, giochi, attività, eventi culturali, musicali e artistici, abbiamo uno spazio mensa, la pizzeria che sorreggono la scelta comune di tenere lontani gli effetti di una piaga importante, il gioco d’azzardo e i rischi connessi legati alla dipendenza”.


28/10/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
A FUOCO UN APPARTAMENTO
 
A FUOCO UN APPARTAMENTO
Disabile salvato dai vigili del fuoco

Un incendio è divampato stamani in un appartamento nella zona di San Donnino e all´i ...

PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
 
PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
Mezzo rimosso da via Fabiani

Aveva trasformato una vecchia roulotte in un pied-a-terre dove svolgere la sua attività, m ...

VARIANTE DI CAFAGGIOLO
 
VARIANTE DI CAFAGGIOLO
Accordo per la realizzazione tra gli enti interessati

Accordo tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Comuni d ...

DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
 
DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
A causa di una centralina urtata da un bus

Ieri è stata una giornata di blocco quasi totale per l´università a Firenze p ...

TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
 
TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
Aumentano anche i bambini vittime di maltrattamenti

In Toscana 101 femminicidi tra il 2006 e il 2016. Dal 2009 al 2017, 18.939 le donne che si sono r ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.