Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 24 Novembre 2017 - ore 23:16
 
MERCE IN PELLE DI PROCIONE
MERCE IN PELLE DI PROCIONE
Sequestrata per importazione illegale

I carabinieri forestali raggruppamento servizio Cites hanno sequestrato a Sesto Fiorentino oltre 5.500 capi di abbigliamento, tra cappelli, sciarpe e guanti realizzati con pelliccia di procioni (orsetto lavatore o Procyon lotor) allevati e provenienti dalla Cina, in violazione della normativa comunitaria che regolamenta il commercio di pelli e pellicce vietando l`introduzione e l`uso nell´Unione Europea di pellicce e prodotti con queste ottenuti, di animali da pelliccia, come il procione, il coyote, la lince ed altri, che provengano da Paesi che non assicurino che per la loro cattura, allevamento e abbattimento non siano usate tagliole o metodi cruenti che producano gravi sofferenze. I capi in questione erano stati importati illegalmente dalla Cina, paese in cui non esistono allevamenti autorizzati, e per questo i Carabinieri hanno deferito all´autorità giudiziaria il proprietario di una ditta e hanno sequestrato la merce illegale.

Allertati da un caso di importazione di dubbia provenienza di un ingente quantitativo di caratteristici pon-pon, realizzati con pelli di procione (Procyon lotor), gli investigatori hanno eseguito un controllo presso i magazzini e la sede della ditta importatrice sita nella zona industriale fiorentina. Tra le migliaia di prodotti in esposizione, costituiti da semilavorati, giubbotti, giacche, abiti, accessori di abbigliamento etc., i militari hanno individuato la merce illegalmente introdotta e pronta per essere alienata sul mercato italiano ai rivenditori al dettaglio. Non è la prima volta che il settore della moda viene sottoposto a controlli mirati da parte del Servizio CITES. Già nel 2010, con le operazioni "Racoon" e "Rascal", furono circa mille i capi di abbigliamento griffati e Made in Italy sequestrati ad una nota catena di moda romana presso numerose boutique della capitale dagli agenti CITES e 600 i "colli" realizzati con procione provenienti da Pechino e sottoposti a sequestro. La merce sequestrata dai Carabinieri Forestali, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato cifre sino a 200.000 euro. I controlli si estenderanno ad altri centri di importazione e vendita di pelli e pellicce animali.

FONTE: lanazione.it


13/10/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
A FUOCO UN APPARTAMENTO
 
A FUOCO UN APPARTAMENTO
Disabile salvato dai vigili del fuoco

Un incendio è divampato stamani in un appartamento nella zona di San Donnino e all´i ...

PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
 
PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
Mezzo rimosso da via Fabiani

Aveva trasformato una vecchia roulotte in un pied-a-terre dove svolgere la sua attività, m ...

VARIANTE DI CAFAGGIOLO
 
VARIANTE DI CAFAGGIOLO
Accordo per la realizzazione tra gli enti interessati

Accordo tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Comuni d ...

DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
 
DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
A causa di una centralina urtata da un bus

Ieri è stata una giornata di blocco quasi totale per l´università a Firenze p ...

TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
 
TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
Aumentano anche i bambini vittime di maltrattamenti

In Toscana 101 femminicidi tra il 2006 e il 2016. Dal 2009 al 2017, 18.939 le donne che si sono r ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.