Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 18 Ottobre 2017 - ore 20:33
 
I FLUSSI TURISTICI A FIRENZE
I FLUSSI TURISTICI A FIRENZE
In estate il picco massimo

Durante i mesi estivi, il rapporto residenti-turisti a Firenze diventa di circa due a uno; 3 turisti su 4 si concentrano ad Accademia, Uffizi e Palazzo Pitti; la Firenze Card ha incoraggiato la visita ai musei considerati ‘minoriŽ ma è diventata anche uno strumento per saltare le code (anche se solo da una minoranza, dato che in media gli utilizzatori visitano almeno 6 musei). Sono alcuni dei principali risultati della ricerca che è stata presentata oggi pomeriggio alla Stazione Leopolda di Firenze nellŽambito dellŽedizione 2017 di Sharing Tuscany, il seminario di approfondimento sui principali trend del turismo internazionale organizzato da Toscana Promozione Turistica come anteprima al Buy Tuscany.

 

La ricerca analizza i movimenti dei turisti a Firenze provando a capire dove si concentrano nei vari momenti della giornata, quanti effettivamente affollano la città, da dove provengono e dove vanno dopo, quanto si fermano e cosa visitano durante il loro soggiorno. Un tipo di indagine unico nel suo genere. Il gruppo di studio, che fa parte del programma di Data Science for Social Good avviato dallŽUniversità di Chicago nel 2013 per formare data scientists su progetti che hanno un elevato impatto sociale, ha deciso di scegliere Firenze considerando le peculiarità e lŽimpatto che il movimento turistico ha generato nel suo centro storico negli ultimi anni.

 

Lo studio prova a fare una fotografia quanto possibile accurata sui comportamenti dei visitatori a Firenze utilizzando come base i dati delle tracce digitali (Visitatori Musei, Utenti Firenze Card, Utenti Uffici Informazioni, Arrivi Aeroporto, Arrivi Bus turistici, Arrivi Navi da crociere) e quelli provenienti dalle reti mobili. Dati raccolti grazie alla partnership con Toscana Promozione e alla collaborazione con il Comune di Firenze.

 

"Un utilizzo di questi dati – ha commentato lŽassessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo - permetterebbe ad esempio ai musei, e ad altri luoghi di grande interesse turistico, di gestire in modo migliore i flussi durante la giornata, di decongestionare i momenti di punta e di creare un sistema per dare questo tipo di informazione al pubblico e cercare così di indirizzarli verso i luoghi meno affollati. Ad esempio attraverso la creazione di app o dando informazioni sul web per suggerire itinerari alternativi, con vantaggi reciproci. Oppure per pianificare al meglio la visita in determinati luoghi minimizzando i tempi di attesa. Tutto questo ovviamente, come sottolineano i ricercatori, necessiterebbe di fonti di dati ancora più dettagliate dato che la Firenze Card non traccia ad esempio i tempi di uscita dei visitatori dai musei, elemento che invece consentirebbe una stima molto accurata del numero di visitatori in un determinato momento della giornata".

 

In definitiva, la possibilità di raccogliere dati più puntuali permetterebbe di costruire sistemi di monitoraggio dotati di un elevato grado di affidabilità per la misurazione di comportamenti e spostamenti. "EŽ quello – ha concluso lŽassessore Ciuoffo - a cui stiamo lavorando. Tutte soluzioni che consentirebbero da un lato di aumentare e migliorare la qualità dellŽesperienza turistica e, dallŽaltro, di alleviare la pressione avvertita ed il disagio dei residenti del centro storico. Il nostro obiettivo è riuscire ad ottenere questo tipo di informazioni per modulare le politiche sullŽaccoglienza turistica, provando ad incidere direttamente sui comportamenti dei visitatori".


09/10/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
RIASFALTATURA DI VIA DELLE PANCHE
 
RIASFALTATURA DI VIA DELLE PANCHE
Chiusure e restringimenti di carreggiata

Per interventi di ripristino definitivo a seguito di interventi sui sottoservizi (in particolare ...

UNA CARTOLINA DAL DUOMO
 
UNA CARTOLINA DAL DUOMO
La nuova idea del Museo dell´Opera

“Saluti dalla Cupola del Brunelleschi e dal Campanile di Giotto” ovvero non deturparl ...

NARDELLA SULLE VIOLENZE SESSUALI
 
NARDELLA SULLE VIOLENZE SESSUALI
´Non esiste un caso Firenze´

Non esiste un caso Firenze, lo dice il sindaco Dario Nardella parlando dei recenti casi di violen ...

SITUAZIONE DI INFOGROUP
 
SITUAZIONE DI INFOGROUP
Garantito il mantenimento dei livelli occupazionali

La garanzia di mantenimento dei livelli occupazionali e della permanenza sul territorio dell&acut ...

10 MILA EURO PER LŽASSOCIAZIONE ARTEMISIA
 
10 MILA EURO PER LŽASSOCIAZIONE ARTEMISIA
Donati dai metalmeccanici

Diecimila euro per il centro antiviolenza Artemisia. È il ricavato della partita di solida ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.