Firenze in diretta
Firenze, Sabato 25 Novembre 2017 - ore 05:01
 
RITROVATA PALA D´ALTARE
RITROVATA PALA D´ALTARE
Era quella davanti a cui pregava Don Milani 

I Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze hanno restituito un quarto frammento della Pala d’Altare, raffigurante l’Incoronazione della Vergine, sottratta dalla Chiesa di Barbiana di Vicchio nel novembre del 1993. Si tratta dell’opera difronte alla quale pregava don Lorenzo Milani.

L’incessante attività investigativa del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze ha permesso di recuperare e restituire nel 2017 un ulteriore frammento, di medie dimensioni, costituenti parte della pala d’altare raffigurante l’Incoronazione della Vergine con i Santi Andrea e Lorenzo, attribuita alla Scuola di Anton Domenico Gabbiani.

L’opera del 1721, che si trovava sull’altare maggiore della Chiesa di Sant’Andrea di Barbiana, è stata trafugata, nel novembre del 1993, con altri oggetti di arredo liturgico. Sin dall’istituzione, avvenuta nel 1995, il Nucleo TPC di Firenze ha investigato sul caso e, due anni più tardi, anche grazie al supporto della Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti, gestita dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, ha recuperato le parti raffiguranti Sant’Andrea e San Lorenzo, finite presso antiquari fiorentini, e un angelo, sequestrato in provincia di Siena.

La ricostruzione dei fatti, effettuata sotto la direzione dell’allora Procura della Repubblica presso la Pretura di Firenze, ha consentito di appurare che la tela, dopo essere stata sottratta da Barbiana ad opera di un pregiudicato di Scandicci, sarebbe stata commercializzata in un garage del Capoluogo toscano ove un altro malvivente, oggi deceduto, l’avrebbe smembrata in almeno sei parti. La ricostruzione dei vari passaggi ha permesso, nel 2002, di localizzare a Siena, presso un’abitazione privata, un quarto frammento raffigurante il Padreterno.

Nel maggio del 2017, a conclusione delle verifiche tecniche e delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Siena, è stata disposta la restituzione del bene alla Chiesa di Sant’Andrea a Barbiana.

L’opera, di non particolare pregio artistico, è di notevole valore devozionale trattandosi del dipinto di fronte al quale pregava don Lorenzo Milani.

La pala, esposta al Museo Beato Angelico di Vicchio è stata irreparabilmente danneggiata per incrementare le possibilità di vendita, e risulta ancora priva delle porzioni raffiguranti la Vergine e Gesù Cristo, frammenti che sono ancora oggetto delle ricerche dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale.


19/05/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
A FUOCO UN APPARTAMENTO
 
A FUOCO UN APPARTAMENTO
Disabile salvato dai vigili del fuoco

Un incendio è divampato stamani in un appartamento nella zona di San Donnino e all´i ...

PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
 
PROSTITUTA ESERCITA IN ROULOTTE
Mezzo rimosso da via Fabiani

Aveva trasformato una vecchia roulotte in un pied-a-terre dove svolgere la sua attività, m ...

VARIANTE DI CAFAGGIOLO
 
VARIANTE DI CAFAGGIOLO
Accordo per la realizzazione tra gli enti interessati

Accordo tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Comuni d ...

DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
 
DISPOSITIVI IN TILT ALL´UNIVERSITA´
A causa di una centralina urtata da un bus

Ieri è stata una giornata di blocco quasi totale per l´università a Firenze p ...

TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
 
TOSCANA: 101 FEMMINICIDI IN 10 ANNI
Aumentano anche i bambini vittime di maltrattamenti

In Toscana 101 femminicidi tra il 2006 e il 2016. Dal 2009 al 2017, 18.939 le donne che si sono r ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.