Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 15 Luglio 2020 - ore 00:33
 
THE STATE OF THE UNION
THE STATE OF THE UNION
Tre giorni di eventi con le più alte cariche

Torna a Firenze l’appuntamento con The State of the Union che farà del capoluogo toscano il centro della politica europea per 3 giorni. L’evento organizzato dal European University Institute (EUI) avrà luogo dal 4 al 6 maggio e si svolgerà tra Badia Fiesolana, Palazzo Vecchio e Villa Salviati nell’ambito del Festival D’Europa. Alla sua 7° edizione, The State of the Union si è affermato come importante momento di incontro per politici europei, rappresentanti della società civile, opinion leader, esponenti del mondo del business e del mondo accademico.

L’edizione 2017 di The State of the Union fa parte del calendario delle celebrazioni del Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma ed è volta a promuovere una riflessione profonda sul passato e sul futuro del progetto europeo. Con il titolo “Building a People’s Europe” la conferenza verterà sul concetto di cittadinanza europea.

Il tema di quest’anno, la cittadinanza europea, abbraccia un ampio spettro di questioni rilevanti per il futuro dell’Europa: il futuro della cittadinanza europea, la democrazia diretta, referendum e populismo, la libera circolazione delle persone e la solidarietà sociale, l’emergenza globale dei rifugiati, lŽintegrazione economica e monetaria dellŽUE e la sicurezza in Europa.

La Badia Fiesolana sarà sede delle sessioni del 4 maggio. Il Presidente del Senato della Repubblica Italiana, ed ex procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, darà avvio ai lavori. Venerdì 5 maggio, il Ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano aprirà la giornata di dibattiti a Palazzo Vecchio, ed il Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, terrà il discorso a chiusura della conferenza.

Sarà un’occasione unica quella che vedrà confrontarsi le più alte cariche europee: Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, e Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione Europea. Inoltre, il capo Negoziatore della Commissione Responsabile della Brexit Michel Barnier parlerà delle conseguenze dell’uscita del Regno Unito sui diritti dei cittadini europei.

Tra i vari relatori saranno presenti anche la Presidente dell’Estonia Kersti Kalijulaid, l’Alto Rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la Politica di Sicurezza Federica Mogherini, il Ministro svedese per gli Affari Europei Ann Linde, i Commissari Tibor Navracsics e Vera Jourova, e il Presidente della Banca Europea per gli Investimenti Werner Hoyer. A loro si unirà un ampio parterre composto da relatori di rilievo che includerà politici, accademici, giornalisti e opinion leader.

La giornata del 5 maggio, oltre ai vari dibattiti, sarà arricchita da due appuntamenti importanti: alle 10.30, nel Cortile del Michelozzo, si terrà lŽinaugurazione dellŽesibizione “Alcide De Gasperi e l’Europa: mostra di documenti del suo archivio privato” alla presenza di Angelino Alfano e della Signora Maria Romana De Gasperi; alle ore 11.00, sempre nel Cortile di Michelozzo il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani e il presidente della Camera di Commercio di Firenze Leonardo Bassilichi conferiscono un riconoscimento a tre aziende che hanno usufruito delle opportunità offerte dal mercato unico europeo nel loro percorso di crescita, internazionalizzazione e innovazione. Le imprese alle quali verrà consegnata una prestigiosa pubblicazione sono state selezionate dagli sportelli della rete EEN (Europe Enterprise Network), e si sono particolarmente distinte per aver utilizzato in maniera efficace i servizi della rete stessa.

Sabato 6 maggio gli Archivi Storici dell’Unione Europea apriranno al pubblico le porte di Villa Salviati, offrendo un programma ricco di eventi culturali e di attività ricreative volte a festeggiare la giornata dell’Europa. Villa Salviati aprirà le porte dalle 10.00 alle 17.30 con mostre, concerti e visite guidate.

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, afferma: “The State of the Union rappresenta la più importante manifestazione che segna il rapporto che cŽè tra la città di Firenze e lŽIstituto Universitario Europeo. Siamo orgogliosi che Firenze ancora una volta si confermi come una realtà decisiva nel dibattito culturale internazionale sul destino dellŽEuropa. Non ci sarà una vera Europa se prima non scioglieremo i nodi culturali dellŽEuropa stessa. Credo che sarebbe devastante la vittoria, in Europa, dei populismi, perchè rappresenterebbe la distruzione dellŽEuropa stessa. Credo che questa edizione sarà ricordata come una di quelle più decisive, per il nostro continente”.

 


03/05/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
IL MAGGIO INAUGURA LA CAVEA
 
IL MAGGIO INAUGURA LA CAVEA
Due opere con interpreti dŽeccezione

Per la prima volta, eccettuati comunque un paio di sporadici episodi, il Maggio Musicale Fiorenti ...

RICOMINCIA IL MAGGIO METROPOLITANO
 
RICOMINCIA IL MAGGIO METROPOLITANO
Prima data a Pelago, poi a Sesto Fiorentino

Dopo il grande successo di pubblico negli anni precedenti, riparte il Maggio Metropolitano con la ...

700 ANNI DALLA MORTE DI DANTE
 
700 ANNI DALLA MORTE DI DANTE
Mostra speciale a Forlì con opere degli Uffizi

Nell’ambito delle celebrazioni nazionali dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri ...

MAGGIO: AUMENTO DI 400 POSTI
 
MAGGIO: AUMENTO DI 400 POSTI
Il concerto del 7 luglio offerto a chi ha rinunciato ai rimborsi

Grazie all’ordinanza firmata dal governatore della Regione Toscana Enrico Rossi che permett ...

SAN GIOVANNI AL CUBO SU TV E WEB
 
SAN GIOVANNI AL CUBO SU TV E WEB
Firenze, Genova e Torino festeggeranno insieme 

Il prossimo 24 giugno i festeggiamenti di San Giovanni, a causa delle misure di contenimento dell ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.