Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 25 Maggio 2017 - ore 18:09
 
PIAN D´ALBERO DIVENTA UN FUMETTO
PIAN D´ALBERO DIVENTA UN FUMETTO
Racconta l´eccidio del ´44

E’ stato presentato stamani il fumetto sull’eccidio di Pian d’Albero (edito dalla casa editrice Kleiner flug), la località collinare di Figline dove il 20 giugno 1944 vennero uccise dalle truppe nazifasciste 39 persone, tra cui il dodicenne Aronne Cavicchi: tutti partigiani appartenenti alla Brigata Senigallia, sorpresi dai tedeschi mentre si trovavano rifugiati nel casolare di proprietà della famiglia Cavicchi (tuttora esistente), davanti al quale ogni anno si svolgono le manifestazioni istituzionali che ne onorano la memoria.

Tornando al fumetto, si tratta di quasi 50 pagine di racconto illustrato, finanziato dal Comune di Figline e Incisa Valdarno e firmato da Pierpaolo Putignano. Un modo per raccontare, attraverso un formato leggero, uno degli episodi più tragici della storia del territorio e per farlo conoscere ai più giovani. Per l’approfondimento storico sulla vicenda, invece, sono state utilizzate le ricerche effettuate da Matteo Barucci e Gabriele Mori (commissionate dalla precedente Amministrazione) che, sotto la regia dell’Istituto Storico della Resistenza, saranno presto pubblicate all’interno di un volume in fase di ultimazione.

Contemporaneamente, è in cantiere la riqualificazione del cosiddetto passaggio Proust, il percorso pedonale di Figline che va da piazza della Repubblica a piazza della Libertà, collegando il parcheggio dello Stadio alla Stazione ferroviaria. È lì infatti che saranno collocate una serie di pannellature grafiche, finalizzate a raccontare lo stesso eccidio.

“Il nostro obiettivo – spiega l’assessore alla Cultura, Mattia Chiosi – è quello di far conoscere la storia di Pian d’Albero sia ai nostri cittadini, specie quelli più giovani, sia a chi per studio o per lavoro si trova a passare dal nostro territorio. Abbiamo scelto di farlo ricorrendo all’elemento grafico per rendere più immediato il messaggio e per attirare lo sguardo anche dei più distratti, perché la memoria di avvenimenti così tragici che hanno segnato la storia della nostra città venga mantenuta sempre viva”.


18/04/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
SGOMINATO GRUPPO CRIMINALE
 
SGOMINATO GRUPPO CRIMINALE
Compivano rapine in Toscana e Veneto

Dalle prime ore della giornata odierna, a Caltanissetta, Catania, Misterbianco (CT), Treviso e Ve ...

SPUNTANO LE BARRIERE
 
SPUNTANO LE BARRIERE
Sul Ponte Santa Trinita e alla stazione di Rifredi

Per tutelare le persone indisciplinate, che saltano sulle ´pigne´ di Ponte Santa Trin ...

PIANTATI 55 ALBERI 
 
PIANTATI 55 ALBERI 
Grazie alle iniziative degli Angeli del Bello

Dopo la giornata di formazione di ieri, il pomeriggio di oggi circa 60 volontari della Fondazione ...

DETENUTO AGGREDISCE DUE AGENTI
 
DETENUTO AGGREDISCE DUE AGENTI
Era ricoverato a Torregalli, paura in ospedale

Attimi di panico ieri all´ospedale Torregalli dove un detenuto ricoverato e piantonato da d ...

BUONGIORNO CERAMICA 
 
BUONGIORNO CERAMICA 
Porte aperte alla Manifattura di Doccia

La Manifattura di Doccia apre le sue porte e offre a cittadini e curiosi l’opportunit&agrav ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.