Firenze in diretta
Firenze, Sabato 19 Agosto 2017 - ore 22:35
 
MARRADI PASSA AL LED
MARRADI PASSA AL LED
Rivoluzione nellŽilluminazione pubblica

Rivoluzione led a Marradi. Sono iniziati da pochi giorni i lavori di riqualificazione e adeguamento dellŽintera rete di illuminazione pubblica. Impianti di nuova generazione che fanno risparmiare. Un risparmio elettrico ma anche ambientale, come prevede il “Piano luce” riguardante il comune marradese predisposto da Cofely Italia spa-Diddi Dino &figli srl. Il raggruppamento temporaneo d’impresa si è aggiudicato alcuni mesi fa la maxi gara indetta dallŽUnione dei Comuni del Mugello per la gestione, la riqualificazione e il miglioramento dellŽilluminazione pubblica che ha interessato, oltre a Marradi, Dicomano e Vicchio. Al termine dei lavori, che dureranno circa 4 mesi, lŽattuale rete di lampioni sarà completamente sostituita installando 754 punti luce con lampade led e regolatori puntuali di flusso luminoso che permettono unŽilluminazione senza sprechi e un forte abbattimento dellŽinquinamento luminoso. Inoltre si provvederà allŽinstallazione di 34 orologi astronomici e interruttori crepuscolari che assicureranno sempre il funzionamento dei lampioni solo quando necessario, alla sostituzione di 30 quadri elettrici e 754 armature, al rifacimento di 30 metri di linee elettriche oltre che alla sistemazione degli 807 sistemi di supporto (come pali e staffe) della rete dŽilluminazione. Il comune di Marradi così consumerà 126 MWh/anno contro i 456 Mwh/anno attuali, con un risparmio energetico superiore al 72% e una riduzione di Co2 da 242 a 66 tonnellate/anno.

Soddisfatto il sindaco di Marradi Tommaso Triberti: “Diamo nuova luce a Marradi, a tutto il territorio comunale, rinnovando, anche tecnologicamente, la rete dŽilluminazione pubblica con lampioni moderni, cioè intelligenti e a basso consumo - afferma -, migliorandone così lŽefficienza, riducendo lŽinquinamento luminoso, abbattendo fortemente le emissioni di Co2. Un investimento significativo che andrà a migliorare il servizio per i cittadini, con minori spese”.

Nuovi lampioni a led saranno posizionati sullŽintero territorio comunale mentre nei centri storici del capoluogo e della frazione di Crespino, proprio per preservare il contesto storico, saranno mantenute le lanterne ma con un “upgrade” tecnologico, sempre a led. Ed ancora, nel piano sono previsti due lampioni smart con apparato di diffusione wi-fi, due lampioni fotovoltaici, quattro telecamere con tecnologia UMTS/3G e due attraversamenti luminosi.


15/04/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
ALLE 15 I FUNERALI DI NICCOLO´ CIATTI
 
ALLE 15 I FUNERALI DI NICCOLO´ CIATTI
La procura di Roma ha aperto un´inchiesta sulla sua morte

La salma di Niccolò Ciatti è rientrata in Italia ieri sera alle 21, con un volo di ...

GUIDA SENZA PATENTE E ASSICURAZIONE
 
GUIDA SENZA PATENTE E ASSICURAZIONE
Inseguimento sui viali

Una brasiliana trentacinquenne è stata denunciata perchè guidava senza patente, in ...

ALBANESE SOCIALMENTE PERICOLOSO
 
ALBANESE SOCIALMENTE PERICOLOSO
Catturato a Scarperia e rimpatriato

Ieri mattina i Carabinieri hanno rintracciato un ventisettenne albanese, irregolare sul territori ...

IL RITORNO A CASA DI NICCOLO´ CIATTI
 
IL RITORNO A CASA DI NICCOLO´ CIATTI
Domani il funerale a Scandicci

Il sindaco di Scandicci ha fatto sapere che la salma di Niccolò Ciatti ritornerà a ...

DONNA DISPERSA SULLE DOLOMITI
 
DONNA DISPERSA SULLE DOLOMITI
Non si hanno notizie da 4 giorni di Carla Fredducci

Carla Fredducci, la cinquantottenne scomparsa durante un´escursione sulle dolomiti luned&ig ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.