Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 18 Agosto 2017 - ore 06:41
 
LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE
LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE
49 lavoratori irregolari, 3 cinesi denunciati

L’azione delle Fiamme Gialle fiorentine a contrasto della produzione e commercio di prodotti contraffatti o non in regola con le norme sulla sicurezza ha portato, nei giorni scorsi, a 2 interventi che hanno permesso di sequestrare oltre 8.000 oggetti contraffatti e di individuare 20 lavoratori in nero, di cui 4 clandestini, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 3 persone di origine cinese.

Nel primo intervento, i Finanzieri del Gruppo di Firenze hanno controllato 3 capannoni a Campi Bisenzio, in località Ponte all’Asse e Tre Ville, dove operavano 5 ditte, gestite tutte da soggetti di etnia cinese, che confezionavano borse, accessori e capi per l’abbigliamento.

Gli immobili erano stati suddivisi in distinti settori, ognuno occupato da una ditta e, al momento dell’accesso, sono stati identificati 53 lavoratori di origine cinese che, dai successivi controlli, sono risultati: 20 completamente “in nero”, di cui 4 clandestini e 29 irregolari.

Due datori di lavoro sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di impiego di manodopera clandestina.

L’Ispettorato del lavoro ha emesso 4 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale e sono state constatate sanzioni amministrative per complessivi 70.400 euro.

L’Azienda Sanitaria Locale fiorentina infine, provvederà a comminare le relative sanzioni per illeciti amministrativi vari, per la mancanza della sicurezza dei macchinari e la scarsa igiene dei luoghi di lavoro, nonché per la presenza di due locali adibiti rispettivamente a dormitorio e cucina.

La seconda attività di servizio, condotta sempre dai finanzieri del Gruppo di Firenze, ha portato al sequestro di 8.000 borse contraffatte “Ferragamo” e “Chloè” presso due capannoni a Sesto Fiorentino - località Osmannoro - dove un cittadino di origine cinese stoccava e vendeva all’ingrosso accessori moda provenienti dalla Cina.

Il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Firenze per i reati di contraffazione dei marchi registrati e per ricettazione.


12/04/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
CENTINAIA ALLA VEGLIA PER NICCOLO´
 
CENTINAIA ALLA VEGLIA PER NICCOLO´
Dolore e la richiesta di giustizia

Centinaia di persone si sono ritrovate ieri sera nella chiesa della parrocchia di Gesù Buo ...

ABBATTUTI GLI ALBERI IN VIALE CORSICA
 
ABBATTUTI GLI ALBERI IN VIALE CORSICA
La seconda fase dei lavori a settembre

Si sono concluse, dopo le proteste, le operazioni per il taglio di 48 piante di ippocastano in vi ...

PERSEGUITA LŽEX COMPAGNA 
 
PERSEGUITA LŽEX COMPAGNA 
E danneggia lo scooter del nuovo fidanzato

Ieri sera, verso le 20,30, i Carabinieri hanno arrestato un ventiquattrenne peruviano per i reati ...

RAPINA IN SALA GIOCHI
 
RAPINA IN SALA GIOCHI
Barista minacciata con una pistola

Una sala giochi di via Pistoiese è stata rapinata ieri sera intorno alle 22 da un uomo, co ...

SEQUESTRATI ALTRE TRE RISCIOŽ
 
SEQUESTRATI ALTRE TRE RISCIOŽ
Svolgevano attività NCC senza unŽautorizzazione valida

Ancora tre risciò sequestrati dalla Polizia Munipale. Ieri sera, intorno alle 19.30, gli a ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.