Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 15 Dicembre 2017 - ore 01:26
 
STOP ALLŽABBANDONO DEI RIFIUTI
STOP ALLŽABBANDONO DEI RIFIUTI
A Greve arriva lŽecovigile

Il Comune di Greve in Chianti alza un muro contro chi non rispetta lŽambiente, deturpa il paesaggio e danneggia il decoro urbano. “Nonostante la campagna di informazione sia stata puntuale e capillare, alcuni residenti si ostinano a non osservare le regole lasciando dove capita la busta dellŽimmondizia, incuranti dellŽigiene e del decoro del loro territorio. EŽ un atteggiamento che non possiamo più accettare”. Lo stop arriva dallŽassessore allŽAmbiente Stefano Romiti che mette in campo la figura dellŽecovigile per combattere e prevenire la trasgressione del rifiuto.

Da oggi in tutto il territorio grevigiano entreranno in azione gli ispettori ambientali. LŽattività si concentrerà nelle aree dove si rilevano maggiori criticità. “Sacchi di rifiuti abbandonati in prossimità dei cassonetti e buste dellŽindifferenziato conferite in contenitori destinati a carta o multimateriale – aggiunge lŽassessore - agli effetti dellŽinciviltà rispondiamo con lŽattivazione di un servizio di vigilanza, controllo e accertamento delle infrazioni”.

Le situazioni più complesse si verificano in maniera reiterata nella frazione di Strada in Chianti. Le postazioni interessate dal fenomeno dellŽabbandono sono quelle che si trovano in via Poggio ai Mandorli, via Togliatti in prossimità della scuola dellŽInfanzia e via Mazzuoli.

Il problema è presente anche nella aree servite dal porta a porta, motivo per cui lŽintervento degli ispettori ambientali, su richiesta del Comune, si estenderà alla fascia serale dalle 18 alle 21 per verificare il rispetto della corretta differenziazione delle varie frazioni di rifiuti da parte dei cittadini. “In particolare - fa sapere lŽassessore - si sono riscontrate anomale quantità di rifiuti indifferenziati conferite nelle giornate del venerdì”. Tra le funzioni dellŽecovigile ci sono lŽinformazione e lŽeducazione ai cittadini sulle modalità e sul corretto conferimento dei rifiuti e la prevenzione nei confronti di quelle persone che, con comportamenti irrispettosi, possono arrecare danno al patrimonio ambientale. “Le regole ci sono - conclude lŽassessore - e vanno fatte rispettare anche per sostenere coloro che al contrario adottano atteggiamenti virtuosi e permettono di incrementare la raccolta differenziata, grazie a questi ultimi e allŽestensione, a tappeto, del porta a porta nel nostro territorio il dato di Greve è salito di oltre dieci punti percentuali in poco tempo, attestandosi al 67 per cento”.


10/04/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
RIFIUTI PERICOLOSI SMALTITI ILLEGALMENTE
 
RIFIUTI PERICOLOSI SMALTITI ILLEGALMENTE
Sei persone arrestate in Toscana

"Ci mancavano anche i bambini che vanno all´ospedale, che muoiano i bambini. Non mi importa ...

CONSUMA: MESSA IN SICUREZZA DELLA SR70 
 
CONSUMA: MESSA IN SICUREZZA DELLA SR70 
1,5 milioni di euro per i lavori

Iniziati questa mattina i lavori per migliorare la sicurezza sulla Sr 70 della Consuma. "Questo i ...

TRAFFICO DI RIFIUTI PERICOLOSI
 
TRAFFICO DI RIFIUTI PERICOLOSI
Coinvolte 7 aziende in tutta Italia

100 Carabinieri Forestali, con la collaborazione di personale dell’ARPAT, dell’Agenzi ...

CORPO TROVATO IN UN CANALE
 
CORPO TROVATO IN UN CANALE
Nella zona industriale tra Sesto e Calenzano

Il corpo di un uomo dall´apparente età di settant´anni è stato ritrovat ...

CAPODANNO IN PIAZZA DELLA RESISTENZA A SCANDICCI
 
CAPODANNO IN PIAZZA DELLA RESISTENZA A SCANDICCI
Una balera per tutte le generazioni

Una balera contemporanea e intergenerazionale, fra tradizione e innovazione, dove scoprire nuove ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.