Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 25 Giugno 2018 - ore 09:57
 
I 500 ANNI DI SAN VIVALDO
I 500 ANNI DI SAN VIVALDO
Cominciano le celebrazioni

La “Gerusalemme” di San Vivaldo, sorta agli inizi del XVI secolo nei pressi del convento francescano della piccola frazione di Montaione, nonché uno dei luoghi d’arte più ricchi di fascino non solo del territorio di Montaione e della Valdelsa, ma anche di tutta la Toscana, si prepara quest’anno a festeggiare un traguardo importante.

Sono infatti passati 500 anni dal 19 febbraio 1516 (1517 nello “stile moderno”), quando Papa Leone X emanò il breve”, concedendo l’indulgenza a coloro che avessero visitato le cappelle della Piccola Gerusalemme di San Vivaldo, nata proprio come “sostituto” simbolico di Gerusalemme come meta di pellegrinaggio.

Il programma delle iniziative che l’Amministrazione comunale di Montaione ha predisposto per celebrare questo importante anniversario e valorizzare il territorio si realizzerà nel corso di tutto il 2017, e comprende una Via Crucis, concerti di musica classica e rappresentazioni teatrali, senza tralasciare però gli eventi di studio e di approfondimento degli aspetti storico-artistici e religiosi del complesso San Vivaldino.

È infatti in programma un convegno al quale parteciperanno alcuni tra gli studiosi più accreditati del settore e importanti rappresentanti del clero. Gli atti del convegno saranno poi pubblicati in un volume di pregio.

Le prime iniziative occuperanno già i prossimi giorni.

Venerdì 7 aprile alle ore 21.00 le parrocchie della zona pastorale animeranno un’inedita Via Crucis tra le cappelle della Gerusalemme, alla presenza di S.E. Mons. Alberto Silvani, Vescovo di Volterra, e di S.E. Mons. Andrea Migliavacca, Vescovo di San Miniato.

Domenica 9 aprile alle ore 18.00, invece, presso la Chiesa di San Vivaldo, si terrà il Concerto degli allievi della Masterclass guidata dai professori Tatiana Zelikman e Igor Volochine. Il programma, per pianoforte, flauto e violino, comprende brani di Vivaldi, Brahms, Liszt, Bach, Scriabine, Fauré, Ernst, Reinecke e Marx, e prevede anche l’eccezionale partecipazione di Igor Volochine.


07/04/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TARGA FALSA SULLŽAUTO
 
TARGA FALSA SULLŽAUTO
Rischia una multa di 8 mila euro

Sopra alle targhe originali ne aveva apposte altre due, tenute ferme da due elastici. E’ qu ...

IN BICI CON 2 KG DI HASHISH
 
IN BICI CON 2 KG DI HASHISH
Arrestato un ventottenne

I Finanzieri del Comando Provinciale di Firenze, nei giorni scorsi, hanno arrestato un cittadino ...

CAMPER CONTRO SCOOTER
 
CAMPER CONTRO SCOOTER
In ospedale il centauro

Sembrerebbe essere passato con il rosso il camper che nel primo pomeriggio di ieri ha urtato uno ...

GIOVEDI´ I FUNERALI DI DUCCIO DINI
 
GIOVEDI´ I FUNERALI DI DUCCIO DINI
Saranno in forma privata

I funerali di Duccio Dini, morto dopo essere stato investito da un´auto lanciata a folle ve ...

CHIUSURE IN FIPILI
 
CHIUSURE IN FIPILI
Per due notti consecutive

Per lavori di ripristino della pavimentazione stradale, LŽUfficio Viabilità della Citt&agr ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.