Firenze in diretta
Firenze, Venerdì 20 Ottobre 2017 - ore 00:04
 
SALVATAGGIO DEL MUSEO DI DOCCIA
SALVATAGGIO DEL MUSEO DI DOCCIA
Raccolti 500 mila euro

Sono più di 500 mila euro quelli raccolti ad oggi da con l’azione di fundraising promossa da Confindustria Firenze; l’iniziativa è una tappa del piano per il salvataggio e la riapertura al pubblico del Museo e ha visto la partecipazione del Ministro di Beni Culturali Dario Franceschini, del Sindaco Dario Nardella e delle principali autorità metropolitane.

L’iniziativa degli industriali fiorentini, che ha aperto simbolicamente il G7 della cultura, accompagna e valorizza l’importante decisione del Ministero dei Beni Culturali di acquisire le collezioni del museo – uno dei più antichi musei industriali del mondo - da parte dello Stato.

Confindustria Firenze si è fatta capofila dell’iniziativa di fundraising per raccogliere la cifra necessaria alle spese vive per la valorizzazione e la riapertura del Museo. L´evento di oggi, che ha raccolto la straordinaria cifra di più di 500 mila euro, ha previsto una colazione, offerta da Confindustria Firenze, con i rappresentanti di aziende e istituzioni che contribuiranno alla realizzazione del progetto.

Il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi che, dopo aver partecipato in mattinata al pranzo organizzato da Confindustria Firenze, è tornato sul tema del museo anche nel corso della seduta del Consiglio comunale di questo pomeriggio. “Dal ministro Franceschini, oggi, sono arrivati impegni importanti che vanno nella direzione di quanto auspicato dalla comunità sestese. Ora, insieme a tutte le istituzioni e ai soggetti privati coinvolti, dobbiamo lavorare affinché questi impegni si traducano in fatti e si arrivi davvero entro l’estate all’acquisizione del Museo”.

“Quando l’acquisizione sarà avvenuta e avremo iniziato la discussione sulle modalità di gestione, quello sarà un bel giorno - ha detto il sindaco di fronte all’assemblea cittadina - Oggi però abbiamo fatto un passo in avanti: il Ministro ha annunciato ufficialmente che l’intenzione del suo dicastero è quella di acquisire il Museo. Ci sono aspetti giuridici da risolvere, ma confida di riuscire ad arrivare all’obiettivo entro l’estate”.

“Siamo molto preoccupati, invece, per la trattativa sui terreni, che è separata dalla vicenda del museo, ma legata alla permanenza della Richard-Ginori sul nostro territorio - ha proseguito il sindaco - Si sono tenuti incontri in Regione con le quattro banche creditrici, le sole che possono dare il via libera alla cessione dei terreni. La trattativa sta andando per le lunghe, si fa sempre più complicata e questo desta molta preoccupazione. La nuova proprietà ha scritto chiaramente sul proprio piano industriale che ha intenzione di rimanere a Sesto Fiorentino e di investire in quello stabilimento. Dal punto di vista urbanistico questi terreni sono a vocazione industriale e tali rimarranno. Vogliamo che la trattativa si concluda e che venga scacciato via lo spettro di una Richard-Ginori costretta a lasciare Sesto Fiorentino”.


30/03/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
APPARTAMENTO IN FIAMME
 
APPARTAMENTO IN FIAMME
Paura a Pelago

Questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti a San Francesco, frazione di Pelago, per un in ...

DORMITORIO ABUSIVO IN UN GIARDINO
 
DORMITORIO ABUSIVO IN UN GIARDINO
Smantellato dalla polizia municipale

Continuano gli interventi della Polizia Municipale in centro e periferia. Ieri doppio blitz contr ...

CARCASSE DI CAVALLI TROVATE IN UN TERRENO
 
CARCASSE DI CAVALLI TROVATE IN UN TERRENO
Indagato il titolare di un´associazione sportiva

I carabinieri forestali di Empoli hanno trovato nel terreno appartenente a un´associazione sporti ...

TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI
 
TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI
77 le persone indagate

77 avvisi di conclusione delle indagini preliminari per altrettanti indagati per “truffe as ...

LIBERATO DON MAURIZIO PALLU´
 
LIBERATO DON MAURIZIO PALLU´
´La Madonna ci ha salvato´

E´ stato liberato don Maurizio Pallù il sacerdote fiorentino rapito in Nigeria vener ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.