Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 19 Aprile 2018 - ore 19:43
 
ARRESTATI TRE SPACCIATORI
ARRESTATI TRE SPACCIATORI
Sequestrato quasi un chilo di droga

Durante la giornata di ieri i Carabinieri, con il supporto dell’unità cinofila Batman, si sono concentrati al parco delle Cascine, da tempo diventata zona calda per la presenza di un gruppo molto agguerrito di cittadini africani dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività di ieri aveva lo scopo di contrastare la presenza degli spacciatori e scoraggiare gli acquirenti, nonché ricercare la droga che gli spacciatori usano ormai imboscare nel terreno o tra le siepi del parco per evitare di farsi beccare nel corso dei controlli.

Il primo raid effettuato dai Carabinieri, in pieno giorno, grazie all’infallibile fiuto di Batman, ha consentito di rinvenire, occultati all’interno di una siepe di via degli Olmi, circa 330 grammi di hashish. I militari però non si sono accontentati di trovare la roba ma si sono appostati nelle vicinanze, in attesa dell’arrivo del proprietario della droga, che arrivava poco dopo.

L’uomo ha iniziato a cercare la droga ed una volta accortosi che non era più nella siepe dove l’aveva nascosta, in modo frenetico controllava quelle accanto. A quel punto i militari sono usciti dal loro nascondiglio e lo hanno fermato. Si tratta di un gambiano di 23 anni, già noto per i suoi trascorsi, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’attività non si è fermata solo con il primo arresto ma è proseguita permettendo di consegnare alla giustizia altri due spacciatori. Infatti, intorno alle 11,30, sempre nell’area delle Cascine, i Carabinieri hanno notato due persone sospette, che dirette nei giardini, nascondevano nelle siepi degli involucri.

I Carabinieri sono intervenuti fermando i due mentre Batman si dirigeva come una furia verso la siepe facendo rinvenire circa 380 grammi di hashish e 70 di marijuana.

I due, un gambiano di 22 anni ed un nigeriano di 24 anni, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio in concorso. Entrambi sono già noti per reati simili, poiché il nigeriano era stato denunciato nel settembre 2016 per droga ed il gambiano nell’agosto del 2016 era stato segnalato amministrativamente per uso personale.

Sara Aldobrandi


19/03/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
PULMINO DEI SERVIZI SOCIALI SI RIBALTA
 
PULMINO DEI SERVIZI SOCIALI SI RIBALTA
Ferite gravemente tre persone

Un pulmino dei servizi sociali appartenente a un´associazione di volontariato di Orentano ( ...

RESPINTO DALLA RAGAZZA CONOSCIUTA SU FACEBOOK
 
RESPINTO DALLA RAGAZZA CONOSCIUTA SU FACEBOOK
Si taglia le vene a Pratolino

Un ragazzo rumeno di 33 anni era arrivato dalla Spagna fino a Pratolino per conoscere la giovane ...

MULTATI 22 BUS TURISTICI
 
MULTATI 22 BUS TURISTICI
Non in regola col pagamento della ztl

Ventidue bus multati perché non in regola con il permesso ztl. È questo il bilancio ...

FURGONE TRAVOLGE UN CICLISTA
 
FURGONE TRAVOLGE UN CICLISTA
Muore un ragazzo di trentaquatto anni

Questa mattina prima delle 6 si è verificato un grave incidente in viale Giovine Italia. C ...

INCHIESTA SU FATTURE FALSE
 
INCHIESTA SU FATTURE FALSE
Avviso di conclusione indagini per i genitori di Renzi

La procura di Firenze ha comunicato la conclusione delle indagini sull´inchiesta per fattur ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.