Firenze in diretta
Firenze, Mercoledì 13 Dicembre 2017 - ore 17:44
 
SCIOPERO DEGLI ADDETTI DI ACQUA E GAS
SCIOPERO DEGLI ADDETTI DI ACQUA E GAS
I manifestanti a Palazzo Vecchio

Lo sciopero nazionale del settore gas acqua del 17 marzo per il rinnovo del CCNL ha registrato un’altissima partecipazione nelle aziende della Toscana. Molti i lavoratori e le lavoratrici che hanno preso parte ai presidi che si sono svolti a Firenze, a Livorno, a Pisa e a Lucca.

Le aziende di gestione del servizio idrico integrato e quelle di distribuzione del gas si sono svuotate per contrastare le proposte avanzate dalle controparti pubbliche e private al tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, scaduto ormai da oltre 14 mesi.

Le percentuali di partecipazione delle aziende toscane - 2i Rete Gas, Italgas, Geal, Gesam, Toscana Energia, Estra, ASA, Acquedotto del Fiora, Nuove Acque, Ingegnerie Toscane, Le Soluzioni, Publiservizi, Acque, Gaia, Publiacqua - hanno oscillato tra il 70% e il 95%.

“Le lavoratrici e i lavoratori del settore gas acqua” - dichiarano Fabio Berni, Segretario Generale della Filctem Toscana, e Marisa Grilli, Segretaria Regionale Filctem con delega ai settori gas-acqua - “hanno dimostrato, aderendo allo sciopero e prendendo parte ai presidi territoriali e aziendali di non voler retrocedere sul terreno dei diritti e delle garanzie contrattuali. E hanno lanciato un forte messaggio alle aziende affinché rimuovano gli ostacoli e le posizioni pregiudiziali per una rapida e positiva conclusione della trattativa sul rinnovo contrattuale.”

“Le problematiche aperte nel settore, dal rinnovo del CCNL alle garanzie per le gare gas e la gestione del servizio idrico” concludono i rappresentanti della Filctem Cgil “richiederanno, anche per il futuro, l’impegno di tutti per costruire soluzioni all’altezza dell’importanza di tali servizi per la cittadinanza e nel rispetto delle garanzie per i lavoratori e le lavoratrici del settore. Per cogliere questo obiettivo sarà necessario, e anche questo è stato un messaggio lanciato dai presidi organizzati da Filctem Femca e Uiltec, un ruolo più incisivo nel controllo e nella gestione da parte degli enti locali proprietari.”

 


18/03/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
STATO DI EMERGENZA REGIONALE
 
STATO DI EMERGENZA REGIONALE
Per Firenze, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato

Stato di emergenza regionale per le province di Lucca, Massa Carrara, Pistoia, Prato e la Citt&ag ...

LA MUSICA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE
 
LA MUSICA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE
Sei canzoni scritte da studenti toscani

La musica, si sa, è un linguaggio universale e su temi anche difficili le canzoni possono ...

IL REGALO E´ SOLIDALE
 
IL REGALO E´ SOLIDALE
Due negozi speciali in via de´ Ginori

Il regalo di Natale sta diventando sempre più un regalo solidale.

Bando al consumi ...

SERVIZIO FERROVIARIO REGIONALE
 
SERVIZIO FERROVIARIO REGIONALE
Tanti i miglioramenti nel 2017

Quello che si avvia a conclusione è un 2017 caratterizzato da tanti segni positivi per qua ...

SALGONO I LIVELLI DI OMBRONE E BISENZIO
 
SALGONO I LIVELLI DI OMBRONE E BISENZIO
Scuole chiuse in vari comuni fiorentini

I livelli idrometrici del fiume Bisenzio e del torrente Ombrone Pistoiese sono in salita e perman ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.