Firenze in diretta
Firenze, Sabato 29 Aprile 2017 - ore 05:28
 
LA NUOVA CASA DELLA FIORENTINA
LA NUOVA CASA DELLA FIORENTINA
Presentato il progetto nell´area Mercafir

Nella prestigiosa Sala d’Arme in Palazzo Vecchio è stato presentato il progetto per la realizzazione del nuovo stadio della Fiorentina alla presenza di Andrea Della Valle, Mario Cognigni, il sindaco Nardella e la responsabile del progetto dottoressa Maffioletti. Nella sala, oltre alle autorità cittadine, c´era il ministro dello Sport Luca Lotti.

Il nuovo stadio, che capitalizza le più avanzate esperienze internazionali, è stato progettato per collocarsi armoniosamente nella città con una forma che ne alleggerisce l’impatto visivo, evocando un sipario che si solleva per accogliere gli spettatori.

Grande attenzione è stata dedicata al fine di far vivere la migliore esperienza possibile a tutti gli spettatori: perfetta visibilità da tutti i 40.000 posti e vicinanza del pubblico al campo per ottenere il cosiddetto ‘effetto arena’: le file più vicine a soli 7 metri dal campo da gioco; sedili ergonomici e coperti da una struttura altamente tecnologica in ETFE che garantisce la protezione di tutti gli spettatori e, al tempo stesso, il corretto irraggiamento del manto erboso.

Il progetto prevede ampi parcheggi, uno dei quali in prossimità della nuova fermata metro tramvia, nuove sistemazioni viarie di superficie con idonee piste ciclabili rendono funzionale un sistema integrato di mobilità. Non meno del 15% dei posti auto dello stadio avrà il punto di ricarica per auto elettriche e, per chi vorrà utilizzare le due ruote, sono previsti oltre 1000 posti coperti e custoditi all’interno dello stadio.

Il nuovo stadio garantisce l’accessibilità anche per chi ha ridotte capacità motorie a tutti i settori sia sul primo che sul secondo anello, per gli anziani, nonché per bambini e ragazzi; a questi ultimi sono dedicati spazi riservati, anch’essi in tutti i settori, in caso di attesa dei genitori, sia per assistere alle partite.

Il nuovo stadio è stato progettato con i massimi obbiettivi in materia di sicurezza con ampie e capillari vie di uscita e sistemi di controllo digitale.

Per quanto riguarda la sostenibilità ambientale è stato ideato un sistema energetico che prevede zero consumi con combustibili fossili e ampio ricorso al fotovoltaico (3.000 mq solo per lo stadio) e illuminazione a LED che consentirà l´uso delle più recenti tecnologie di ripresa televisiva, come il 4K o addirittura il 5K. Specifici sistemi di raccolta consentiranno di irrigare con acque piovane. Non meno del 40% del lotto dello stadio e non meno del 30% dell´intera area d´intervento saranno dedicate al verde.

Il centro sportivo ma anche, all’interno dello stadio, il museo della Fiorentina, il ristorante panoramico e circa 7.000 metri quadrati di spazi dedicati ad eventi, mostre, visite guidate e attività didattiche renderanno lo stadio vivibile e utilizzabile sette giorni su sette.

Il progetto complessivo si estende su un’area di 48 ettari e comprende il nuovo stadio della Fiorentina da 40.000 posti, un´area per le attività commerciali e un hotel da 200 camere. Il tutto dovrebbe essere realizzato con una spesa complessiva di 420 milioni di euro, per la quale i Della Valle si avvarranno del contributo di finanziatori, che però ancora non sono stati trovati.

“Il progetto si basa sull’area identificata e messa a disposizione dal Comune per ospitare lo stadio; rispetta tutti i vincoli dettati dagli Enti pubblici, e sviluppa le volumetrie edificabili entro i limiti indicati per l’area medesima dagli strumenti di pianificazione – le parole di Mario Cognigni , Presidente Esecutivo della Fiorentina. Daremo inizio ai lavori di costruzione non appena saremo messi in condizione di farlo; sentiamo forte l’esigenza di fare bene e in fretta, nel rispetto delle procedure amministrative necessarie e dei tempi che esse comportano.

Dovranno realizzarsi tutte le condizioni previste nel progetto tra le quali - non secondarie ne’ trascurabili - occorrerà tenere anche conto delle esigenze delle imprese che attualmente occupano l’area interessata dall’intervento e che dovranno trasferire la loro attività.

Auspichiamo di poter iniziare i lavori nell’autunno 2019 e di completare l’impianto in 24 mesi. Per il pieno successo dell’iniziativa occorre quindi che ognuno faccia la propria parte.”

Il proprietario della Fiorentina Andrea Della Valle ha definito la giornata di oggi storica, un punto di partenza per un rinascimento viola.

Anche il sindaco Nardella si è detto particolarmente emozionato e ha dichiarato tutta la disponibilità del Comune perchè il progetto vada in porto. Inoltre ha tenuto a sottolineare che lo stadio non sarà una cattedrale nel deserto ma sono previsti accessi e opere di urbanizzazione che consentiranno la migliore fruibilità possibile della zona. Un modo per ripensare il comparto Nord-Ovest della città con tanto di Tramvia per arrivare al nuovo stadio, una nuova stazione ferroviaria in viale Guidoni, la realizzazione della terza corsia dell´autostrada, oltre a parcheggi per auto e per biciclette. Per l´area Mercafir Nardella ha assicurato che, grazie ad una variante urbanistica, sarà possibile ricostruire la zona mercatale a Castello.

Sara Aldobrandi


10/03/17

   
  
  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LA FIORENTINA WOMEN´S AL FRANCHI
 
LA FIORENTINA WOMEN´S AL FRANCHI
Il 6 maggio per la partita scudetto

Si giocherà all’Artemio Franchi, sabato 6 maggio alle ore 15:00, l’ultima gara ...

KALINIC, RICORSO RESPINTO
 
KALINIC, RICORSO RESPINTO
Salterà anche la gara di Palermo

Nikola Kalinic non sarà disponibile neanche per la trasferta che la Fiorentina giocher&agr ...

LA GRANDE ATLETICA A FIRENZE
 
LA GRANDE ATLETICA A FIRENZE
Due giorni per il Meeting internazionale Multistars

La grande atletica torna a Firenze con la due giorni del Meeting internazionale Multistars che ve ...

TORNA LA GUARDA FIRENZE
 
TORNA LA GUARDA FIRENZE
Due percorsi: da 10 e 3 chilometri

Torna domenica 30 aprile la Guarda Firenze, la seconda corsa più antica della città ...

L´ECOMARATHON DI BAGNO A RIPOLI
 
L´ECOMARATHON DI BAGNO A RIPOLI
Al via 700 partecipanti nella prima edizione

Quarantadue chilometri immersi nella bellezza di Bagno a Ripoli, in mezzo agli ulivi e storiche v ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.